Martedì 23 Ottobre 2018 | 11:08

NEWS DALLA SEZIONE

Delinquenza minorile
Bari, scippano la borsa ad una donna in pieno giorno: denunciati 3 minorenni

Bari, scippano la borsa ad una donna in pieno giorno: d...

 
Lo studio del Sole 24 ore
Crimini in calo fra Bari e provincia

Crimini in calo fra Bari e provincia

 
Denunciato un ristoratore
Polignano, nel menu tonno frescoA tavola prodotto scaduto e scongelato

Polignano, nel menu tonno fresco, a tavola prodotto sca...

 
L'ultimo saluto
Incidente a Libertà, muore 17enne: «Ciao Andrea, ci mancherà il tuo sorriso»

Incidente a Libertà, muore 17enne: «Ciao Andrea, ci man...

 
emergenza roghi
Terra dei fuochi, in prima linea i comitati e le associazioni

Terra dei fuochi anche a Bari: in prima linea i comitat...

 
Ad Altamura (Ba)
Cava abusiva sequestrata nel Parco dell'Alta Murgia

Cava abusiva sequestrata nel Parco dell'Alta Murgia

 
Ad acquaviva delle fonti (Ba)
Nascondeva eroina in un muretto a secco: ai domiciliari un 34enne

Nascondeva eroina in un muretto a secco: ai domiciliari...

 
L'evento annullato
Noci, «Bacco nelle Gnostre» non si farà e scoppia la polemica

Noci, «Bacco nelle Gnostre» non si fa, polemica

 
Lavoro
Formazione professionale, Puglia verso l'emergenza: scadono 280 contratti

Formazione professionale, Puglia verso l'emergenza: sca...

 
Protesta a Bari
Disabili, addio palestra: la squadra di basket in carrozzina in strada:«Comune Bari accontenta gli amici»

Disabili, squadra  di basket in carrozzina per strada. ...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Dai Forestali

Terlizzi, animali denutriti
e senza «bollo»: sequestrati

Si tratta di 15 galline, un gallo, un coniglio e cinque capre: non avevano a disposizione acqua ed erano in pessime condizioni igienico-sanitarie

Terlizzi, animali denutritie senza «bollo»: sequestrati

I Carabinieri Forestali hanno sequestrato 15 galline, un gallo, un coniglio e cinque capre: gli animali erano denutriti, non avevano a disposizione acqua ed erano in pessime condizioni igienico-sanitarie, oltre ad essere ospitati in una struttura di fortuna priva di apertura e sigillata con ferro filato.

Nelle vicinanze del ricovero degli animali, inoltre, era stata data alle fiamme una carcassa di capra e un coniglio detenuto in gabbia è morto durante l’ispezione. Tutti gli animali erano sprovvisti di bollo (capsula che contiene il microchip) e del marchio auricolare identificativo, obbligatorio per legge. Durante il loro intervento, i Carabinieri di Corato si sono avvalsi della collaborazione dei veterinari dell’Asl che hanno confermato le ipotesi di maltrattamento di animali. Per questo reato e per 'acquisto di cose di sospetta provenienzà, è stato denunciato il conduttore del fondo in cui si trovavano gli animali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400