Lunedì 23 Maggio 2022 | 13:11

In Puglia e Basilicata

La sagra

Anna Dello Russo nello 'struscio' di San Nicola a Bari: «Che meraviglia»

Kean Etro e Neil Barrett in PugliaAnna Dello Russo: caso a OstuniVip separati e non, così il Ferragosto

Anna Dello Russo, direttrice di Vogue Japan

L’influencer pugliese: «Mi è piaciuto essere tra la gente, ho rivissuto grandi emozioni»

11 Maggio 2022

Michele De Feudis

BARI - «Che meraviglia lo struscio sul lungomare con i fuochi». C’era anche la più importante influencer pugliese, Anna Dello Russo, a contaminarsi con il popolo barese radunato sul lungomare di Bari per i fuochi di San Nicola.

La giornalista di moda ha raccontato così il suo bagno di folla: «Attendevo il ritorno delle feste di piazza senza restrizioni. Poi - spiega alla Gazzetta che l’ha raggiunta telefonicamente in una masseria della Valle d’Itria - era da tanto che mancavo dalla festa patronale, appuntamento fisso della mia giovinezza».

Il ritorno alla convivialità nelle piazze è un tardo distintivo di questa primavera: «Dopo un periodo problematico, San Nicola è un momento per riprendere la normalità, oltre che per vivere tre giorni di spiritualità nel culto nicolaiano». La Dello Russo poi confessa una sua passione: «Sono una collezionista delle bottiglie affrescate in cui è custodita la manna sacra manna. Le considero un bellissimo segno di fede».

I luoghi della città, il lungomare e piazza del Ferrarese, sono tornati ad essere un momento di partecipazione popolare dopo le tante limitazioni sanitarie: «Mi è piaciuto essere lì con tanta gente - aggiunge la Dello Russo - in presenza. Luminarie e fuochi trasmettono sempre grandi emozioni». E questa bellezza tradizionale ormai seduce non solo i baresi: «Tutto vero, oltre ai pellegrini religiosi, Bari è meta ambita con la Puglia di tanti turisti e visitatori europei. È un vero piacere sentire tutte queste lingue straniere camminando per strada, si torna così a celebrare lo stare insieme e la nostra insita cultura dell’accoglienza».

Elegantissima e charmant, la Dello Russo ha notato anche l’abbigliamento multiforme dei giovani nell’Umbertino e sul lungomare tra approccio cool e tendenze più nazionalpopolari: «Nelle feste popolari, c’è di tutto. È il bello del “cross-style”, della trasversalità di stili, che trovi dai ragazzini agli stranieri». Ha partecipato anche alla festa di compleanno di Alessandra Legrottaglie, senza dimenticare gli incontri con gli amici Gigi e Rosa Lobuono e con Dario Morelli. «E quando sono tornata in strada sono rimasta felicemente colpita da odori, colori e musica che dalla città antica hanno colonizzato tutto il lungomare. Il Sud è proprio queste emozioni forti, incarnate nelle tradizioni. L’unico neo? I giochi dei bambini nelle piazzette erano bruttissimi, troppo moderni».

Dopo pandemia e guerra come sarà l’estate pugliese? «La prevedo grandiosa. Tra due giorni arriva la sfilata di Gucci a Castel del Monte, un gioiello federiciano, il mio posto preferito nella regione. Dopo la sfilata di Dior a Lecce si è aperto il vaso di Pandora della bellezza pugliese e ora arriveranno tanti eventi fashion, con Furla, H&M, Coccinelle, nonché i matrimoni internazionali nelle masserie».

Anna Dello Russo, infine, è stata sommersa dai sui follower per le strade baresi: «Ho fatto tantissimi selfie. Del resto dobbiamo la nostra carriera digitale a chi ci segue sui social. E per questo sono sempre onorata e felice di dedicare attenzione e tempo a chi ci segue», conclude.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725