Lunedì 21 Giugno 2021 | 06:58

NEWS DALLA SEZIONE

lutto
Bari, scomparso l'imprenditore Onofrio Bonerba

Bari, scomparso l'imprenditore Onofrio Bonerba

 
La polemica
Bari, una parrocchia prigioniera della movida senza regole

Bari, una parrocchia prigioniera della movida senza regole

 
Il dibattito
Bari, «l’ospedale in Fiera funziona, non deve essere smantellato»

Bari, «l’ospedale in Fiera funziona, non deve essere smantellato»

 
la protesta
Bari, discoteca a cielo aperto nel quartiere Umbertino

Bari, discoteca a cielo aperto nel quartiere Umbertino

 
Il premio
Magna Grecia Awards: da Aleida a Mirabella, lo spettacolo sul sagrato di S. Nicola

Magna Grecia Awards: da Aleida a Mirabella, lo spettacolo sul sagrato di S. Nicola

 
Il caso
Polignano, inchiesta sugli appalti a palazzo di città

Polignano, inchiesta sugli appalti a palazzo di città

 
la denuncia
Bari, emergenza roghi alle porte «Mancano uomini e mezzi»

Bari, emergenza roghi alle porte «Mancano uomini e mezzi»

 
Il fatto
Bari, carabinieri arrestano bracciante agricolo 30enne per minacce al datore di lavoro

Bari, carabinieri arrestano bracciante agricolo 30enne per minacce al datore di lavoro

 
Il caso
Bari, l'allarme dei sindacati per le aggressioni alla polizia penitenziaria

Bari, l'allarme dei sindacati per le aggressioni alla polizia penitenziaria

 
Il fatto
Bari, doveva scontare 4 mesi di carcere arrestata dai carabinieri

Bari, doveva scontare 4 mesi di carcere arrestata dai carabinieri

 

Il Biancorosso

Calcio
Michele Mignani

Il Bari si affida a Mignani: è lui il nuovo allenatore

 

NEWS DALLE PROVINCE

Homelutto
Bari, scomparso l'imprenditore Onofrio Bonerba

Bari, scomparso l'imprenditore Onofrio Bonerba

 
Foggial'incidente
Foggia, divampa rogo vicino a ghetto migranti: due intossicati

Foggia, divampa rogo vicino a ghetto migranti: due intossicati

 
Batla curiosità
Barletta,  le campane suonano l'inno d'Italia per gli azzurri in campo

Barletta, le campane suonano l'inno d'Italia per gli azzurri in campo

 
HomeCovid
Puglia, 3.157.341  le dosi di vaccino somministrate fino ad oggi i

Puglia, 3.157.341  le dosi di vaccino somministrate fino ad oggi - Stabile al 3% occupazione terapie intensive

 
Materatradizioni e pandemia
Matera, il carro della «Bruna» resta ai box

Matera, il carro della «Bruna» resta ai box

 
Potenzabasilicata
Vulture, campi senz’acqua: un crac da tre milioni di euro

Vulture, campi senz’acqua: un crac da tre milioni di euro

 
TarantoIl caso
Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

 

i più letti

L'operazione

Razzia di automobili, cinque arresti tra Bari e Foggia VIDEO

Veicoli rubati nel periodo del lockdown e rivenduti al mercato nero

Razzia di automobili, cinque arresti tra Bari e Foggia

Bari - Rubavano auto, soprattutto a Bari, e le portavano in un centro per demolizioni nel Foggiano dove venivano smontate. Le parti ricavate, poi, venivano vendute in un mercato parallelo. E’ quanto hanno accertato i carabinieri che hanno arrestato cinque persone, nelle provincie di Bari, Foggia e Lecce, dando esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei confronti degli indagati in concorso per i reati di furto aggravato e ricettazione.
L’indagine, condotta fra febbraio e luglio 2020, ha consentito di disarticolare una rete di persone originarie di Bitonto. Gli indagati, tutti con precedenti per reati contro il patrimonio, erano attivi anche durante il periodo del lockdown nazionale.
Il gruppo rubava l’auto utilizzando centraline clonate e chiavi contraffate, mentre la fuga era garantita da una staffetta che segnalava l’eventuale presenza delle forze di polizia. Le auto venivano poi nascoste tra gli ulivi nelle campagne di Bitonto dove venivano bonificate, ovvero private di eventuali sistemi di allarme o di localizzazione.
I militari dell’Arma hanno documentato vari furti, per un valore complessivo di circa 200mila euro. Le indagini hanno anche consentito di accertare che gli arrestati avevano programmato di incendiare l’auto di un sottufficiale dei carabinieri che aveva recuperato parte di un carico di generi alimentari, proveniente dal Fondo aiuti Europei agli indigenti e destinato ad un’associazione umanitaria di Bari, rubato da uno degli indagati.

Gli arrestati - Gaetano Rossiello (35enne di Bitonto), Roberto Brilli (47enne di Bitonto), Luciano Lella (54enne di Bitonto),  Giuseppe Pantaleo (51enne di Bitonto), Gerardo Russo (49enne di Orta Nova).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie