Giovedì 18 Agosto 2022 | 15:24

In Puglia e Basilicata

L'incidente

Capodanno, bilancio Bari-Bat: a Corato uomo perde la mano. 5 arresti e sequestrati 15 kg di fuochi

Botti di Capodanno, bilancio dei feriti: a Corato uomo perde la mano

Dopo il caso di Altamura di ieri dove un 16enne ha perso un dito

01 Gennaio 2021

Redazione online

BARI - Feriti per i botti di Capodanno, anche se in calo rispetto al passato, si sono registrati in diverse regioni. Questo l’elenco dei casi più gravi, a parte un tredicenne morto ad Asti, secondo il bilancio stilato dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza. 

In provincia di Bari sono rimasti feriti, ad Altamura, un minore mentre raccoglieva per strada un petardo inesploso riportando l’amputazione del mignolo della mano sinistra e, a Corato, un uomo che per l’esplosione di un petardo lanciato da un balcone ha riportato l’amputazione della mano sinistra. Infine, sempre a Bari, feriti due uomini per scoppi di petardi sui balconi delle abitazioni: hanno riportato ferite agli occhi orecchi e alle gambe con prognosi inferiori ai 20 giorni. 

Cinque arresti, due denunce, un minorenne identificato e il sequestro di oltre 15 kg di esplosivi. E’ il bilancio delle ultime 48 ore di controlli dei carabinieri di Bari e Bat. Nel dettaglio a Bisceglie due 35enni sono stati arrestati perché trovati con cocaina, 25 bombe carta di produzione artigianale (tipo cipolla), del peso lordo di 180 grammi circa ciascuna e tre batterie di tubi da lancio, contenenti complessivamente 974 grammi di polvere da sparo. A Trinitapoli è finito agli arresti domiciliari un 20enne trovato in possesso di 30 artifici pirotecnici non di libera vendita, contenenti una miscela esplosiva complessiva di circa 1 kg e mezzo e di 9 ordigni artigianali di circa 1,2 kg complessivi.
A Modugno, i carabinieri hanno arrestato un 48enne con quasi 500 ordigni esplosivi del peso di 7,8 kg e un 44enne per spaccio di stupefacenti. Inoltre è stato denunciato a piede libero un 61enne, pregiudicato, che trasportava a bordo di un furgone due confezioni con 20 petardi non di libera vendita, due batterie di tubi da lancio da 36 pezzi ciascuna e un tubo da lancio da 100 pezzi. A Sannicandro è stato denunciato un 18enne trovato con 6 petardi di fattura artigianale e una cassetta di fuochi pirotecnici non di libera vendita. A Bari, nel quartiere Libertà, i militari hanno identificato un minorenne sorpreso a lanciare petardi in strada e trovato in possesso di 10 artifizi pirotecnici non di libera vendita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725