Lunedì 28 Settembre 2020 | 01:34

NEWS DALLA SEZIONE

Il posto
Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

 
La denuncia su Fb
Bari, positivo al Covid il presidente dei farmacisti

Bari, positivo al Covid il presidente dei farmacisti

 
La gara
Tennis, al Ct di Bari la Coppa Italia under 14

Tennis, il Ct di Bari si aggiudica lo scudetto under 14

 
risalita dei contagi
Policlinico Bari, il Padiglione D'Agostino sarà il nuovo Covid-hospital

Policlinico Bari, il Padiglione D'Agostino sarà il nuovo Covid-hospital

 
L'iniziativa
Graduation Days: a Bari i neolaureati durante il lockdown festeggiano in Piazza del Ferrarese

Graduation Days: a Bari i neolaureati durante il lockdown festeggiano in Piazza del Ferrarese

 
polizia locale
Coronavirus, a Bari giovani nella movida senza mascherine: sanzioni

Bari, giovani nella movida senza mascherine: 9 multe

 
paura nel Barese
Coronavirus, ad Altamura Istituto Tecnico torna alle lezioni da casa

Coronavirus, ad Altamura Istituto Tecnico torna alle lezioni da casa

 
Il caso
Bari, il lungomare di Santo Spirito è al buio da 2 giorni: l'allarme dei cittadini

Bari, il lungomare di Santo Spirito è al buio da 2 giorni: l'allarme dei cittadini

 
L'iniziativa
A Bari Vecchia il cielo si riempie di ombrelli volanti

A Bari Vecchia il cielo si riempie di ombrelli volanti

 
Il caso
Bari, ex sospetto terrorista assolto da accusa corruzione minore

Bari, ex sospetto terrorista assolto da accusa corruzione minore

 

Il Biancorosso

Francavilla-Bari 2-3
Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in trasferta

Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in trasferta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl posto
Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

 
TarantoIl fenomeno
Taranto, 130 pasticche di ansiolitico venduto come droga: arrestato 22enne

Taranto, 130 pasticche di ansiolitico venduto come droga: arrestato 22enne

 
Foggianel foggiano
San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

 
Materacalcio
Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

 
PotenzaNel Potentino
Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

 
LecceLe indagini
Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

 
Batsanità
Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

 

i più letti

Estorsione e lesioni

Noicattaro, intimidazioni a dirigente azienda rifiuti per imporre assunzione persone «sue»: in manette 48enne

Arrestato Giuseppe Annoscia, detto «scuppid», già condannato per omicidio e associazione mafiosa

 Bari, allarme Prefettura «Nei rifiuti il clan Parisi»

BARI - Intimidazioni per imporre l'assunzione di persone di fiducia: con le accuse di tentata estorsione e lesioni aggravate a un responsabile d’area della Teknoservice, che si occupa della raccolta rifiuti nel comune di Noicattaro, i carabinieri hanno arrestato il pluripregiudicato Giuseppe Annoscia, detto «scuppid», 48enne già condannato per omicidio e associazione mafiosa.

L'indagine, coordinata dal pm di Bari Marcello Barbanente, è stata avviata dopo un’aggressione al dirigente dell’azienda rifiuti avvenuta il 18 luglio 2020. Così gli investigatori hanno accertato numerosi precedenti tentativi di Annoscia per intimidirlo e imporgli l’assunzione delle persone indicate.

Lo avrebbe colpito al volto fino a farlo sanguinare, ripetendogli «allora non hai capito che devi mettere a lavorare quelli di Noicattaro». E’ uno dei particolari che emergono dall’ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dai carabinieri nei confronti del pluripregiudicato Giuseppe Annoscia. L’arresto risale al 29 luglio e l’indagato è tuttora detenuto in carcere, dopo che il Riesame ha rigettato la richiesta di scarcerazione fatta dalla difesa.
Stando alle indagini dei carabinieri, Annoscia avrebbe preteso da un dirigente della società Teknoservice, che si occupa della raccolta dei rifiuti a Noicattaro, l’assunzione di un parente e di «suoi amici». Le intimidazioni sarebbero iniziate nell’estate 2019, poi proseguite nel gennaio 2020, quando Annoscia si sarebbe presentato all’enoteca di proprietà della moglie del dirigente e infine, il 18 luglio scorso, nel parco comunale di Noicattaro l’indagato avrebbe picchiato la vittima, mentre era nella sua auto, malmenandolo con schiaffi e pugni al volto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie