Martedì 22 Settembre 2020 | 13:23

NEWS DALLA SEZIONE

la sentenza
Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

 
maltrattamenti in famiglia
Bari, calci e pugni alla moglie che finisce in ospedale: arrestato 38enne al S.Paolo

Bari, calci e pugni alla moglie che finisce in ospedale: arrestato 38enne al S.Paolo

 
Incidente sul lavoro
Altamura, operaio ferito in incidente sul lavoro

Altamura, operaio cade dalla scala: 21enne in prognosi riservata

 
L'iniziativa
Università, a Bari approda il festival nazionale dello sviluppo sostenibile

Università, a Bari approda il festival nazionale dello sviluppo sostenibile

 
Il caso
Bari, allarme Legionella al Policlinico: trasferiti 6 pazienti

Bari, allarme Legionella al Policlinico: trasferiti 6 pazienti

 
Il fenomeno
Canapa indiana made in Bari: se lo sballo diventa fai da te

Canapa indiana made in Bari: se lo sballo diventa fai da te

 
Lutto nel mondo del giornalismo
Addio a Peppino Caldarola, dirigente Pci e direttore dell'Unità

Addio a Peppino Caldarola, dirigente Pci e direttore dell'Unità. Il cordoglio di Decaro ed Emiliano

 
Paura al San Paolo
Bari, sperona auto dei carabinieri: preso 27enne al San Paolo

Bari, sperona auto dei carabinieri: preso 27enne al San Paolo

 
Il contagio di ritorno
Coronavirus, tampone per il Covid-19

Coprifuoco a Cassano: salgono a 15 i casi di covid, chiusi i bar alle 20.30

 
La vertenza
Bari, per le protesi tutto rinviato fra le polemiche

Bari, per le protesi tutto rinviato fra le polemiche

 
la curiosità
Bari, elettore centenario al seggio per votare: lungo applauso degli scrutatori

Bari, elettore centenario al seggio per votare: lungo applauso degli scrutatori

 

Il Biancorosso

Calcio serie C
Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barila sentenza
Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

 
BatLavori pubblici
Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

 
Potenzadati regionali
Coronavirus in Basilicata, 14 tamponi positivi su 577: 11 i pazienti ricoverati

Coronavirus in Basilicata, 14 tamponi positivi su 577: 11 i pazienti ricoverati

 
LecceViaggi della speranza
Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

 
Materamaltrattamenti in famiglia
Matera, picchia la moglie e le distrugge il telefonino: arrestato 45enne violento

Matera, picchia la moglie e le distrugge il telefonino: arrestato 45enne violento

 
Tarantomobilitazione
Mittal Taranto, protesta dei lavoratori: blocco merci e presidio davanti portineria

Mittal Taranto, protesta dei lavoratori: blocco merci e presidio davanti portineria

 
FoggiaLa curiosità
Regionali, Emiliano vince in 2 comuni Foggiani di Conte: Fitto si impone solo a Candela

Regionali, Emiliano vince in 2 comuni Foggiani di Conte: Fitto si impone solo a Candela

 

i più letti

15° anniversario

Bari, disastro aereo Atr, le famiglie delle vittime: «Nessuna grazia ai condannati»

Presente nella chiesa di San Sabino per la funzione anche il governatore Emiliano

Bari, Disastro aereo Atr, le famiglie delle vittime: «Nessuna grazia ai condannati»

BARI -  «I condannati hanno chiesto al presidente tunisino di intercedere presso quello italiano perché conceda la grazia in virtù dell’amicizia tra i due Paesi. Chi non ha scontato neppure un giorno di carcere non può plausibilmente chiedere la grazia di una pena che non uscendo dalla Tunisia non sconterà mai, una pena infinitamente più piccola della nostra». Lo ha detto Rosanna Albergo Baldacci, presidente dell’associazione «Disastro Aereo di Capo Gallo», nel 15/o anniversario del disastro in cui morirono 16 persone, di cui 14 pugliesi, e altre 23 rimasero ferite. L’associazione riunisce le famiglie dei passeggeri morti il 6 agosto 2005 nell’ammaraggio del volo Atr72 Bari-Djerba al largo delle coste di Palermo. Baldacci è madre di una delle vittime. Per l'ammaraggio sono stati condannati in via definitiva sette tunisini, nessuno dei quali ha scontato la pena perché la convenzione di cooperazione italo-tunisina non prevede l'estradizione. Un anno fa hanno chiesto la grazia al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che non si è ancora pronunciato, e utti i parenti delle vittime e i superstiti sono stati convocati dalla Procura di Palermo. "Da ciò che mi risulta - ha detto Baldacci in occasione della commemorazione nella chiesa San Sabino di Bari - il dissenso è stato totale perché non meritano la grazia. Provo sdegno per la loro richiesta inaccettabile».

L’auspicio dei familiari è che questa tragedia «serva di monito per prevenire altri disastri» e che «queste commemorazioni ci aiutino a portare avanti la battaglia per la sicurezza». Baldacci ha anche ricordato le vittime del ponte Morandi di Genova e quelle del disastro ferroviario Andria-Corato: «Si continuano a fare interventi post disastro - ha detto - . Così non va bene. Bisogna fare prevenzione, con controlli e manutenzione, ingegnarsi a tempo debito. Vorremmo il senno del giorno prima». Alla cerimonia hanno partecipato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e i rappresentanti dei Comuni di Bari, Gioia del Colle e Bitonto, che ha annunciato che presto sarà dedicata una strada alle vittime del disastro aereo.

EMILIANO: LA PUGLIA NON DIMENTICA -  «Sono passati 15 anni, ma i sentimenti che ci fanno riunire qui ogni anno, il 6 agosto, sono più forti che mai». Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, in una nota diffusa dopo aver partecipato nel pomeriggio alla cerimonia nella Chiesa di San Sabino a Bari dell’associazione Disastro aereo Capo Gallo. Emiliano ha così ricordato «le 16 vittime della tragedia aerea di Capo Gallo, l’incidente dell’ATR 72 partito da Bari in direzione Djerba, in Tunisia, e precipitato nelle acque siciliane. La Puglia - aggiunge - non dimentica Betta e Chiara, Carmela, Paola, Isabella, Barbara e Francesco, Raffaele, Enrico, Grazia, Rosa, Antonella e Francesco, Anna Palma, Chokri e Moez, che hanno perso la vita il 6 agosto di quindici anni fa in quel disastro aereo. La maggior parte di loro erano nostri concittadini. L’affetto profondo che mi unisce a queste famiglie cresce insieme all’inesauribile desiderio di giustizia, verità e responsabilità che ha da sempre alimentato l’impegno civile dell’associazione Disastro aereo Capo Gallo. Al loro fianco sempre».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie