Mercoledì 12 Agosto 2020 | 13:57

NEWS DALLA SEZIONE

contagi
Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

 
l'episodio
Monopoli, guasto in ospedale: perse 400 sacche di sangue

Monopoli, guasto in ospedale: perse 400 sacche di sangue

 
SERATA CHOC
Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

 
LA DENUNCIA
Lo sfogo di una mamma per 4 parti solo 2 ostetriche

Bari, lo sfogo di una neomamma: «Per 4 parti solo 2 ostetriche»

 
La denuncia
Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

 
L'annuncio
Acquaviva delle Fonti, in due al rientro dall'estero contraggono il Coronavirus

Acquaviva delle Fonti, in due rientrati dall'estero sono positivi al Coronavirus

 
La denuncia
Bari, «Povero giardino Garibaldi ormai ridotto a una pattumiera»

Bari, «Povero giardino Garibaldi ormai ridotto a una pattumiera»

 
Emergenza al Policlinico
Coronavirus Bari, partoriente positiva i neo genitori: «Non possiamo vedere il nostro piccolo»

Coronavirus Bari, partoriente positiva, parla il compagno: «Non possiamo vedere il nostro piccolo»

 
Il caso
Sannicandro di Baro. seguono il cliente che cerca rifugio dal pusher: arrestato 37enne

Sannicandro di Bari, seguono il cliente che cerca rifugio dal pusher: arrestato 37enne

 
Il caso
Bari, turisti milanesi lasciano portafoglio in un bar, la Polizia Locale recupera il borsello: "Grazie infinite«

Bari, turisti milanesi lasciano portafoglio in un bar, la Polizia Locale recupera il borsello: "Grazie infinite«

 

Il Biancorosso

serie C
Vivarini, Auteri e i «due» Bari

Vivarini, Auteri e i «due» Bari: grandi cambi o tanta fantasia

 

NEWS DALLE PROVINCE

Baricontagi
Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 
Leccenel basso salento
Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

 
Foggiala decisione
Foggia, notificata custodia in carcere per Cristoforo Aghilar, ultimo catturato dopo la maxi-evasione

Foggia, notificata custodia in carcere per Cristoforo Aghilar, ultimo catturato dopo la maxi-evasione

 
BrindisiTRAGEDIA
Brindisi, scontro auto-scoote: muore motociclista 51enne

Mesagne, scontro auto-scooter: muore motociclista 51enne

 
TarantoLA NOMINA
L'ex ciclista Sardone tra gli esperti di Emiliano: si occuperà di Taranto 2026

L'ex ciclista Sardone tra gli esperti di Emiliano: si occuperà di Taranto 2026

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

Disservizi

Bari, all’Agenzia delle entrate la tecnologia non basta: «Servizi online, ma la gente si mette in fila dalle 6»

Centinaia di utenti nella sede barese e mantenere il distanziamento non è facile

Bari, in fila all’Agenzia delle entrate . «Ma molti servizi sono on line»

Bari - La Gazzetta, nell’edizione di sabato scorso, ha riportato la denuncia degli utenti, in fila per ore (sotto il sole) all’esterno degli uffici dell’Agenzia delle entrate in via Amendola («fate un pezzo. È scandaloso quello che succede qui»). A distanza di cinque giorni, il numero di persone in attesa è ancora rilevante, così come le gocce di sudore grondanti dal viso di individui giovani e anziani. Ma, rispetto alla scorsa settimana, anche in conseguenza del resoconto sulle nostre pagine, la direzione dell’Agenzia è corsa ai ripari (gli sportelli nel pomeriggio continuano però a restare chiusi), come peraltro sollecitato, già da una decina di giorni, dalle organizzazioni sindacali.

La riduzione dei servizi in presenza (la maggior parte dei dipendenti è in telelavoro), l’ignoranza della cittadinanza, ancora diffusa, riguardo alle potenzialità telematiche e l’attuazione delle norme per evitare gli assembramenti al front office (ma non mancano e all'esterno dei locali la coda resta...) hanno generato un affollamento quotidiano segnalato peraltro agli inizi del mese dalla Cgil Funzione Pubblica con una nota, a firma di Dario Capozzi Orsini, segretario dell’area metropolitana, nella quale si chiedeva un incontro poi avvenuto lunedì scorso tra i delegati, Giuseppe Tamma e Francesco Crocitto, e i dirigenti Michele Gammarota e Maria Rosaria Cataldi, rispettivamente, direttore provinciale dell’Agenzia e responsabile dell’Ufficio Territoriale di Bari

«In discussione - spiegano i sindacalisti - c’era proprio il funzionamento del front office, sebbene abbiamo verificato, oltre all’andamento dei servizi all’utenza, anche l’aderenza alle norme anti-Covid, peraltro rispettate dai lavoratori. Dal confronto è emerso che l’utilizzo dei canali telematici, in questa fase, è raddoppiato mentre sono diminuiti gli accessi in presenza negli uffici. Il numero degli sportelli, dunque, sarebbe tarato in base all’afflusso. Evidentemente, però, non è sufficiente, come da noi segnalato. Per questo abbiamo proposto di potenziare l’on line predisponendo però una campagna informativa per indurre i contribuenti a preferire l’interazione telematica».

Replica La replica è tutta nelle parole di Michele Andriola, direttore regionale dell’Agenzia delle entrate, messe nero su bianco in un comunicato inviato alla Gazzetta. «In questo periodo emergenziale, l’afflusso dei cittadini agli uffici è organizzato in maniera tale da tutelare la salute degli stessi e dei lavoratori, evitando, tra l’altro, gli assembramenti. L’Agenzia delle entrate e le organizzazioni sindacali sono impegnate a garantire il progressivo funzionamento a regime degli uffici e il contestuale rafforzamento delle misure anti-contagio. Al fine di ridurre quanto più possibile i disagi, come quello evidenziato, si invitano i cittadini all’utilizzo dei canali telematici per la richiesta dei servizi. Abbiamo, infatti, semplificato le procedure per richiedere, anche tramite e-mail o pec, alcuni servizi che normalmente sono erogati presso gli sportelli degli uffici territoriali. In via generale, il cittadino per avere un servizio presenta appunto la richiesta via e-mail, pec o tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate e allega la documentazione necessaria, indicando i propri riferimenti per gli eventuali contatti successivi (così come descritto nella guida pubblicata all’indirizzo https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/i-servizi-agili-dell-agenzia-delle-entrate - n.d.r.) oppure per ricevere assistenza contatta telefonicamente l’ufficio ai recapiti telefonici dedicati (https://puglia.agenziaentrate.it/?id=2901)».

(foto Luca Turi)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie