Sabato 04 Luglio 2020 | 12:18

NEWS DALLA SEZIONE

l'iniziativa
Bari, «Io medico giuro»: parte la campagna in omaggio al personale sanitario anti-Covid

Bari, «Io medico giuro»: parte la campagna in omaggio al personale sanitario anti-Covid

 
Il video
Bari, incivili festeggiano a Largo Giannella: all'alba i resti del degrado

Bari, incivili festeggiano a Largo Giannella: all'alba i resti del degrado

 
Meteo
Maltempo, in arrivo vento forte e rischio temporali: allerta gialla in Puglia

Maltempo, in arrivo vento forte e rischio temporali: allerta gialla in Puglia

 
L’iniziativa
«Ciao Ciao Scuola» a Palo, una festa nel parco

«Ciao Ciao Scuola», a Palo del Colle la festa d'addio è nel parco

 
L'iniziativa
Bari, impennata reati commessi in campagna: Procura coordina task-force con associazioni di categoria

Bari, impennata reati commessi in campagna: Procura coordina task-force con associazioni di categoria

 
Cultura e spettacoli
Bari, Lector in fabula prepara il format radio-televisivo

Bari, Lector in fabula prepara il format radio-televisivo

 
L'arte delle luminarie
L’idea «luminosa» dei Faniuolo di Putignano

Prove per le sagre in Puglia, l’idea «luminosa» dei Faniuolo di Putignano

 
Dal 6 luglio
Università di Bari, ripartono le sedute di laurea in presenza: da settembre via anche gli esami

Università di Bari, ripartono le sedute di laurea dal vivo: presente anche il ministro Boccia

 
Solidarietà tra animali
Bari, Zatlan cane antidroga salva un riccio alla stazione centrale

Bari, Zatlan cane antidroga salva piccolo riccio alla stazione centrale

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantola denuncia
Taranto, sindaci e enti locali: «Miattal come Ustica, muro di gomma»

Taranto, sindaci e enti locali: «Mittal come Ustica, muro di gomma»

 
Baril'iniziativa
Bari, «Io medico giuro»: parte la campagna in omaggio al personale sanitario anti-Covid

Bari, «Io medico giuro»: parte la campagna in omaggio al personale sanitario anti-Covid

 
PotenzaViabilità
Potenza, raccordo autostradale. Slitta la fine dei lavori

Potenza, raccordo autostradale: slitta la fine dei lavori

 
LecceNel Leccese
Calimera, picchiano imprenditore per farsi consegnare 700 euro: arrestati fratelli violenti

Calimera, picchiano imprenditore per farsi consegnare 700 euro: arrestati 2 fratelli

 
HomeCriminalità
Andria, operazione antidroga 9 arresti: preparavano colpo al caveau di un'azienda

Andria, operazione antidroga 9 arresti: preparavano colpo al caveau di azienda

 
HomeTraffico droga
Fasano, sequestrati 20 kg di cocaina: due arresti

Sequestrati 20 kg di cocaina vicino Latina: arrestati anche 2 fasanesi

 
HomeOperazione «Kulmi»
Traffico internazionale droga: scovato e arrestato a Policoro albanese sfuggito al blitz

Traffico internazionale droga: scovato e arrestato a Policoro albanese sfuggito al blitz

 
FoggiaIl salvataggio
Tartaruga in difficoltà perde uova in mare: visitata nel centro di Manfredonia

Tartaruga in difficoltà perde uova in mare: visitata nel centro di Manfredonia

 

i più letti

la sentenza

«Il boss barese può vedere la tv fino a notte fonda»: Cassazione, i reclusi al 41bis hanno diritto a informarsi

Mimmo Strisciuglio, recluso a Sassari, aveva contestato il regolamento interno del carcere, ma il ministero ha fatto ricorso

«Il boss barese può vedere la tv fino a notte fonda»: Cassazione, i reclusi al 41bis hanno diritto a informarsi

Che nella cella di massima sicurezza in cui è detenuto il boss barese Domenico Strisciuglio la Tv resti accesa per tutto il tempo che desidera. Anche tutta la notte. In nome del diritto ad informarsi, e anche - perché a no - a svagarsi un po’. A stabilirlo, sia pure indirettamente, è la Corte di Cassazione che ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato contro la decisione del Tribunale di Sorveglianza di Sassari che sostanzialmente autorizzava il boss, detenuto in Sardegna in regime di carcere duro, a tenere accese la televisione dalle 24 alle sette del mattino. La casa circondariale di Sassari, il Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria e il ministero della Giustizia che avevano appellato la decisione se ne devono fare una ragione.

Mimmo Strisciuglio detto «La Luna», capo storico di uno dei clan più agguerriti di Bari, assistito dall’avvocato Massimo Roberto Chiusolo, si era rivolto al magistrato di sorveglianza di Sassari contestando il regolamento interno del carcere sardo che impediva ai ristretti come lui in regime di carcere duro di potere vedere la Tv in cella anche a notte fonda. Il magistrato di Sorveglianza gli dà ragione. La disposizione limitativa, questa è la tesi, era in conflitto con lo stesso regime del carcere duro e non era giustificata da ragioni di sicurezza. Né può essere adottata come giustificazione la circostanza che con la «tele» accesa ci fosse il rischio di disturbare gli altri detenuti. «Si trattava di un irragionevole sacrifico dell’interesse di disporre della Tv come mezzo di informazione e intrattenimento tanto più inflittivo poiché applicato a detenuti costretti dentro le celle per ben 21 ore al giorno», si legge nelle carte dove si parla di diritto all’informazione ma anche di un vero e proprio diritto «allo svago ed al relax».

Motivazioni ritenute esaurienti anche dal Tribunale di Sorveglianza sardo che ha confermato la decisione. In caso contrario, sarebbe stato «leso sia il diritto all’informazione e alla cultura, esercitabile in qualunque ora del giorno e della notte». E poi c’è anche un problema di «parità di trattamento», lì dove risulta che «le stesse limitazioni non si applicano agli altri ristretti». Se non proprio un vero e proprio «eccesso di potere», poco ci manca. Un divieto, quello della tv a tarda ora che non solo non è previsto nel decalogo del carcere duro, ma che contrasta con il 41 bis.
Carcere di Sassari, Dap e ministero della Giustizia però non ricorrono in Cassazione. Il Supremo Collegio non è neanche entrato nel merito della legittimità. Altre circolari interne al Dap, infatti, prevedono che la norma incriminata sul divieto non ha più effetto alcuno. Di qui la «carenza di interesse». Tv accesa tutta notte nella cella di Mimmo Strisciuglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie