Lunedì 25 Marzo 2019 | 20:51

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Bari, acido caustico al posto del succo: grave bimbo di 5 anni

Gioia del Colle, beve al bar acido caustico al posto del succo: grave bimbo di 5 anni

 
Vandali all'opera
Monopoli scritte su un muro a Porto Bianco, il sindaco: «Incivili»

Monopoli scritte su un muro a Porto Bianco, il sindaco: «Incivili»

 
La storia
Il gelato sushi «made in Mola» spopola a NY: l'idea del 28enne Pasquale

Il gelato sushi «made in Mola» spopola a NY: l'idea del 28enne Pasquale Ragone

 
Il riscatto
Valenzano, la coop «Semi di Vita» si prende i terreni tolti alla mafia

Valenzano, la coop «Semi di Vita» si prende i terreni tolti alla mafia

 
polizia postale in allerta
Dietro le mail si nascondono estorsioni sessuali: utenti baresi ricattati

Dietro le mail si nascondono estorsioni sessuali: utenti baresi ricattati

 
L’esodo dei camici bianchi
Bari, in pensione 100 medici all’anno e con la quota 100 aumentano

Bari, in pensione 100 medici all’anno e con la quota 100 aumentano

 
Per i 4mila aventi diritto
Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

 
I fatti nel 2015
Soldi in cambio di voti: confermate condanne 5 baresi affiliati al clan Di Cosola

Soldi in cambio di voti: confermate condanne 5 baresi affiliati al clan Di Cosola

 
Ladro sfortunato
Sammichele di Bari: tenta furto in casa, arriva proprietario

Sammichele di Bari: tenta furto in casa, arriva proprietario

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaQuote rosa
Regionali, una donna in Regione dopo 10 anni: è una 33enne della Lega

Regionali, una donna in Regione dopo 10 anni: è una 33enne della Lega

 
TarantoInquinamento ex Ilva
Il Comune di Taranto discute di ambiente: presente Emiliano

Il Comune di Taranto discute dell'aumento della diossina: presente Emiliano

 
LecceLa protesta
Xylella a Lecce, i no Tap manifestano contro Lezzi: «Lei ci tradì, evviva Marco Poti»

Xylella a Lecce, i no Tap manifestano contro Lezzi: «Lei ci tradì, evviva Marco Poti»

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

 
HomeIl caso
Bari, acido caustico al posto del succo: grave bimbo di 5 anni

Gioia del Colle, beve al bar acido caustico al posto del succo: grave bimbo di 5 anni

 
HomeL'inchiesta
La crudeltà il vero volto della mafia del Foggiano: 9 morti su 10

La crudeltà il vero volto della mafia del Foggiano: 9 morti su 10

 
BrindisiI funerali
L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

 

L'allarme

Siringhe in centro e al parco: è emergenza eroina a Bari

A trovare le tracce anche mamme e bambini

Siringhe in centro e al parco: è emergenza eroina a Bari

Non soltanto corso Italia, una delle zone del buco, ma anche Parco 2 Giugno. A trovare una siringa nel giardino frequentato la domenica mattina dai bambini, in questo periodo di Carnevale vestiti a maschera, è stata una mamma a passeggio con la figlia. La siringa, per fortuna con il cappuccio copri-ago, era stata lasciata fra le foglie di una aiuola.
Le siringhe sporche di sangue raccontano che l’eroina sta tornando, pericolosamente, e persino fra i giovani. Un ritorno agli anni Ottanta, quando il consumo di droghe era pesante, e che preoccupa. Ma, a differenza del passato, i tossicodipendenti non si nascondono più nei posti meno frequentati e nelle periferie. Chi è precipitato nel tunnel della dipendenza si inietta la sostanza sotto il sole e sotto gli occhi di tutti. Neppure i giardini, dove i bimbi e i ragazzi dovrebbero poter trascorrere il tempo libero senza pericoli, vengono presi di mira dai tossici.


Gli esperti dichiarano che l’eroina non è mai scomparsa, ma che piuttosto da un decennio se ne parla meno perché l’attenzione è stata richiamata dal consumo di altre droghe, dalle pasticche, e i riflettori si sono accesi sulle altre dipendenze: alcol, gioco d’azzardo, bullismo e cyberbullismo che viaggia su internet. Se i giovani sono i nuovi consumatori di eroina è perché questa risponde a un bisogno di autocura, a un’ansia del presente e del futuro che pesano sulle vite di tutti, in particolare degli adolescenti.


È un tappeto di siringhe il marciapiede che costeggia corso Italia, sotto il viadotto ferroviario. I residenti più volte hanno denunciato il problema. Il via vai di tossici è costante e le tracce sono tutte sul marciapiede.
L’Amiu fa sapere che la bonifica viene effettuata ogni giorno e ieri i turni di spazzamento, come accade spesso il lunedì mattina, sono stati raddoppiati. L’azienda di igiene urbana invita comunque i cittadini a inviare le segnalazioni e le richieste di intervento.
Riguardo al marciapiede di corso Italia, il Comune sta studiando uno schema di convenzione con le Ferrovie Appulo Lucane per la riqualificazione da piazza Moro fino a via Quintino Sella. Sono previste, fra le altre cose, la piantumazione degli alberi e il potenziamento degli impianti di pubblica illuminazione. Il problema però riguarda la parte più a nord, quella che parte da via Martiri d’Otranto e arriva all’incrocio con via Quintino Sella: anche per questo tratto è prevista una sistemazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400