Lunedì 08 Agosto 2022 | 16:14

In Puglia e Basilicata

Formazione

Università di Bari, in 13 mila ai test d'ingresso: boom per Medicina

Palazzo Ateneo sito in Piazza Umberto I, 1, 70121 Bari

Palazzo Ateneo di Bari

In crescita anche le pre immatricolazioni che passano da 1.734 a 2.477. Per il rettore Uricchio «Più attrattivi per studenti stranieri»

22 Agosto 2018

Redazione online

BARI - Sono 12.655 gli aspiranti studenti che parteciperanno ai test d’ingresso ai corsi di laurea a numero programmato dell’Università di Bari per cui sono disponibili 3.237 posti. L’aumento delle iscrizioni ai test, sottolinea Uniba, riguarda in particolare i corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria, Medicina Veterinaria, Scienze e Tecniche Psicologiche. Anche i dati relativi alle immatricolazioni per i corsi di laurea ad accesso libero «confermano il trend positivo: le richieste di pre-immatricolazione, ad oggi, registrano un incremento di 743 domande rispetto all’anno precedente, e passano da 1.734 a 2.477». Ovviamente, sottolinea Uniba, i numeri potranno ancora crescere visto che immatricolazioni ai corsi di laurea ad accesso libero e iscrizioni proseguono on-line fino al 30 novembre 2018.

«Siamo al primo mese dall’avvio della campagna delle immatricolazioni e i risultati sono particolarmente positivi», afferma il rettore dell’Università di Bari, Antonio Uricchio. "Abbiamo sperimentato già lo scorso anno - aggiunge - l'anticipazione delle date di immatricolazione, e abbiamo anche riconosciuto un bonus di 50 euro per l’immatricolazione veloce. Un risultato importante e una forte misura di sostegno del diritto allo studio, unita all’estensione della fascia di esenzione a 18.000 euro Isee». «Credo - prosegue Uricchio - che l'Università di Bari possa essere attrattiva anche in considerazione dell’attrattività della regione. Abbiamo ormai cinque corsi di studio in lingua inglese e questo facilita anche l'accesso di studenti provenienti da altre aree geografiche».

«A settembre - evidenzia il rettore - sarà operativa anche l'Agenzia del placement che metterà direttamente in contatto la domanda con l’offerta di lavoro, grazie ad un’apposita piattaforma digitale che metteremo a brevissimo sul nostro sito. Da ultimo l’augurio agli studenti di coronare i propri sogni, di maturare le competenze migliori e di accedere al mercato del lavoro con un grande passaporto: quello del merito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725