Martedì 27 Ottobre 2020 | 08:50

NEWS DALLA SEZIONE

Il commento
Cronaca di una seconda ondata annunciata

Cronaca di una seconda ondata annunciata

 
Il commento
I comandamenti: Papa Francesco e quelle parole sulle unioni civili

I comandamenti: Papa Francesco e quelle parole sulle unioni civili

 
L'editoriale
L’ossessione delle nomine più forte anche delle emergenze

L’ossessione delle nomine più forte anche delle emergenze

 
Il commento
Se con gli eroi si coprono gli errori della politica

Se con gli eroi si coprono gli errori della politica

 
Il commento
Nell’urna il morbo Usa e getta

Nell’urna il morbo Usa e getta

 
L'ANALISI
Sveglia Italia contro il virus che sfugge al controllo

Sveglia Italia contro il virus che sfugge al controllo

 
L'analisi
Incrocio di poteri senza una direzione

Incrocio di poteri senza una direzione

 
L'editoriale
Contributo di solidarietà dai garantiti ai non garantiti

Contributo di solidarietà dai garantiti ai non garantiti

 
La riflessione
Il bello in mascherina di chi getta la maschera

Il bello in mascherina di chi getta la maschera

 
Il commento
Si vince o si perde tutti insieme

Si vince o si perde tutti insieme

 
L'editoriale
La tentazione del premier e il tandem pugliese

La tentazione del premier e il tandem pugliese

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL’operazione
Bari, blitz dei Ros smantella organizzazione mafiosa: 48 misure cautelari

Bari, smantellata organizzazione mafiosa in blitz Ros: 48 misure cautelari

 
FoggiaIl contagio
Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

 
LecceLa manifestazione
Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

 
Taranto2 novembre
Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

 
PotenzaControlli dei CC
Malfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

Melfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

 
Batl'intervista
Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

 
Materacontrolli della ps
Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

 
Brindisiopere pubbliche
Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

 

i più letti

Analisi

La preferenza di genere. Storia di un flop annunciato

La nuova assemblea registra 7 forse 8 consigliere su 50, erano 5 su 50 nella precedente composizione

Puglia, via libera da Consiglio Ministri a decreto su doppia preferenza di genere

Non c’è niente da fare. Inutili le quote rosa, le riserve indiane, la legiferazione da panda in estinzione. Le donne non le vota nessuno. Nemmeno  se approvi una legge ad hoc.

Ah, la legge. Ricordate? Tutta la manfrina in consiglio regionale per riuscire a non approvarla. Poi la sdogana il premier Conte e a quel punto tutti  a rivendicarne la paternità.

Il decreto sulla doppia preferenza di genere per il sistema elettorale del consiglio della Regione Puglia, approvato dal Consiglio dei ministri, quello che avrebbe dovuto sancire la femminilizzazione dell'aula consiliare, sembra la classica montagna che partorisce il piccolo sorcio. La nuova assemblea registra 7 forse 8 consigliere su 50, erano 5 su 50 nella precedente composizione. Dunque? Un flop?

Qualcuna continua a credere nella politica dei piccoli passi, il bicchiere mezzo pieno, un poco alla volta e ci riusciamo. Tra cent’anni? Meglio di niente. Piuttosto, anche questa consultazione ci ispira la riflessione di sempre: questo non è un Paese per donne. (E taciamo del numero inquietante di femminicidi dall’inizio dell’anno, morti in sordina sovrastate dal rumore dell’emergenza sanitaria).Probabilmente non basta una legge a cambiare la musica. Forse bisognerebbe cambiare il criterio di selezione delle candidate, talvolta sbattute in lista solo in quanto donne non già in base alle storie personali, umane, professionali e politiche o al percorso lento e indispensabile all’interno di una «scuola politica». Ci muoviamo oltre tutto su un terreno minato da retorica,  stereotipi e ipocrisia, una cortina di fumo che nasconde l’unica verità: la politica è un recinto maschile. Spogliatoio e caserma. Uomini i segretari di partito che, scegliendo i nomi da mettere in lista, perpetuano l’agio di un’abitudine di comando. Ma i partiti sono dunque tutti all’improvviso popolati da novelli Cavalieri della Mater dolorosa, antichi e ostinati misogini?

No, ma il potere piace e spartirlo, soprattutto con una donna, piace molto meno. 
Qualche ultima considerazione sul potere. Chi studia tutto ciò in chiave antropologica ritiene che esista un modello femminile di potere (inclusivo, umano, sociale, empatico) e uno maschile (dominante, divisivo, autoritario). Gli uomini di potere, tra l’altro, sarebbero assolutamente saldati al proprio ruolo da accettare ogni tipo di compromesso, come ad esempio diventare conservatori o progressisti, moderati o estremisti a seconda della convenienza. Modello che evidentemente sta cominciando a piacere anche a qualche donna entrata in quel «recinto», magari eletta nel centrodestra e poi con svariati salti mortali diventata una convinta «compagna». Oppure il contrario. Ma in fondo anche questi sono cliché, come l’idea che i maschi rivedano in ogni femmina la smorfia remissiva di Nora (Casa di bambola, Ibsen).


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie