Domenica 09 Agosto 2020 | 19:58

NEWS DALLA SEZIONE

Analisi
Zona pedonale, zona assediata a Santo Spirito

Zona pedonale, zona assediata a Santo Spirito

 
Editoriale
Tagliate, tagliate i rami bicamerali qualcosina (non) resterà

Tagliate, tagliate i rami bicamerali qualcosina (non) resterà

 
Il commento
Il passato che non passa non aiuta a battere la crisi

Il passato che non passa non aiuta a battere la crisi

 
L'ANALISI
La Spesa pubblica è questione di qualità non di quantità

La Spesa pubblica è questione di qualità non di quantità

 
IL PUNTO
Il machista, femminista

L'ardita teoria etologica del prode leghista machista, femminista

 
Il commento

Dall’Europa 135 miliardi per il Sud, ma 74 vanno al Nord

 
IL RICORDO
Amarcord, la voce del silenzio di un virtuoso della parola

Amarcord, la voce del silenzio di un virtuoso della parola

 
IL PUNTO

Tutti a scuola? A settembre poi verrà ma senza sole

 
L'EDITORIALE
La concorrenza è la madre di tutte le riforme

La concorrenza è la madre di tutte le riforme

 
L'EDITORIALE
Ma l'Italia non può permettersi tre crisi

Ma l'Italia non può permettersi tre crisi

 
L'ANALISI
Dalla disparità di genere alla violenza di genere

Dalla disparità di genere alla violenza di genere

 

Il Biancorosso

serie c
Troppi over, il Bari col bisturi  taglio chirurgico a ogni arrivo

Troppi over: il Bari col bisturi, taglio chirurgico a ogni arrivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaDopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

 
TarantoOccupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
Leccenel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
MateraIl caso
Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

 
PotenzaIl caso
Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

 
Batverso il voto
Barletta, manifesti abusivi. È già polemica

Barletta, manifesti abusivi in spazi non ancora assegnati: è già polemica

 
Brindisil'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 

i più letti

Il commento

Pensiero stupendo di un magico lunedì

La riconquista della «normalità» tra bar, negozi, chiese e librerie

Pensiero stupendo di un magico lunedì

La riapertura? «Un pensiero stupendo». La hit di Patty Pravo è la colonna sonora della giornata simbolo per il ritorno alla normalità dell’Italia e della Puglia ferite dal Coronavirus. La riconquista di tante piccole libertà che davamo per acquisite prima del Covid, a Bari inizia dalla mattina: il caffè del bar di Via Roberto da Bari non è più consumato furtivamente in bicchieri di plastica, ma nella «tazzulella» tradizionale, tenuta in mano come una reliquia che si desiderava da tempo stringere. Finalmente.

La distanza dagli altri avventori è un obbligo e quando involontariamente si accorcia, in tanti ricordano di non accalcarsi. E con gli amici di sempre i sorrisi sono lì a surrogare gli abbracci, per ora rimandati. Succede in salumeria, in edicola, davanti alle vetrine delle multinazionali, dove le code sono inevitabili.

«Un pensiero stupendo» è anche l’ingresso nella sala del barbiere: chi scrive aveva una chioma così riccioluta da meritarsi il soprannome di «novello Lucio Battisti» e la sosta da Riccardo ha segnato il ritorno all’agognato taglio da «marò». Nulla è come prima però: mascherina per il cliente e mascherina per il parrucchiere, mani disinfettate dall’amuchina, capelli asciugati con teli di carta assorbente, dialoghi un po’ surreali e ingessati dalla pandemia. Intatta resta solo la bellezza discinta sul calendario (eredità dei clan maschili), mentre sono scomparsi i quotidiani dai vari tavolini (considerati degli strumenti di libero veicolo di contagio, una delle tante storture da limare nei prossimi giorni). Merita un plauso Antonio Vasile, vicepresidente di Aeroporti di Puglia, che ha limato le sue (residue) chiome già alle 00,01, un giro di orologio dopo la riapertura dei barbieri…

«Un pensiero stupendo» è poter revocare la clausura dei propri cari over 70: una liberazione simbolica che passa dal tornare nella gelateria abituale, per una coppetta di cioccolato «Sette veli» da gustare come un premio per aver rispettato  - e gli anziani lo hanno fatto davvero con rigore - tutte le prescrizioni per contenere l’infezione polmonare. Fanno una straordinaria tenerezza i nostri nonni, gioiosamente impacciati, che tentennano tra il desiderio di gustare il gelato e la lentezza nel momentaneamente spogliarsi della mascherina. Le prescrizioni per gli anziani sono ancora severe, gli inviti sono a uscire solo per le vere necessità, ma non sarebbero i nostri nonni - con l’immenso bagaglio di affetto ed esperienza da tramandare - se non declinassero tra le priorità anche una passeggiata mano nella mano con il proprio nipotino…

«Un pensiero stupendo» è tornare nelle librerie e cercare compulsivamente un romanzo di Gaetano Cappelli, indossando per le mani due buste di plastica, prescritte dal protocollo. Qui gli assembramenti sono rari, ma la comunità dei lettori ha ritrovato l’estasi del perdersi tra gli scaffali o tra i consigli degli avventori sulla biografia di Limonov scritta da Emmanuel Carrère, un dialogo su «Il socialismo è morto. Viva il socialismo!» di Carlo Formenti o «Saggezza» di Michel Onfrey, o un invito a non perdere «La ragione e il buonsenso. Conversazione patriottica sull’Italia», scritto a quattro mani da Ferruccio de Bortoli e dal barese Salvatore Rossi.

«Un pensiero stupendo» è poter chiamare il proprio oste-confessore-amico per una cena rilassante. «Alessandro, c’è un tavolo per due in pizzeria?». Riaprono tutti i ristoranti con prescrizioni rigorose: prenotazione obbligatoria per tracciare le presenze, camerieri con guanti e mascherine, e sale con tavoli sparpagliati in ossequio al distanziometro.

«Un pensiero stupendo» anima lo sguardo di chi osserva la vetrina del quadrilatero murattiano alla ricerca di un capo per la comunione della propria bambina, perché il commercio, soprattutto a Sud, è vita, dialogo e contaminazione.
«Un pensiero stupendo», infine, è riscoprire la preghiera nella propria comunità e riassaporare l’ebbrezza del sacro e del dialogo con Dio (per chi ha il dono della Fede) specchiandosi nella pietra bianca della Basilica di San Nicola, della Cattedrale o nel calore della propria parrocchia. «Ci siamo commossi celebrando la prima messa della mattina. Noi che officiavamo con i fedeli tra i banchi», confessa don Francesco Preite del Redentore di Bari. Il primo giorno vola via così, lasciando nei cuori segni di quotidianità che aiutano a ritrovare la speranza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie