Lunedì 01 Giugno 2020 | 05:23

NEWS DALLA SEZIONE

IL PUNTO DI VISTA
La cura cinese per medici anche ai manager asl

La cura cinese per medici anche ai manager asl

 
L'ANALISI
Evviva la libertà senza dimenticare il posto più sicuro (casa propria)

Evviva la libertà senza dimenticare il posto più sicuro (casa propria)

 
L'EDITORIALE
Rendere utili al Sud e al paese le riforme chieste dall’Europa

Rendere utili al Sud e al paese le riforme chieste dall’Europa

 
L'ANALISI
Al di là di ogni verdetto quelle urla inascoltate

Al di là di ogni verdetto quelle urla inascoltate

 
il commento
Se l’invito alla speranza arriva da BankItalia

Se l’invito alla speranza arriva da BankItalia

 
L'analisi
I signori della rete nel recinto dell’odio

I signori della rete nel recinto dell’odio

 
Il punto
America di ieri. Europa di oggi

America di ieri. Europa di oggi

 
La riflessione
Tornate da Nord a studiare nelle università del vostro Sud

«Ragazzi tornate dal Nord a studiare nelle università del vostro Sud»

 
L'Editoriale
Così regolati così sregolati il pandemonio della pandemia

Così regolati, così sregolati: il pandemonio della pandemia

 
Settembre poi verrà ma senza lezioni a distanza

Settembre poi verrà ma senza lezioni a distanza

 
Il commento
Non come eravamo prima ma come saremo dopo

Non come eravamo prima ma come saremo dopo

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

l'analisi

Prof, presidi e bidelli «forzati» della scuola

In tempo di Coronavirus, la sanificazione degli istituti scolastici viene effettuata dai collaboratori che, a differenza degli insegnanti, a scuola non hanno smesso di andare malgrado il blocco delle lezioni

Prof, presidi e bidelli «forzati» della scuola

D’accordo, sono ruoli e mansioni, ma qualcuno immaginava, in tempo di Coronavirus, che la sanificazione delle scuole dovessero farla gli stessi dipendenti? Sì, proprio i collaboratori, una delle categorie del personale Ata (amministrativi, tecnici e ausiliari) che, a differenza degli insegnanti, a scuola non hanno smesso di andare malgrado il blocco delle lezioni. Ora, zone rosse a parte dove i cancelli sono chiusi per tutti, aule e altri ambienti scolastici sono abitati in questi giorni anche dai dirigenti, i capi d'istituto compresi nei forzati della scuola.

Per gli addetti ai lavori sarà anche una situazione nota, ma è normale che gli oltre 200 mila esclusi dalla «vacanza» si sentano discriminati, ma non è soltanto questo. Nella maggior parte degli istituti sono già state eseguite le operazioni di sanificazione e igienizzazione, fatte come il personale ha potuto: con alcol, acqua e altri prodotti maneggiati e applicati utilizzando protezioni essenziali, guanti e mascherine dove presenti, perché vi sono polemiche sulla carenza di questi presìdi minimi e persino su quale ente sia tenuto a fornire i disinfettanti. Sta avvenendo malgrado l'Usb Scuola avverta che il personale non può essere adibito a lavori di sanificazione, «che comportano l’utilizzo di materiali estremamente invasivi» da non affidare al personale Ata «non equipaggiato con i necessari dispositivi di protezione individuale e non autorizzato ad utilizzare determinate sostanze pericolose».

E suona come un richiamo al buonsenso il rimbrotto dell'Anief: «Un rischio inutile» tenere aperte le scuole e poi perché farlo? Per sanificare o disinfettare, ma non è compito del personale Ata e comunque sarebbe bastato un giorno; per garantire la didattica a distanza, ma in pochi istituti sarà possibile; per prestare assistenza al pubblico, tuttavia, non verrà nessuno e se dovesse venire sarà tenuto almeno a un metro di distanza. Insomma: cui prodest? Tanto più che lo stop alla didattica, alle lezioni frontali per intenderci, potrebbe essere prorogato oltre il 15 marzo, anche fuori dalle «zone rosse».
Ma, si diceva, per chi lavora nella scuola forse questa stranezza è consueta, visto che dirigenti e personale Ata, proprio come comandante ed equipaggio di una nave, debbono rimanere a bordo, con attività didattica sospesa, anche in caso di calamità naturali, a meno che la struttura sia inagibile (ma non sono mancati nello Stivale casi di chiusure decise ad horas dai dirigenti, con personale Ata in ferie obbligate e a ragione contestate). Se ancora ce ne fosse bisogno, il Coronavirus che conferma un’Italia a tante velocità, racconta una scuola guidata da norme strabiche, non modificate neppure di fronte all'evidenza e gli stessi sindacati, pur chiedendo al governo interventi immediati, non possono che rinviare al prossimo contratto collettivo nazionale la correzione delle storture. E allora perché meravigliarci di tutti gli errori che hanno agevolato il virus?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie