Sabato 02 Luglio 2022 | 16:52

In Puglia e Basilicata

Nel Foggiano

A Vieste il triathlon olimpico: Montanari e Di Ghionno top

A Vieste il triathlon olimpico: Montanari e Di Ghionno top

Il bilancio è positivo ma c’è voglia di alzare l’asticella per il 2023

07 Giugno 2022

Antonio D'Amico

VIESTE - A Emanuela Montanari e Pasquale Di Ghionno la prima edizione del triathlon olimpico targato Flipper Triathlon, quinta tappa del circuito Adriatic Series, svoltosi alla Marina Piccola di Vieste. Un vero e prio mix di sport e curiosità per la cittadina garganica e gli ospiti che l’hanno invasa in questo fine settimana. Tantissime le presenze con atleti e accompagnatori giunti da tante regioni d’Italia, pronti a godersi gli spettacolari percorsi di questo triathlon olimpico. Il tratto di mare antistante Marina Piccola, una vera e propria piscina a cielo aperto, ha ospitato i 1.500 metri di nuoto che tra gli uomini hanno visto sin dalle prime bracciate in testa Pasquale Di Ghionno. il portacolori del Td Rimini, dopo i due giri, con uscita e corsa sulla sabbia «all’australiana», ha fatto una transizione veloce e ha tirato dritto per la sua strada: 40K di bici affrontati in solitaria, faccia al vento, riuscendo a mantenere la testa della corsa sul quartetto degli inseguitori.

Dopo la seconda transizione, gli ultimi 10K di corsa: tre giri nel cuore di Vieste che hanno visto Di Ghionno consolidare la sua leadership e chiudere in 2.00.14, con quasi 1’ di vantaggio su Marcello Roncone e 2’28” su Angelo De Pasquale, entrambi portacolori dell’Otrè Triathlon Team. 

Nella gara femminile, bella sfida tra Vanessa Lafronza, del Cus Bari, ed Emanuela Montanari della Flipper Triathlon. Proprio Lafronza è stata la più veloce nella frazione di nuoto, è stata poi raggiunta in bici da Montanari e le due sono arrivate insieme alla seconda transizione.

Lafronza è scappata via per prima a piedi, ma nel corso del secondo dei tre giri di corsa è stata nuovamente raggiunta e poi superata da Montanari poi andata a vincere con un ampio vantaggio; terzo posto per Mirela Djurdjevic dell’A3 Fotomeccanica.

Non poteva mancare l’appendice food con il pasta party offerto dall’Associazione provinciale cuochi Gargano e Capitanata, molto partecipata anche la cerimonia delle premiazioni che ha dato visibilità, oltre che agli atleti sui podi assoluti e di categoria di giornata, anche agli atleti più performanti della Combinata Manfredonia Vieste, che ha coinvolto anche la prova del Gargano Triathlon Sprint svoltasi domenica scorsa proprio a Manfredonia.

Diverse le autorità che sono state presenti durante tutto l’arco dell’evento e poi si sono rese disponibili anche per premiare gli atleti sul palco: su tutti Dario Carlino, assessore allo sport Comune di Vieste, quindi il vicesindaco Rossella Falcone, il comandante della polizia locale Caterina Ciuffreda e Francesca Rondine, consigliere Cobìni Foggia e residente del comitato provinciale della Federnuoto.

Bilancio finale per questa edizione «zero» più che positivo, grazie all’entusiasmo dimostrato anche dagli atleti al traguardo: Carlino e Raffaele Avigliano, presidente della Flipper Flipper, hanno così dato l’arrivederci al 2023 per la seconda edizione del triathlon olimpico a Vieste, con la voglia di creare un evento di qualità ancora più elevata e così poter accogliere ancora più atleti. Promessa fatta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725