Martedì 23 Aprile 2019 | 22:45

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa strage
Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

 
LecceL'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 

storia e ricerca

Ecco le borse di studio
sulla Disfida di Barletta

BARLETTA - È stato pubblicato il 13 febbraio 2017 sull’Albo pretorio del Comune di Barletta e sul sito dell'Associazione del Centro Studi Normanno-Svevi il secondo bando, relativo all’anno 2017, per il finanziamento di tre borse di studio da 2.500 euro ciascuna nell’ambito del progetto «Storia della città di Barletta».
Si tratta di una vera sfida per il territorio, e per questo per la sua pubblicazione è stata scelta la simbolica data dell’anniversario della Disfida.
Due delle tre borse sono finanziate dal Comune di Barletta, mentre la terza è stata attivata dall'Associazione del Centro Studi Normanno-Svevi. Tutte e tre sono destinate a laureati - italiani e stranieri - in discipline storiche, storico artistiche, archeologiche, del campo dei beni culturali, in possesso di laurea quadriennale o magistrale (o, per gli stranieri, titolo di studio equipollente) e che non abbiano compiuto il quarantesimo anno di età.
I candidati dovranno presentare un progetto di lavoro a tema libero, per un massimo di 10.000 battute, che abbia come oggetto di ricerca argomenti inerenti allo studio di Barletta e del suo territorio dall’età preclassica al secolo XX, realizzabile in tre mesi a partire dalla data di assegnazione della borsa.
I progetti potranno vertere su tematiche afferenti alle discipline umanistiche. Sarà possibile presentare progetti che indaghino su particolari aspetti della storia di Barletta e del suo territorio, o che si muovano nell’ottica del recupero, della schedatura, della sistematizzazione di parti di patrimonio (documentario, artistico, archeologico, letterario) della città e del suo territorio. Sarà data positiva valutazione in particolare a progetti che avranno una ricaduta concreta nell’ambito della valorizzazione del patrimonio culturale cittadino e del suo territorio.

Le candidature e i relativi progetti dovranno pervenire nella sede dell’Associazione del Centro Studi Normanno-Svevi (Palazzo Ateneo, Piazza Umberto I, 70122 Bari) a mezzo raccomandata A/R entro il 17 marzo 2017 (fa fede il timbro postale di partenza). I vincitori saranno selezionati da una apposita commissione giudicatrice e avranno tre mesi di tempo per concludere il lavoro, che sarà successivamente presentato in un seminario pubblico a Barletta, nell’autunno 2017.
«Si tratta di un risultato importante - dice Victor Rivera Magos, coordinatore del progetto - che l’Associazione spera di far crescere ancora nel futuro. Attraverso queste attività si riuscirà nei prossimi anni non solo a sostenere la ricerca e il lavoro di giovani laureati, professionalità altamente specializzate nel campo delle scienze umane che, purtroppo, in questa Italia dei giorni nostri non trovano spazi di lavoro e di valorizzazione della propria competenza maturata in anni di studio e formazione specifica. In secondo luogo perché, grazie al loro lavoro e ai progetti presentati e selezionati vincitori, è possibile iniziare il recupero di parti di patrimonio e di memoria storica dimenticati e che, per carenza di risorse, è stato impossibile, sino ad ora, valorizzare. Si pensi che con il precedente bando, grazie a una sinergia sviluppata con il Comune di Barletta, la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio Bat-Foggia e l’Arcidiocesi di Trani, è stato iniziato il recupero, in funzione della successiva musealizzazione, dei materiali archeologici rinvenuti durante lo scavo nella Cattedrale di Barletta, terminato ormai 20 anni fa. E, inoltre, si è cominciato a lavorare anche sui manoscritti inediti della Biblioteca comunale di Barletta, parte fondamentale della memoria normativa della città cinquecentesca».

Il bando è scaricabile: http://associazionecentrostudinormannosvevi.blogspot.it/2017/02/concorso-borse-di-studio-per-lanno-2017.html oppure http://albopretorio.comune.barletta.bt.it/hypersicportale/portale/albopretorio/albopretorioconsultazione.aspx?CATEGORIA_ID=6&EVENTO_ID=2.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Maltempo a Bari, cade giù albero in via Adriatico

Maltempo sferza Bari, cadono alberi in via Adriatico

 
Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

 
Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

 
Cinquanta giovani atlete pugliesidi fronte ai tecnici del settore nazionali

Cinquanta giovani atlete pugliesi
di fronte ai tecnici del settore nazionali

 
Nazionale seniores maschiletutto gira attorno a Bari

Nazionale seniores maschile
tutto gira attorno a Bari

 
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
Sommergibili, 24 nuovi "delfini"consegnati a Taranto i brevetti

Sommergibili, 24 nuovi "delfini"
consegnati a Taranto i brevetti

 
Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

 
Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

 
Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta

Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta