Giovedì 21 Febbraio 2019 | 14:54

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiA ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

 
TarantoArrestato pregiudicato
Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

 
FoggiaHanno agito in quattro
Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

 
LecceNel Salento
Catamarano in difficoltà, soccorso da Guardia Costiera al largo di Leuca

Catamarano in difficoltà, soccorso da Guardia Costiera al largo di Leuca

 
PotenzaL'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
BariPremiato a Rimini
Viene da Monopoli il miglior burger gourmet italiano

Viene da Monopoli il miglior burger gourmet italiano

 
BatLa denuncia
Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

 
Materail Truffatore è barese
Si fa dare 3 Rolex da negoziante fingendo di essere figlio di un amico: arrestato a Matera

«Mio padre è tuo amico», si fa dare 3 Rolex da rivenditore: arrestato a Matera

 

L'iniziativa

«Fuori sede»
ecco il loro
Masterchef

«Fuori sede»ecco il loroMasterchef

NICOLA PEPE
Tutto è iniziato per scherzo, anzi uno «sfregio familiare». E già, perchè Andrea Pietrocola, 22enne, foggiano emigrato a Roma quattro anni fa per studiare Architettura i primi tempi rosicava parecchio quando la sorella le inviava le foto delle prelibatezze preparate dalla mamma mentre lui si arrangiava con focacce o panini. Da qui l'idea di improvvisarsi chef e creare una sorta di «mutuo soccorso» per tutti i... disperati fuori sede che sentono la nostalgia di casa, dei familiari ma soprattutto dei fornelli. In che modo? Utilizzando prima proprio le ricette cdi quei piatti che lui poteva assaporare solo per gioia dei suoi occhio smanettando sul suo smartphone senza però riuscire ad accontentare il suo palato. E poi diffondendo a macchia d'olio questo nuovo modo di fare cucina “casalinga”.

Nasce così "La cucina del fuori sede", una Masterchef in formato ridotto messo a disposizione del popolo degli Internauti (studenti universitari) con tanto di Pagina Facebook (e sito Internet realizzato rigorosamente in proprio) in cui imparare ad arrangiarsi e cucinare le prelibatezze di casa senza sentire la lontananza. Un'idea che Andrea e la sorella Valentina, 25 anni (anche lei A Romna studia Giornalismo) hanno deciso di mettere a disposizione di tanti loro colleghi facendo così fruttare questa collezione di foto e ricette fatte in casa.

Oggi si sentono soddisfatti. "Qui a Roma c'è una sola mensa universitaria e chi si trova in sedi distaccate o in periferia non ha il tempo necessario per la pausa pranzo". la loro pagina Facebook, in pochissimo tempo, ha raggiunto ogni angolo del Nord e di ogni dove che ospitano centinaia, migliaia di nostri ragazzi che investono sul loro futuro studiando al Nord o in altre sedi universitarie.

Attualmente sono oltre 2mila e 500 i likes alla loro pagina: il tam tam (social) tra i fuori sede ha fatto il suo lavoro reclutando adepti pronti a sacrificarsi per le prove ai fornelli per loro e per gli amici, sfruttando questa vetrina pubblica gratuita. Ce n'è per tutti i gusti e per tutte le tipologie: le tradizioni locali sono ben raccontate in immagini (alcune non proprio capolavori d'arte fotografica) ma soprattutto con le ricette. “Ogni giorno ci scrivono da ogni parte d'Italia – continua Andrea – proponendoci ricette e ispirandosi alle nostre ricette”.

Una vita dura, quella del "fuori sede", soprattutto quelli che appartengono a famiglie che non navigano nell'oro ma pronte a sacrifici pur di investire sul domani dei loro ragazzi. "Per qesto un'altra nostra regola - ci racconta Andrea - è il costo. Ogni ricetta deve rispettare il limite massimo di 5 euro, che è il badget per fare la spesa”.


Cosa c'è di meglio di una deliziosa cheese cake alla nutella per colmare lo stress, organizzando un tea party a casa “spacciandolo come un pomeriggio di studio matto e disperato” scrive Valentina su uno degli ultimi post? E così, oltre a un po' di colore nella descrizione, via con gli ingredienti e soprattutto con le modalità di preparazione. Totale spesa nel carrello: sette euro.
Inizialmente a diffondere le (loro) ricette erano Andrea e la sorella. Il team, però, in queste settimane è cresciuto. “Siamo arrivati a 14 colleboratori, decidiamo di pubblicare massimo tre ricette al giorno per non restarne sprovvisti assicurando così una comunicazione giornaliera e costante”. Ci sono altri foggiani, leccesi e anche sicliani e campani. Un modo per unire tradizioni alla necessità, abbattendo quelle barriere chilometriche che dividono questi giovani dalla loro terra d'origine. Terra, a cui per ora, sono legati anche dall'amore... della loro cucina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Gioia del Colle, l'impianto che promette energia pulita e smaltisce rifiuti cancerogeni

Gioia del Colle, l'impianto che promette energia pulita e smaltisce rifiuti cancerogeni

 
Uomini e mezzi del Genio guastatori di Foggia all'opera nel ghetto di Borgo Mezzanone

Uomini e mezzi del Genio guastatori di Foggia
all'opera nel ghetto di Borgo Mezzanone

 
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
borgo abbattimento

borgo abbattimento

 
La mattinata di Salvini a Bari: passeggiata, chiacchiere e selfie con una scolaresca

La mattinata di Salvini a Bari: passeggiata, chiacchiere e selfie con una scolaresca

 
Rutigliano, l'agguato a fuoco per vendicare debito di droga fallì, identificati 5 responsabili

Rutigliano, l'agguato a fuoco per vendicare debito di droga fallì, identificati 5 responsabili

 

Salvini a Bari, in visita alla villa sequestrata alla mafia La diretta

 
Discariche abusive, controlli GdF: in due giorni 52 denunce in tutta la Puglia

Discariche abusive, controlli GdF: in due giorni 52 denunce in tutta la Puglia

 
Trani, 2700 bombole GPL non collaudate: maxisequestro della GdF

Trani, 2700 bombole GPL non collaudate: maxisequestro della GdF

 
Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato