Giovedì 13 Maggio 2021 | 01:15

NEWS DALLA SEZIONE

Ambiente
Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

 
Il ritrovamento
Taranto, l’ancella del gazebo di piazza Garibaldi torna al suo posto

Taranto, l’ancella del gazebo di piazza Garibaldi torna al suo posto

 
Territorio
Alla scoperta delle bellezze nascoste di Taranto: la Concattedrale

Alla scoperta delle bellezze nascoste di Taranto: la Concattedrale

 
La protesta
Ex Ilva, i cittadini di Taranto in sit-in con croci bianche a Roma

Ex Ilva, i cittadini di Taranto in sit-in con croci bianche a Roma: in piazza anche Erri De Luca

 
le indagini
Rubavano identità anziani e svuotavano conti: tre arresti Taranto

Rubavano identità anziani e svuotavano conti: tre arresti Taranto

 
L'operazione di recupero
Taranto, 64enne cade in un dirupo: salvato da un elicottero dell’Aeronautica

Taranto, 64enne cade in un dirupo: salvato da un elicottero dell’Aeronautica

 
Il caso
Ex Ilva, Usb: «già dilapidati i 330 mln versati dallo Stato»

Ex Ilva, Usb: «già dilapidati i 330 mln versati dallo Stato»

 
Droga
Taranto, incastrato e arrestato bidello «spacciatore»

Taranto, incastrato e arrestato bidello «spacciatore»

 
la ricerca
Taranto, si continua a morire nei quartieri vicini all'Ilva

Taranto, si continua a morire nei quartieri vicini all'Ilva

 
Polizia
Taranto polizia

Taranto: spaccio di droga, arrestati zii e nipote

 
Il futuro della città
Troppi morti a Taranto, Melucci scrive al governo

Troppi morti a Taranto, Melucci scrive al governo

 

Il Biancorosso

La novità
Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoAmbiente
Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

 
BatL'appuntamento
«The master class», in onda alle 20 su Amica 9 Tv il format in collaborazione con la Gazzetta del mezzogiorno

«The master class», in onda alle 20 su Amica 9 Tv il format in collaborazione con la Gazzetta del mezzogiorno

 
FoggiaIl caso
Arresti al Comune di Foggia: consigliere indagato ancora ricoverato

Arresti al Comune di Foggia: consigliere indagato ancora ricoverato

 
BariL'iniziativa
Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

 
BrindisiL'inchiesta
Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

 
Lecceil progetto
San Foca, il mare accessibile ai pazienti fragili

San Foca, il mare accessibile ai pazienti fragili

 
PotenzaCovid
Basilicata, continua a calare il numero di positivi

Basilicata, continua a calare il numero di positivi - LE FOTO

 
PotenzaLa condanna
Don Uva, Universo Salute dovrà rispondere anche della vecchia gestione

Don Uva, Universo Salute dovrà rispondere anche della vecchia gestione

 

i più letti

Ambiente

Castellaneta, ecco come e dove smaltire i rifiuti

Il nuovo ecocentro nel Comune del Tarantino più «riciclone»

Taranto - Dopo aver raggiunto il record assoluto per i comuni pugliesi, con più di 15.000 abitanti con l'81,57% di rifiuti differenziati nel 2020, l'amministrazione comunale di Castellaneta punta a migliorare i servizi a disposizione dei cittadini, con l'apertura, a partire da domani lunedì 26 aprile, del nuovo centro comunale di raccolta dei rifiuti, realizzato alle porte della città, nei pressi dell'ex-stabilimento Miroglio. L'ecocentro, che si affianca a quello già attivo a Castellaneta Marina, potrà essere utilizzato dai cittadini tutti i giorni per depositare gratuitamente i rifiuti differenziati, in aggiunta al sistema di raccolta porta a porta, oltre che per conferire rifiuti urbani pericolosi e ingombranti. Gli orari di esercizio sono dalle 7 alle 13. Apertura pomeridiana dalle  14 alle 17 nelle giornate di lunedì, mercoledì e sabato.

Si tratta di una moderna piattaforma di conferimento su livelli sovrapposti, che agevola il conferimento dei rifiuti nelle apposite
vasche di raccolta, attraverso un percorso ad anello, dotato di segnaletica orizzontale e verticale per indirizzare gli utenti verso i percorsi più corretti e sicuri. Una tettoia, inoltre, ospiterà i rifiuti più delicati, come olii, pile e apparecchiature elettroniche. L'intera area è pavimentata con un tappetino bituminoso e un sistema di raccolta delle acque meteoriche, impianto di illuminazione, videosorveglianza e info point per l'accoglienza.

«Castellaneta può vantare un primato di cui essere davvero fieri: è il comune più riciclone di Puglia - commenta  il sindaco Giovanni Gugliotti - , ma vogliamo rendere sempre più semplice differenziare i rifiuti. Il nostro obiettivo va ben oltre la gestione quotidiana dei rifiuti, perché vogliamo lasciare ai nostri figli un futuro sempre più sostenibile, grazie a una gestione circolare dei rifiuti, in cui si limita, fino ad azzerare, il consumo delle risorse naturali. Con il nuovo ecocentro, sarà possibile conferire facilmente e in sicurezza i rifiuti differenziati e ingombranti tutti i giorni. Non ci sono più scuse per chi ha la tentazione di non fare correttamente la differenziata o, peggio ancora, per chi abbandona i rifiuti per strada. Il sistema di
conferimento è ora completo e a pieno regime: raccolta porta a porta, ecocentri a Castellaneta e nella Marina, ecoisole automatizzate per l'agro, ritiro domiciliare per le persone non autosufficienti, numero verde per il ritiro gratuito degli ingombranti, videotrappole per i cosiddetti porcellini, un sistema informativo basato su sito internet, social e app "Riciclario"».

L'ecocentro è stato inaugurato  con una sobria cerimonia date le disposizioni anti-covid, dal sindaco Gugliotti e dall'assessore  all'Ambiente Giuseppe Angelillo. Presenti anche il consigliere comunale Walter Rochira, il comandante della Polizia locale Francesco Perrone e Sergio Donadonibus, amministratore di Msa, azienda che ha in gestione il servizio di igiene urbana comunale. La breve cerimonia è stata aperta dalla benedizione del parroco di San Domenico, don Giuseppe Ciaurro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie