Lunedì 19 Novembre 2018 | 03:51

NEWS DALLA SEZIONE

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Il delitto di Roma

Foggia, ecco il gambiano accusato di aver ucciso Desiree con altri complici

Il giovane sorpreso in una baracca vicino al Cara: preso con 10 chili di droga. Inchiodato dal telefonino

FOGGIA -  Si nascondeva in una delle baracche che si trovano lungo la cosiddetta 'pistà della baraccopoli abusiva sorta nelle vicinanze del Cara di Borgo Mezzanone, alla periferia di Foggia, Yusif Salia, 32 anni fermato da agenti delle squadre mobili di Roma e Foggia perché ritenuto responsabile, in concorso con altri tre stranieri, dell’omicidio di Desirèe Mariottini. Gli inquirenti hanno individuato l’uomo seguendo le celle telefoniche del suo cellulare. Ecco le immagini che mostrano i concitati momenti dell'arresto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400