Mercoledì 21 Novembre 2018 | 05:06

NEWS DALLA SEZIONE

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

A taranto

Spartan Race: in 3mila da tutto il mondo per la corsa a ostacoli a Parco Cimino

La terza edizione vede l'aggiunta della corsa in notturna, la Night Sprint

Questa mattina migliaia di atleti affolleranno Parco Cimino per la terza edizione tarantina della Spartan Race, la corsa ad ostacoli più famosa al mondo. Le gare si svolgeranno in una sola giornata dalle 9 alle 22. Alle specialità «Beast» (20 km + 30 ostacoli), «Super» (13 km + 25 ostacoli) e «Kids» (riservata ai bambini dai 4 ai 13 anni) già presenti nelle scorse edizioni, si aggiungerà la «Night Sprint» (6 km e 20 ostacoli). Quest’ultima, gara in notturna, per la prima volta in Italia, il cui percorso costeggerà il suggestivo Mar Piccolo.
Sono più di tremila gli atleti iscritti alla competizione, provenienti da diverse parti d’Italia e dall’estero. «Nelle passate edizioni, - spiega l’assessore allo sviluppo economico e marketing territoriale Valentina Tilgher - il numero di partecipanti è cresciuto e con esso la visibilità della città e l’indotto indiretto, in termini di pernottamenti e spese per servizi sul territorio, da parte degli atleti e degli organizzatori che vengono da fuori». Ecco perché, «dopo il successo delle prime due edizioni e dopo aver seriamente corso il rischio di perdere la Spartan Race - racconta il vicesindaco - con gli organizzatori, abbiamo capito che era interesse di entrambe le parti mantenere la tappa, con il progetto di alternare finali e semifinali fra Taranto e Sparta. Abbiamo quindi siglato un accordo che consentirà alla gara di restare a Taranto per tre anni».
Tra gli atleti, anche moltissimi tarantini «che avvertono lo spirito competitivo della gara ed anche il legame culturale - fa sapere l’assessore -. Taranto, unica colonia di Sparta, capitale della Magna Grecia, trova nel richiamo storico della competizione le sue radici. Ricordiamo che uno dei simboli di Taranto è proprio il mitologico Atleta, rinvenuto nella tomba di in Via Crispi nel 1959».
È importante e senza dubbio rilevante, il ritorno economico e di immagine che la città ne trae. La scelta di svolgere tutte le gare nella sola giornata di sabato incentiverà gli atleti venuti da fuori a trascorrere il week end a Taranto. «Il motivo per cui supportiamo queste iniziative sono infatti la promozione del territorio a medio termine e l’incoming turistico a breve termine» evidenzia Tilgher. Previste modifiche alla viabilità. «Dalle ore 6 alle 19 è previsto il divieto di circolazione nei due sensi di marcia di via C. Battisti nel tratto tra via Speziale e la S.P. 104. Fino alle ore 16 del 22 ottobre è indetto il divieto di circolazione e di sosta, con rimozione coatta, in tutta l’area esterna del Parco Cimino». In tempo per l’evento «spartano», il Comune evidenzia che «sono terminati i lavori di manutenzione e ripristino del verde e grazie al grande lavoro delle ditte affidatarie del servizio di tutela del verde pubblico» riuscendo «a risolvere l’emergenza creata dal maltempo di fine estate».

(foto Todaro)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400