Martedì 27 Settembre 2022 | 22:29

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

Bilanci

Il Gargano piace sempre di più: «Turisti incantati dalla Foresta Umbra»

Gli operatori turistici: «Un esempio da seguire per tutti i siti naturalistici e le aree rurali della zona»

21 Settembre 2022

Redazione online

FOGGIA - «I turisti che abbiamo accolto sulle coste garganiche, quest’anno, si sono detti entusiasti della Foresta Umbra. Ci hanno segnalato come siano stati ampliati i servizi, hanno notato che gli alberi e più in generale tutta la flora sono perfettamente custoditi, così come le aree destinate all’accoglienza dei visitatori, percependo la qualità del lavoro che viene svolto da chi se ne prende quotidianamente cura. Il flusso dalla costa alla foresta, nel 2022, è stato rilevante, anche per la voglia da parte di tante famiglie di godere del clima più fresco del più grande polmone verde di tutta la Puglia. Ci fa piacere segnalare questa cosa, perché la Foresta Umbra è il più grande e prezioso monumento naturale vivente del nostro territorio, un attrattore straordinario e unico, oltre che una riserva irrinunciabile di biodiversità».

È Bruno Zangardi, presidente del Consorzio degli Operatori Turistici «Gargano Ok»,  a illustrare quale sia stato quest’anno l’impatto positivo della Foresta Umbra nelle scelte di tantissimi turisti. L’identikit di chi ha scelto di visitare l’area più verde della Puglia è piuttosto vario: le famiglie con bambini, innanzitutto, ma anche giovani e giovanissimi, sempre più spesso meta anche degli amanti della bicicletta.

Undicimila ettari di faggi, cerri, pini, querce alti decine di metri nel cuore del Promontorio, le faggete dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, la riserva di dauni e caprioli, il rifugio di volpi, il canto libero dei lupi, il richiamo irresistibile per gli amanti dello sport all’aria aperta, dal trekking alla mountain bike. Il verde della prorompente macchia mediterranea, che dalla pianura fino alle cime delle montagne colora il profilo dei crinali, dove è possibile ammirare decine di varietà fra piante, erbe spontanee e orchidee.

«Assieme agli operatori specializzati del nostro consorzio, ma anche attraverso gli infopoint comunali quest’anno particolarmente attivi - ha aggiunto Zangardi - la Foresta Umbra è un luogo che ormai proponiamo sistematicamente come tappa imperdibile per chi arriva sul Gargano. La sensibilità e l’amore per l’ambiente e la natura incontaminata caratterizzano sempre più persone. Per questo occorre che esempi virtuosi come la cura che si sta avendo per la Foresta Umbra siano il modello da seguire anche per la tutela e la valorizzazione degli altri siti naturalistici del Gargano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725