Lunedì 30 Marzo 2020 | 22:20

NEWS DALLA SEZIONE

I dati
Coronavirus: il particolato atmosferico accelera la diffusione dell'infezione

Coronavirus: il particolato atmosferico accelera la diffusione dell'infezione

 
AVIS: Donazioni record a San Pancrazio
E domani si bissa a Latiano, Oria e San Michele

E domani si bissa a Latiano, Oria e San Michele

 
Fibromi uterini: 1 donna su 3 ne è affetta
C’è correlazione fra micro inquinanti plastici e sviluppo di fibromi

C’è correlazione fra micro inquinanti plastici e sviluppo di fibromi

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, il portiere Marfella «La quarantena tra allenamenti e play, state a casa»

Bari calcio, il portiere Marfella «La quarantena tra allenamenti e play, state a casa»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl virus
Covid 19, focolaio in casa di riposo «Nuova Fenice» di Noicattaro: 25 contagi

Covid 19, focolaio in casa di riposo «Nuova Fenice» di Noicattaro: 25 contagiati 

 
TarantoIl caso
Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

 
BrindisiIl focolaio
Coronavirus, contagi record a Carovigno: 21 positivi e 6 morti. «Fate più tamponi»

Coronavirus, contagi record a Carovigno: 21 positivi e 6 morti. «Fate più tamponi». 25 contagi anche a Noicattaro

 
PotenzaLieto fine
Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

 
Homeemergenza coronavirus
Soleto, focolaio contagio in casa di riposo: altri 2 anziani morti

Soleto, focolaio in casa di riposo: altri 2 anziani contagiati morti

 
Materaspeculazione
Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

 
Foggiala decisione
Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

 
Batemergenza coronavirus
Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

 

i più letti

LE NOSTRE CAMPAGNE: OCCUPAZIONE CERTA PER I GIOVANI

Alla ricerca del nuovo paradigma nel settore Agri-Food

In 50 anni in Italia riduzione del 33% della superficie agricola coltivata

L'eco dell'ambiente

Federica Marangio

Federica Marangio

Uno spazio per stimolare la conversazione con i cittadini sull'eco dell’ambiente nella nostra salute. Commenti e opinioni a federicamarangio@gmail.com

Alla ricerca del nuovo paradigma nel settore Agri-Food

Non si contano le telefonate che riceve il professore Lino Viola, docente di economia aziendale all’Università del Salento a proposito di giovani che invocano suggerimenti alla ricerca di un lavoro. E la sua risposta è spesso la medesima. “Bisogna ripartire dalla nostra terra, la cui vocazione agricola è la matrice che caratterizza l'humus culturale dal quale proveniamo”. Inizia così la riflessione attenta e acuta del docente Lino Viola, focalizzata sull’orizzonte ecologico, ambientale e di sostenibilità che ruota attorno alla questione della terra. “Non può prescindere da queste tematiche una discussione proficua con i giovani, nei quali credo fortemente. Oggi – sottolinea il professore Viola – è necessario guardare alle risorse disponibili con determinazione. Il mercato del lavoro è cambiato, ma la terra necessita ancora di essere coltivata, con strategie che ne accrescano la produttività e la qualità, la vendita dei prodotti e non solo al dettaglio.

La terra di cui parlo non è l’orticello, è una superficie agricola che risponde ai criteri di utilizzo per cui valga la pena investire. Spesso si cercano le grandi occasioni della vita dimenticando ciò che si ha sotto gli occhi, ma l’imprenditore è colui il quale intercetta prima degli altri prospettive di crescita e apre strade nuove, rendendole percorribili per tutti”. E se negli ultimi 50 anni, si coltiva meno, nello stesso arco temporale sono calate anche le aziende agricole quasi del 66%. Non solo. “Anche la quota della spesa per agricoltura è diminuita, sebbene rappresenti ancora circa il 70% del totale. Gli investimenti si concentrano sempre più su programmi gestiti direttamente a livello europeo e in settori quali la ricerca e l'innovazione, i trasporti trans-europei e le reti energetiche, i programmi di mobilità per i giovani e l'azione esterna dell'Europa. La sfida principale per il bilancio dell'UE rimane quella di fornire un sostegno adeguato per la realizzazione delle priorità esistenti e di quelle nuove, compensando al tempo stesso la diminuzione dei contributi nazionali conseguenti al ritiro del Regno Unito”. Alla ricerca di un paradigma nel settore Agri-Food, si fa strada il concetto di multifunzionalità in agricoltura e dell’auspicabile funzione economico-ambientale e sociale del sistema agricolo. Come? “Superando i paradigmi tipici della rivoluzione verde e approdando a paradigmi alternativi quali la diversificazione, il valore aggiunto, l’innovazione come apprendimento, l’agro-ecologia, la comunicazione e organizzazione delle tecnologie. Dobbiamo ricorrere alla Smart Specialization Strategy. Questa strategia di sviluppo mette insieme cittadini, università, regioni e imprese in una filosofia di governance partecipativa per individuare le aree prioritarie di intervento, tenendo in considerazione le risorse disponibili e le capacità espresse dal territorio”. Non mancano le opportunità quindi per chi ha occhi per scorgerle e volontà per coglierle.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie