Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 00:18

Arrestati due albanesi

Mola, intercettato un gommone
con 1 tonnellata e mezza di droga

Bloccato il natante dopo un inseguimento: la droga confezionata in 64 pacchi Dall'inizio dell'anno sequestrate 32 tonnellate di marijuana


Un gommone con un carico di oltre una tonnellata e mezzo di marijuana è stato intercettato e bloccato dalla Guardia di Finanza dopo un inseguimento al largo di Mola di Bari. In manette sono finiti due cittadini albanesi, di 1 e 26 anni, accusati di traffico interazione di sostanze stupefacenti. Il natante è stato individuato da un guardacoste del Reparto aeronavale delle Fiamme gialle di Bari impegnato in un servizio di sorveglianza alle frontiere. Quando hanno visto il gommone, visibilmente carico, hanno intimato l'alt: è iniziato così un inseguimento che si è concluso al largo di Mola di Bari dove è stato scoperto il carico di droga. Il mezzo utilizzato, un gommone lungo 10 metri, con due potenti motori fuoribordo, è stato portato pressala stazione navale di Bari.

La marijuana recuperata in mare e sequestrata dai finanzieri, era confezionata in 64 involucri di varie dimensioni, del peso complessivo di 1505,30 kg. che al mercato clandestino avrebbe fruttato al dettaglio oltre 15 milioni di euro. Attivata anche in questa circostanza la ormai stabile collaborazione operativa ed investigativa con le Autorità di polizia albanesi, tramite il Nucleo di Frontiera Marittima della Guardia di Finanza di stanza a Durazzo.

Dall’inizio dell’anno 2017, sono oltre 32 le tonnellate di marijuana trasportata via mare sequestrate, 47 gli scafisti arrestati e 24 i natanti sottratti alle organizzazioni criminali dalla Guardia di Finanza in Puglia; nell’intero anno 2016, sempre dalle Fiamme Gialle pugliesi, ne avevano sequestrate circa 22 tonnellate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione