Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 06:47

L'inchiesta della Procura

Taranto, concorso sospetto
a Neurochirurgia: 5 indagati

ospedale Santissima annunziata taranto

Falso ideologico, falsità materiale in atto pubblico e abuso d’ufficio. Giunge al capolinea l’inchiesta avviata dal sostituto procuratore Enrico Bruschi e delegata ai carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità (Nas) sul conferimento dell’incarico quinquennale di dirigente medico direttore di struttura complessa «neurochirurgia» del Santissima Annunziata. L’incarico è stato assegnato nel gennaio del 2016 al medico Giovanni Battista Costella, 60enne di Ginosa, finito ora nel registro degli indagati assieme ad altro quattro persone: si tratta dei componenti della commissione esaminatrice (il teramano Danilo Lucantoni, 64 anni, il foggiano Gaetano Merlicco, 67 anni e il leccese Alessandro Melatini, 60 anni) e dell’allora direttore sanitario dell’Asl Taranto Maria Filomena Leone, 63 anni. Secondo l’accusa, i cinque, in esecuzione di un medesimo disegno criminoso, avrebbero implicitamente attestato falsamente che Costella aveva presentato la documentazione a corredo del curriculum, omettendo di escluderlo dalla selezione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione