Martedì 04 Ottobre 2022 | 05:03

In Puglia e Basilicata

CAMPAGNA SOCIALE

«Ora Basta», il Friuli e la Puglia unite contro il bullismo: nasce un video solidale

La storia parte dal Movimento nato in una scuola di Lecce contro ogni forma di violenza adolescenziale

23 Marzo 2022

Redazione online

«Ora Basta» è il titolo del cortometraggio prodotto dalla start-up udinese Bevalory, in partnership con la vicentina Social Warning, a sostegno e favore di Mabasta, il Movimento nato in una scuola di Lecce. L'opera lancia un messaggio di lotta contro ogni forma di bullismo, violenza e sopraffazione. Il video è uno strumento di sensibilizzazione e divulgazione utile a comprendere importanti dinamiche.

Fatti, non parole, lo sa bene Mirko Cazzato che, nel 2016, facendo sue le parole dell’amato “prof” Daniele Manni ha fondato a Lecce il Movimento Mabasta per fermare il bullismo. «Un Movimento di giovani per i giovani – spiega Mirko – per dimostrare ai bulli che sono molto di più i ragazzi contrari che quelli favorevoli alle loro vessazioni. MABASTA è proprio l’acronimo di Movimento Anti Bullismo Animato da Studenti Adolescenti». Un Movimento che Valory App ha deciso di abbracciare in toto nell’ambito della sua proposta Valory@School sezione Think Human, Act Digital. «Assieme a Mabasta e Social Warning, l’altro nostro partner in campo digital, abbiamo deciso di creare un cortometraggio informativo sul bullismo dal titolo “Ora Basta” da presentare nelle scuole – spiega la Ceo di Valory, Simona dell’Utri –. Solo facendo informazione e sensibilizzando i ragazzi su questo tema è possibile contrastare questa piaga sociale silente che ogni anno è causa di conseguenze sempre più gravi per i giovanissimi. Partiamo proprio da Pordenone, la città che ha ispirato Mirko per la creazione di Mabasta dopo che un adolescente ha tentato il suicidio per le continue vessazioni, portando il nostro lavoro in sei classi dell’Istituto Mattiussi Pertini».

«Negli occhi dei ragazzi di Valory ho visto lo stesso entusiasmo e voglia di fare di quelli dei giovani di Ma Basta per questo motivo la sintonia con loro è stata da subito totale e immediata – rivela Mirko Cazzato –. Spero che molti bulli vedano questo video, a mio avviso bello ed efficace, e si rendano conto di quanto stiano sbagliando. Non è mai troppo tardi per cambiare strada, anzi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725