Mercoledì 26 Settembre 2018 | 06:30

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Mondo

In partenza satellite cinese verso lato «oscuro» Luna

Dovrà «vedere» l'universo neonato e senza stelle

Partirà oggi, lunedì 21 maggio 2018, dalla base di Xichang, il satellite cinese Queqiao. Destinazione: il lato nascosto della Luna

ROMA - Partirà oggi, lunedì 21 maggio 2018, dalla base di Xichang, il satellite cinese Queqiao. Destinazione: il lato nascosto della Luna, per una missione complessa, che dimostra ormai come la Cina abbia le capacità scientifiche e tecnologiche per giocare un ruolo di primo piano nella corsa allo spazio. Dovrà infatti comunicare con il rover che la Cina vuole lanciare a fine anno per esplorare l’universo neonato e buio, prima della nascita delle stelle.

Il progetto, descritto sulla rivista Science, si chiama Ncle (Netherlands-China Low-Frequency Explorer) e nasce dalla collaborazione fra Cina e Paesi Bassi. Una tappa importante che, secondo il presidente dell’Agenzia spaziale italiana (Asi), Roberto Battiston, dimostra come la «Cina stia ormai giocando un ruolo da primo attore nel settore spaziale. Si tratta di un programma complesso da realizzare, che la Cina ha le capacità scientifiche e tecnologiche per realizzare». A bordo del satellite infatti ci sarà un ricevitore radio olandese che tenterà qualcosa di visionario: nel silenzioso ambiente lunare, ascolterà il cosmo a basse frequenze per cercare indizi sull'«età buia» dell'universo quando, alcune centinaia di milioni di anni dopo il Big Bang, le nubi di idrogeno stavano per generare le prime stelle. La missione è una prova di principio, nel tentativo di portare la radio astronomia a basse frequenze nello spazio, perché l’atmosfera della Terra blocca alcune frequenze radio.

Il sogno dei ricercatori, ha detto il responsabile scientifico del progetto Ncle, Heino Falcke, della Radboud University nei Paesi Bassi, è costruire un radiotelescopio a basse frequenze sulla Luna, sul modello del Lofar (Low Frequency Array), il grande radiotelescopio europeo, composto di 51 antenne collocate soprattutto nei Paesi Bassi. Per «vedere» l'era oscura che ha preceduto la nascita delle prime stelle, gli astronomi cercano il segnale debolissimo emesso dagli elettroni dell’idrogeno primordiale, che è difficilissimo da rivelare da Terra, perché si mescola al vortice del rumore radio proveniente da fonti terrestri. Il satellite Queqiao, programmato per raggiungere un punto oltre la Luna, offrirà un punto di «ascolto» molto tranquillo, ma dovrà attendere che il rover Chang'e 4 raggiunga il bacino Polo Sud-Aitken, dove distenderà tre antenne in fibra di carbonio che gli permetteranno di comunicare con il satellite. «Il lancio del satellite cinese è una delle tappe verso questo obiettivo. La Luna - conclude Battiston - è la base per fare esperimenti scientifici e tecnologici in vista del grande passo delle missioni umane su Marte. E’ l’ambiente più adatto per questo tipo di preparazione e studi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Mosca blinda cieli siriani, in arrivo antimissili S-300

Mosca blinda cieli siriani, in arrivo antimissili S-300

 
Nuove frontiere nella lotta contro le paralisi

Nuove frontiere nella lotta contro le paralisi

 
Un bebe' alle Nazioni Unite

Un bebe' alle Nazioni Unite

 
Nuovo caso Aquarius, Parigi nega attracco a  Marsiglia

Nuovo caso Aquarius, Parigi nega attracco a Marsiglia

 
Grecia, i droni per stanare gli evasori fiscali

Grecia, i droni per stanare gli evasori fiscali

 
Rosenstein in bilico, le mani di Trump sul Russiagate

Rosenstein in bilico, le mani di Trump sul Russiagate

 
Dario Argento accusa Weinstein, poi ritratta

Dario Argento accusa Weinstein, poi ritratta

 
"Svegla" genetica ricorda alle piante di fiorire

"Svegla" genetica ricorda alle piante di fiorire

 

GDM.TV

Buon compleanno Gazzetta del Mezzogiorno: gli auguri dalla Basilicata

130 anni Gazzetta Del Mezzogiorno: l'evento a Potenza

 
Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 

PHOTONEWS