Domenica 16 Maggio 2021 | 02:37

NEWS DALLA SEZIONE

Arte
Giornate Fai a Bari, Emiliano: «caserma Rossani simbolo di rinascita». Le immagini dall'alto

Giornate Fai a Bari, Emiliano: «caserma Rossani simbolo di rinascita». Le immagini dall'alto

 
Il percorso
Domani al via la Mezza maratona di Barletta

Domani al via la Mezza maratona di Barletta

 
Covid
Bari, violate le norme anti contagio: altra testimonianza video

Bari, violate le norme anti contagio: altra testimonianza video

 
Cultura
Bari, in anteprima i tesori custoditi a Santa Scolastica

Bari, in anteprima i tesori custoditi a Santa Scolastica

 
La novità
San Nicola  multimediale apre le porte a turisti e pellegrini

San Nicola multimediale apre le porte a turisti e pellegrini

 
A Martina Franca
Case con piscina, auto d'epoca e beni da attività illecite: sequestro per oltre 4mln a pregiudicato nel Tarantino

Case con piscina, auto d'epoca e beni da attività illecite: sequestro per oltre 4mln a pregiudicato nel Tarantino

 
Lotta al virus
Vaccini in Puglia, quasi 1,7 mln di dosi somministrate. Isole Tremiti verso il Covid Free

Vaccini in Puglia, quasi 1,7 mln di dosi somministrate. Isole Tremiti verso il Covid Free

 
Il video
Ospite inatteso a San Foca: alla cena tra padre e figlio si autoinvita una volpe

Ospite inatteso a San Foca: alla cena tra padre e figlio si autoinvita una volpe

 
La premiazione
David 2021, la miglior canzone a sorpresa è Immigrato di Checco Zalone

David 2021, la miglior canzone a sorpresa è Immigrato di Checco Zalone

 
L'operazione di recupero
Taranto, 64enne cade in un dirupo: salvato da un elicottero dell’Aeronautica

Taranto, 64enne cade in un dirupo: salvato da un elicottero dell’Aeronautica

 
l'attore di grumo
Le fortune della Puglia spiegate da Sergio Rubini

Le fortune della Puglia spiegate da Sergio Rubini

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

 
BariLotta al virus
È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto

È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto. Fimmg denuncia: «Fragili in attesa per disorganizzazione»

 
BatIl percorso
Domani al via la Mezza maratona di Barletta

Domani al via la Mezza maratona di Barletta

 
BrindisiL'operazione
Fasano, nell’aia nascondeva 13 chili di marijuana sottovuoto

Fasano, nell’aia nascondeva 13 chili di marijuana sottovuoto

 
MateraI dati
Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

 

i più letti

Il video

Addio a Colajemma, il cordoglio dei colleghi Pignataro e Sinisi

I ricordi commossi dei due attori e registi baresi

BARI - Nicola Pignataro, commediografo, capocomico e decano del teatro barese, offre alla "Gazzetta" il suo ricordo di Gianni Colajemma, parlando affettuosamente anche della presunta rivalità tra loro. Sul finire degli anni '80, infatti, sia il teatro Purgatorio diretto da Pignataro che il Barium di Colajemma registravano continuamente il tutto esaurito. Era infatti il periodo dell'"esplosione" della irresistibile coppia formata da Colajemma e da Mino Barbarese (1954-2016) in spettacoli che accumulavano repliche su repliche come, tra gli altri, "Lallo parrucchiere per signora", "Il condominio", "L'inquilino del piano di sopra" e "Taratuffe" (adattamento del "Tartufo" di Molière). Pignataro, dal canto suo, inanellava pienoni sulla sua scena. Un particolare: i due palcoscenici si trovano entrambi al quartiere Picone e si trovano a poche centinaia di metri di distanza l'uno dall'altro.

Anche Pinuccio Sinisi ha recitato al fianco di Gianni Colajemma nella popolare sitcom di Antenna Sud "Medici al capolinea", diretta dal regista Gennaro Nunziante, le cui repliche tuttora vanno in onda a conferma di un fenomeno televisivo diventato "cult". Nella divertente finzione, Colajemma interpretava un malavitoso ricoverato, ma tutto fuorché "paziente", vicino di letto di Nico Salatino, mentre Sinisi impersonava l'infermiere del reparto. La fortunata produzione, all'inizio degli anni Duemila, raggiunse un pubblico vastissimo. Il personaggio di Colajemma, caratterizzato dalla t-shirt con la scritta "Ti devo sparare", conquistò soprattutto i bambini, come lui stesso ebbe a dire una volta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie