Martedì 10 Dicembre 2019 | 05:42

NEWS DALLA SEZIONE

Il video commento
Dopo 43 anni lo scontro tra Bari e Potenza: vincono i biancorossi per 2-1

Dopo 43 anni lo scontro tra Bari e Potenza: vincono i biancorossi per 2-1

 
La manifestazione
«Bari non abbocca»: così il popolo delle sardine riempie piazza Libertà

«Bari non abbocca»: così il popolo delle sardine in piazza Libertà. 
Oltre 3mila persone per strada

 
L'inaugurazione
Bari, dopo 9 anni di restauro: «Signore e signori riapre il Teatro Piccinni»

Bari, dopo 9 anni di restauro: «Signore e signori riapre il Teatro Piccinni»

 
Operazione Gdf
Andria, la maxi discarica abusiva da 23mila mq: così i camion scaricavano rifiuti

Andria, la maxi discarica abusiva da 23mila mq: così i camion scaricavano rifiuti

 
L'incontro
Matera, ministro Lamorgese: senza cultuita legalità non c'è progresso

Matera, ministro Lamorgese: senza cultura legalità non c'è progresso

 
La curosità
Prescrizione, il deputato Sisto (FI) si improvvisa rapper: «Guerra senza sconti, nelle aule, sotto i ponti»

Prescrizione, Sisto (FI) fa il rapper: «Guerra senza sconti, nelle aule, sotto i ponti»

 
La novità
Bari, su Instagram è «effetto Piccinni»: Decaro con la parrucca lancia il filtro ufficiale

Bari, su Instagram è «effetto Piccinni»: Decaro con la parrucca lancia il filtro ufficiale

 
EKSO NR
Ceglie M, ecco EKSO NR: esoscheletro robotizzato per riabilitazione arti inferiori

A Ceglie Messapica arriva il «robot fisioterapista» delle gambe

 
Il video
Bitonto, nonna ruba le palle da albero di Natale addobbato per strada

Bitonto, la nonnina fa «shopping» e ruba le palle dall'albero di Natale per strada

 
La batteria pirotecnica
Carmiano, Comune sciolto per mafia: in paese è festa con i botti

Carmiano, Comune sciolto per mafia: in paese è festa con i botti

 
Il match
Rende-Bari, 3 gol dei galletti: il video commento della partita

Rende-Bari, 3 gol dei galletti: il video commento della partita

 

Il Biancorosso

Al San Nicola
Il Bari aggancia il Potenza: la partita giocata in casa finisce 2-1

Il Bari aggancia il Potenza: il match finisce 2-1. Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaSan Nicandro Garganico
Pestano due carabinieri nel Foggiano e fuggono: ricercati due uomini

Pestano due carabinieri nel Foggiano e fuggono: ricercati due uomini

 
BariLa sentenza
Lecce, condannato pm barese a 4 mesi: rivelò notizie a un prof.

Lecce, condannato pm barese a 4 mesi: rivelò notizie a un prof.

 
Tarantoè ai domiciliari
Taranto, strappa borsa a una vecchietta per strada: arrestata 28enne

Taranto, strappa borsa a un'anziana per strada: arrestata 28enne

 
PotenzaSanità
«San Carlo» Potenza, c'è la copertura finanziaria 2020 per tutto il personale

«San Carlo» Potenza, c'è la copertura finanziaria 2020 per tutto il personale

 
Leccecrolli nel salento
San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

 
Batnordbarese
Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

 
BrindisiPub Ciporti
Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

 
MateraOperazione dei Cc
Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

 

i più letti

Il blitz

Bari, ecstasy liquida spacciata per birra: le nuove strategie del traffico dall'Olanda

Scoperto dalla Polizia un traffico internazionale di droga che ha coinvolto tre baresi, di cui uno ritenuto il cervello

Tutto è partito dalla segnalazione della polizia tedesca che ha comunicato un pacco contenente quattro finte bottiglie di birra -che in realtà contenevano ecstasy allo stato liquido utile per confezionare 4716 dosi al dettaglio - destinate a un barese. In poco meno di un mese, grazie anche ad agenti sotto copertura e alla consegna controllata, la Dda e la sezione antidroga della Squadra mobile di Bari hanno arrestato tre persone, di cui due intermediari e un trafficante. In carcere è finito il 38enne Luca Di Candia, mentre ai domiciliari sono andati Angelo Chieffo, 54 anni, e Angelo Schiavone, 35: tutti sono accusatio di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Il destinatario iniziale del pacco era Chieffo: la Polizia, d'intesa con la Direzione distrettuale antimafia, ha contattato la dogana tedesca effettuando la consegna controllata. L'uomo, in realtà, era un semplice intermediario che si era offerto a prestare il suo nome ed indirizzo per la consegna, in cambio di poche centinaia di euro. Infatit, gli agenti non hanno arrestato subito il Chieffo per comprendere l'effettivo percorso della droga: quindi è stato accertato che le bottiglie erano destinate al nipote  Angelo Schiavone.

Proprio nel momento in cui gli investigatori hanno colto il passaggio del pacco dalle mani dello zio al nipote sono intervenuti ed hanno arrestato Angelo Schiavone per detenzione e traffico di sostanze stupefacenti. L’intervento della Polizia è stato necessario per evitare che il pacco contenente le bottiglie di ecstasy potesse disperdersi in ulteriori canali non più monitorabili e che, la sostanza stupefacente venisse immessa sul mercato. In dettaglio si tratta di 707.455 milligrammi di sostanza liquida connotati dal principio attivo di MDMA, che avrebbero consentito di ricavare n. 4.716 dosi, che a loro volta immesse sul mercato avrebbero fruttato un illecito guadagno di circa 150mila euro.

Successivamente le indagini della Sezione antidroga della Squadra mobile sono riuscite comunque a mettere in evidenza che il destinatario finale della droga era un terzo soggetto, Luca Di Candia, già noto alle Forze di Polizia per vecchi precedenti per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

L'attività investigativa della Polizia è stata condivisa dalla Dda che ha prontamente emesso sia il differimento di arresto per Chieffo - primo destinatario del pacco - che il provvedimento di fermo di indiziato di delitto per Di Candia. Al momento dell’esecuzione, nel corso delle perquisizioni, presso l’abitazione di Luca DI CANDIA sono stati rinvenuti ulteriori 500 grammi di marijuana oltre ad alambicchi e misurini graduati per la trasformazione ed il confezionamento della sostanza stupefacente finita. 707.455 milli07.455 milligrammi di sostanza liquida connotati dal principio attivo di MDMA, che avrebbero consentito di ricavare n. 4.716 dosi, che a loro volta immesse sul mercato avrebbero fruttato un illecito guadagno di circa centocinquantamila euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie