Martedì 22 Settembre 2020 | 20:01

NEWS DALLA SEZIONE

Maltempo
Nubifragio nel Barese: ad Altamura strade allagate. A Ceglie del Campo intense grandinate

Nubifragio nel Barese: ad Altamura strade allagate. A Ceglie del Campo intense grandinate

 
Elezioni 2020
Regione Puglia, eletto esperto covid Lopalco: Emiliano lo «nomina» assessore in pectore

Regione Puglia, eletto esperto covid Lopalco: Emiliano lo «nomina» assessore alla Salute
Sanità e Ilva le principali sfide

 
il rogo
Andria, deposito di merce divorato dalle fiamme: un fulmine forse all'origine

Andria, deposito di merce divorato dalle fiamme: un fulmine forse all'origine

 
La diretta
Regionali Puglia, Emiliano verso la vittoria: bis contro Fitto

Regionali Puglia, Emiliano verso la vittoria bis contro Fitto. «Ho avuto paura di perdere. A Renzi? Non ho nulla da dire». Decaro: «La spinta decisiva da Vendola»

 
Scattano le sanzioni
Bari, a Pane e Pomodoro si gioca a beachvolley, ma senza distanziamento e mascherina

Bari, a Pane e Pomodoro si gioca a beachvolley, ma senza distanziamento e mascherina

 
Il video
Chiude il Disney Store di Bari, «Non spegniamo la magia»: il sit in dei lavoratori

Chiude il Disney Store di Bari, «Non spegniamo la magia»: il sit in dei lavoratori

 
Carabinieri
Lavoro in nero, controlli a tappeto nel Salento: sanzioni e ammende per oltre 120mila euro

Lavoro in nero, controlli a tappeto nel Salento: sanzioni e ammende per oltre 120mila euro

 
l'operazione
Coronavirus, poco rispetto delle norme: a Bari polizia setaccia la movida, sanzioni

Coronavirus, poco rispetto delle norme: a Bari polizia setaccia la movida, sanzioni

 
Musica
«Bimba»: il ritorno di Carolina Bubbico è preludio al terzo album di inediti

«Bimba»: il ritorno di Carolina Bubbico è preludio al terzo album di inediti

 
Verso il voto
Bari, Vendola con le Sardine in piazza: «Torno per evitare che ritorni Fitto»

Bari, Vendola con le Sardine in piazza: «Torno per evitare che ritorni Fitto»

 
il colpo
Foggia, banditi scatenati: titolare bar ferito al volto

Foggia, banditi scatenati: titolare bar ferito al volto

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e De Risio

Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e De Risio

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

 
TarantoContagi
Grottaglie, un impiegato della Leonardo è positivo al Covid 19

Grottaglie, un impiegato della Leonardo è positivo al Covid 19

 
BrindisiIn 60 anni
Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

 
PotenzaNel Potentino
A Carbone il nuovo sindaco è «sconosciuto»: eletto con 78 voti un siciliano mai stato in paese

A Carbone il nuovo sindaco è «sconosciuto»: eletto con 78 voti un siciliano mai stato in paese

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 
FoggiaCovid
S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

 
BatLavori pubblici
Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

 
LecceViaggi della speranza
Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

 

i più letti

La curiosità

Peschici, nella gelateria di Michel i coni sono solo in dialetto

L'attività, da 21 anni sul Gargano, ha conquistato anche il Gambero Rosso con i suoi gusti eccentrici: dal gelato al caciocavallo a quello al lampascione. La video intervista.

Da U' crust'le' al Lambasciàune, passando per le Carteddet e U cascerecòtte: sono solo alcuni dei curiosi gelati che la gelateria Michel a Peschici, propone ai suoi clienti. Già perché in questa gelateria del Gargano la particolarità non sta solo nel prodotto, interamente realizzato con materie prime pugliesi, senza additivi e rigorosamente a km zero, ma anche nei loro nomi scritti in dialetto. Il gelataio, titolare dell'attività, Michel Draicchio, infatti si è ingegnato a tal punto da sfidare i suoi clienti che per ordinare un cono devono azzeccare la pronuncia esatta del gusto da loro scelto, altrimenti niente gelato. La trovata è così simpatica che siamo andati a Peschici per verificarla di persona: i momenti di ilarità non mancano affatto. Guardare per credere. 

Come mostrano le immagini, ogni vaschetta in vetrina è accompagnata da una serie di etichette che recitano i nomi dei gusti in primis in vernacolo locale, poi in italiano e, talvolta anche in inglese.

«Non tutti i gelati sono scritti in dialetto - ci spiega Michel - ma solo quelli realizzati con i prodotti locali del nostro territorio. L'idea mi è venuta sin da quando ho creato i primi gusti: mi sembrava giusto venderli al cliente con i loro nomi originali perché solo così li potrà assaporare davvero, sia attraverso il gusto, sia attraverso la cultura dialettale peschiciana. E devo dire che l'espediente ha avuto un ottimo risultato. Non nascondo - ci racconta sorridendo - che è parecchio divertente sottoporre i miei ospiti a questo test e interrogarli. Può sembrare strano ma a volte sono proprio gli stranieri a pronunciare meglio il peschiciano». I clienti, insomma quel gelato, se lo devono proprio sudare, ma la spesa vale l'impresa.

In questa gelateria la «sperimentazione» la fa da padrona: «Mi piace chiamarla "centro creazioni sapori" il mio piccolo laboratorio dove tutto ciò che viene pensato e studiato si trasforma  in quel cibo "semplice e "naturale" che tanto piace a piccoli e grandi». Ed è proprio in questo laboratorio creativo che nascono gusti stravaganti come quello al caciocavallo podolico, il gelato alla Burrata di Andria e quello al grano arso, quello «del pastore» con ricotta fresca di capra, composta di pere e noci e addirittura quello alle cartellate o alla Farrata, dolce tipico della zona.

La gelateria è così particolare che anche il Gambero Rosso l'ha notata e l'ha premiata per il secondo anno consecutivo, inserendola nella nota guida che esalta le eccellenze enogastronomiche italiane.

Tra le novità della stagione 2019, Michel ci svela alcune chicche: «Preferirei che le persone vengano a scoprirlo da sole, così da poter raccontare loro attraverso un percorso gustativo, gli aneddoti e le storie che riguardano questi nuovi gusti tutti del territorio ed espressione di prodotti IGP, DOP e comunque dello slow food pugliese. Ma qualche anticipazione ve la do: potrete trovare lo «Sporcamuss» (con crema aromatizzata alla vaniglia e limone, strati di pasta sfoglia e zucchero a velo) e la «Faldacchea» (che s’ispira ad un dolce tipico delle feste nuziali con pasta di mandorle profumata alla cannella di Ceylon e zest di limone, Savoiardi allo cherry e amarene intere)». Insomma ce n'è davvero per tutti i gusti.

La gelateria, a conduzione familiare, quest'anno compie i suoi 21 anni di attività e quando chiediamo a Michel che cosa significa per lui, risponde così: il nostro gelato è  un gelato contadino che nasce dalla terra, quella vera. Qui ci piace esaltare il territorio e chi viene da noi fa un vero e proprio percorso gustativo all'interno della tradizione garganica. Non a caso su biglietti da visita e tovaglioli ho fatto scrivere che qui si gusta un gelato da ricordare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie