Venerdì 26 Aprile 2019 | 00:06

NEWS DALLA SEZIONE

San Paolo
Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
Il tavolo
Di Maio a Taranto: «Abbiamo abolito l'immunità penale ai vertici di Ilva»

Di Maio a Taranto: «Abbiamo abolito l'immunità penale ai vertici di Ilva»

 
Vento di burrasca
Maltempo a Bari, cade giù albero in via Adriatico

Maltempo sferza Bari, cadono alberi in via Adriatico

 
Il video
Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

 
Operazione Ultimo Avamposto
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
I festeggiamenti
Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

 
3 denunce
Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

 
L'evento
La pizzica sulla Piazza Rossa: Mosca tarantata dalla Puglia

La pizzica sulla Piazza Rossa: Mosca tarantata dalla Puglia

 
Catturati dai cc
S.Spirito, in cella due rapinatori terrore dei supermercati della zona

S.Spirito, in cella due rapinatori terrore dei supermercati della zona

 
Il video
Altamura, pioggia a catinelle nel «nuovo» ospedale: non è un film

Altamura, pioggia a catinelle nel «nuovo» ospedale: non è un film

 
Politecnico
Conte a Bari: Dichiarazioni? Ho scritto alla Gazzetta.  La pioggia? Fa bene alla terra

Conte a Bari: Dichiarazioni? Ho scritto alla Gazzetta. La pioggia? Fa bene alla terra

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini nel giardino del palazzo Marchesale tra musica e parole

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

A Conversano (Ba)

Fse, macchinette rotte in stazione, capotreno chiede l'extra per i biglietti: caos e treno bloccato

Bufera a bordo, arrivano i carabinieri e prendono le generalità dei passeggeri

Stazione di Conversano (Ba), Ferrovie del Sud Est. Un ragazzo sale sul treno Putignano - Bari senza biglietto, perché la macchinetta per farlo in stazione è rotta, intercetta il capotreno e chiede di poterlo pagare a bordo. Ma il capotreno, come da regolamento, gli chiede 5 euro, prezzo notevolmente superiore a quello che il passeggero avrebbe pagato se la macchinetta avesse regolarmente funzionato. Il ragazzo si rifiuta di pagare, così come altri passeggeri nelle stesse condizioni, scoppia la rissa, il treno si blocca ed è necessario l'intervento dei carabinieri. È quello che è successo questa mattina intorno alle 11 nella stazione di Conversano. I passeggeri si sono ribellati perché non volevano pagare 5 euro per un disservizio delle ferrovie. La situazione, tuttavia, è degenerata, tra urla, insulti all'amministrazione, «È un furto». Il treno ha riportato un ritardo di circa un'ora, ed è stato necessario chiamare i carabinieri, che hanno preso le generalità dei passeggeri senza biglietto, tra cui tanti pendolari e anziani. Per il capotreno, colto da un attacco d'ansia quando un ragazzo gli ha chiesto di fotografarlo, è dovuto intervenire anche il 118. 

Un episodio singolare, che si poteva evitare se le macchinette avessero regolarmente funzionato. Ed è strano che sia accaduto, dal momento che Ferrovie del Sud-Est ormai fa parte del gruppo FS, da sempre molto attento alla manutenzione di casse automatiche e self-ticket. Una svista, probabilmente, ma che ha causato l'ammutinamento di un treno intero con disagi su tutta la linea.

LA REPLICA - Fse ha diffuso una nota in merito all’episodio avvenuto questa mattina: «Ferrovie del Sud Est precisa che la biglietteria self service di stazione non era guasta, ma aveva esaurito i biglietti per lo straordinario numero di emissioni sin dalle prime ore del mattino. Per questo ci scusiamo per il disagio vissuto da alcuni viaggiatori. Ricordiamo che i biglietti si possono comunque acquistare nei 15 punti vendita cittadini - tabaccherie, ricevitorie e bar – sul sito internet, tramite call center e con l’APP. Esiste anche la formula degli abbonamenti mensili più conveniente rispetto ai biglietti giornalieri. Inoltre, nella stazione di Conversano sarà presto installata una seconda biglietteria self service.

Vorremmo sottolineare però che questa mattina a Conversano era in atto un’azione di antievasione. Molte persone, alla vista del personale di controlleria, hanno fatto il biglietto in stazione scaricando la macchina self service. Si tratta di un episodio emblematico rispetto al fenomeno dell’evasione che a bordo dei treni e dei bus di FSE registra numeri molto alti: in media 3 pendolari su dieci viaggiano senza biglietto con punte su alcuni treni e bus di 7 pendolari su dieci. Da qualche mese, capitreno e autisti sono spesso insultati e aggrediti da viaggiatori sprovvisti di biglietto. Per questo motivo Ferrovie del Sud Est ha avviato un programma di antievasione a terra e a bordo per combattere questa tendenza. Dal prossimo anno il personale di controlleria, in caso di necessità, sarà affiancato da vigilantes».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400