Domenica 05 Luglio 2020 | 06:17

NEWS DALLA SEZIONE

Fuori programma
Bari, Emiliano canta «Buonanotte fiorellino» e incanta Al Bano

Bari, Emiliano canta «Buonanotte fiorellino» e incanta Al Bano

 
Il video
Bari, incivili festeggiano a Largo Giannella: all'alba i resti del degrado

Bari, incivili festeggiano a Largo Giannella: all'alba i resti del degrado

 
operazione della polstrada
Taranto, falsa nazionalizzazione auto estere: 8 arresti

Taranto, falsa nazionalizzazione auto estere: 8 arresti

 
Operazione BEAGLE BOYS
Matera, furti nei Municipi di Basilicata e Puglia: 6 arresti

Matera, furti nei Municipi di Basilicata e Puglia: 6 arresti

 
Rilasciato in mare
Manfredonia, piccolo squalo si impiglia nella rete: salvato dai pescatori

Manfredonia, piccolo squalo si impiglia nella rete: salvato dai pescatori

 
Lo spot
FASANO

La bellezza di Fasano in 90 secondi: il turismo a diversa velocità

 
operazione dei cc
Foggia, i braccianti lavoravano anche per 3 euro all'ora: arrestato imprenditore

Foggia, i braccianti lavoravano anche per 3 euro all'ora: arrestato imprenditore, fatturava 6mln l'anno

 
Musica
In rete il videoclip “Un’altra estate”, nuovo singolo del tarantino Diodato

In rete il videoclip di «Un’altra estate», nuovo singolo del tarantino Diodato

 
L'idea
Bari, prove di convivialità post Covid 19: a Madonnella la piazza è verticale

Bari, prove di convivialità post Covid 19: a Madonnella la piazza è verticale

 
Il video
Marina di Pisticci, vicino la riva spunta un delfino: i salti a due passi dai bagnanti

Marina di Pisticci, vicino la riva spunta un delfino: i salti a due passi dai bagnanti

 
le dichiarazioni
Fitto su rifiuti: in Puglia tasse tra le più alte d’Italia. Sanità: disastro territorio

Fitto su rifiuti: in Puglia tasse tra le più alte d’Italia. Sanità: disastro territorio

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl ritrovamento
Auto, 200 pneumatici e bare abbandonati nel bosco di Gravina: sequestrati

Auto, 200 pneumatici e bare abbandonati nel bosco di Gravina: sequestrati

 
TarantoPolveri sottili
Arcelor Mittal, Bonelli: «L'inquinamento a Taranto è legalizzato. Indaghi la Procura»

Arcelor Mittal, Bonelli: «L'inquinamento a Taranto è legalizzato. Indaghi la Procura»

 
LecceMaltempo
Pioggia e grandine a Casarano: le strade si trasformano in torrenti

Pioggia e grandine a Casarano: le strade si trasformano in torrenti. FOTO

 
BatOccupazione e salute
Fase 3, Asl Bat proroga tutti i contratti degli Oss fino a gennaio

Fase 3, Asl Bat proroga tutti i contratti degli Oss fino a gennaio

 
PotenzaTemporali
Maltempo, 9 allagamenti nel Potentino: 9 squadre dei vigili del fuoco

Maltempo, allagamenti nel Potentino: 9 squadre dei vigili del fuoco a lavoro

 
FoggiaFine campagna
Foggia, il grano duro di alta qualità, ma allarmano le rese basse

Foggia, il grano duro di alta qualità, ma allarmano le rese basse

 
BrindisiI controlli dei cc
Brindisi, scovati 11 «furbetti»del reddito di cittadinanza : avevano percepito 44mila euro da febbraio

Brindisi, scovati 11 «furbetti»del reddito di cittadinanza : avevano percepito 44mila euro da febbraio

 

i più letti

A Conversano (Ba)

Fse, macchinette rotte in stazione, capotreno chiede l'extra per i biglietti: caos e treno bloccato

Bufera a bordo, arrivano i carabinieri e prendono le generalità dei passeggeri

Stazione di Conversano (Ba), Ferrovie del Sud Est. Un ragazzo sale sul treno Putignano - Bari senza biglietto, perché la macchinetta per farlo in stazione è rotta, intercetta il capotreno e chiede di poterlo pagare a bordo. Ma il capotreno, come da regolamento, gli chiede 5 euro, prezzo notevolmente superiore a quello che il passeggero avrebbe pagato se la macchinetta avesse regolarmente funzionato. Il ragazzo si rifiuta di pagare, così come altri passeggeri nelle stesse condizioni, scoppia la rissa, il treno si blocca ed è necessario l'intervento dei carabinieri. È quello che è successo questa mattina intorno alle 11 nella stazione di Conversano. I passeggeri si sono ribellati perché non volevano pagare 5 euro per un disservizio delle ferrovie. La situazione, tuttavia, è degenerata, tra urla, insulti all'amministrazione, «È un furto». Il treno ha riportato un ritardo di circa un'ora, ed è stato necessario chiamare i carabinieri, che hanno preso le generalità dei passeggeri senza biglietto, tra cui tanti pendolari e anziani. Per il capotreno, colto da un attacco d'ansia quando un ragazzo gli ha chiesto di fotografarlo, è dovuto intervenire anche il 118. 

Un episodio singolare, che si poteva evitare se le macchinette avessero regolarmente funzionato. Ed è strano che sia accaduto, dal momento che Ferrovie del Sud-Est ormai fa parte del gruppo FS, da sempre molto attento alla manutenzione di casse automatiche e self-ticket. Una svista, probabilmente, ma che ha causato l'ammutinamento di un treno intero con disagi su tutta la linea.

LA REPLICA - Fse ha diffuso una nota in merito all’episodio avvenuto questa mattina: «Ferrovie del Sud Est precisa che la biglietteria self service di stazione non era guasta, ma aveva esaurito i biglietti per lo straordinario numero di emissioni sin dalle prime ore del mattino. Per questo ci scusiamo per il disagio vissuto da alcuni viaggiatori. Ricordiamo che i biglietti si possono comunque acquistare nei 15 punti vendita cittadini - tabaccherie, ricevitorie e bar – sul sito internet, tramite call center e con l’APP. Esiste anche la formula degli abbonamenti mensili più conveniente rispetto ai biglietti giornalieri. Inoltre, nella stazione di Conversano sarà presto installata una seconda biglietteria self service.

Vorremmo sottolineare però che questa mattina a Conversano era in atto un’azione di antievasione. Molte persone, alla vista del personale di controlleria, hanno fatto il biglietto in stazione scaricando la macchina self service. Si tratta di un episodio emblematico rispetto al fenomeno dell’evasione che a bordo dei treni e dei bus di FSE registra numeri molto alti: in media 3 pendolari su dieci viaggiano senza biglietto con punte su alcuni treni e bus di 7 pendolari su dieci. Da qualche mese, capitreno e autisti sono spesso insultati e aggrediti da viaggiatori sprovvisti di biglietto. Per questo motivo Ferrovie del Sud Est ha avviato un programma di antievasione a terra e a bordo per combattere questa tendenza. Dal prossimo anno il personale di controlleria, in caso di necessità, sarà affiancato da vigilantes».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie