Martedì 22 Gennaio 2019 | 03:03

NEWS DALLA SEZIONE

La cerimonia
Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

 
Il caso
Taranto, organizzavano rapine in posta e gioiellerie: arrestata banda

Taranto, rapinavano uffici postali e gioiellerie: fermati in due

 
Il video
Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

 
L'inaugurazione
L'arrivo di Conte e i 2019 musicisti: la prima mattina di Matera da Capitale della Cultura

L'arrivo di Conte e i 2019 musicisti: la prima mattina di Matera da Capitale

 
Matera cielo stellato
Matera, 2019 lumini si accendono tra i sassi: il video

Matera, 2019 lumini si accendono tra i sassi: il video

 
21 arresti
Barletta, i pusher in contatto anche con trafficanti spagnoli

Barletta, i pusher in contatto anche con trafficanti spagnoli

 
Arresti a Taranto
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
Il video
Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

 
A bari
Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

 
La presentazione
Bari, l'annnuncio di Di Rella: «centrodestra unito per mandare a casa Decaro»

Bari, l'annuncio di Di Rella: «centrodestra unito per mandare a casa Decaro»

 
L'operazione
«Abbiamo tutto, anche ovuli»: a Lecce arresti per spaccio e intimidazioni a famiglia pentito

«Abbiamo tutto, anche ovuli»: a Lecce arresti per spaccio e intimidazioni a famiglia pentito

 

Cinque arresti

Cerignola, la violenza dei rapinatori su un anziano tabaccaio

Le indagini su un gruppo che commetteva colpi anche fuori della Puglia

Una banda di cinque persone del Foggiano dedita alle rapine in negozi che utilizzava una mazzola, è stata arrestata oggi all'alba dagli agenti della Polizia stradale di Bari e Foggia. Il gruppo aveva seminato allarme sociale soprattutto per la violenza esercitata sulle vittime e in un caso, in una tabaccheria di Cerignola, aveva esercitato violenza nei confronti dell'anziano titolare. I provvedimenti hanno riguardato Michele Gadaleta, 43 anni, Giuseppe Americo, 27, Teodato Gallo, 25 e Antonio Ciriello, 46, tutti pregiudicati. Un quinto al momento è irreperibile. Tutti sono accusati di rapina aggravato, furto aggravato e ricettazione dell'auto utilizzata per compiere le azioni delittuose.

L'indagine, che ha riguardato anche colpi commessi fuori regione, ha evidenziato la pericolositù del gruppo che, pur di incutere timore nelle vittime indifese, non lesinava violenze gratuite in danno delle stesse, spesso passando a “convincenti vie di fatto” al primo accenno di reazione; a questo proposito va evidenziato l’uso e detenzione di armi improprie come la pericolosa “mazzuola da cava” spesso presente sulla scena dei crimini.

La particolare aggressività ed accanimento è stata dimostrata dalla violenza e forza letteralmente esibita durante le incursioni così come appare visibile dai fotogrammi che ritraggono il vero e proprio assalto di una tabaccheria gestita da un anziano titolare: il fatto è avvenuto a Cerignola tre anni fa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400