Giovedì 25 Aprile 2019 | 19:43

NEWS DALLA SEZIONE

L'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
Lavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
Botta e risposta
Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

 
Il furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Sisto: «Decaro senza pudore»

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Codice antimafia

Rapine ai Tir, sequestrata
ad Andria villa e terreno

Il provvedimento del tribunale nei confronti di Francesco Scarcelli: sotto chiave anche un'auto e conti correnti, tutto per un valore di mezzo milione di euro

Il comando provinciale ha sequestrato una villa, un fondo agricolo, conti e un'auto a un pregiudicato di Andria, Francesco Scarcelli, 32 anni, imputato per associazione per delinquere finalizzata al sequestro di persone, rapina ai danni di autotrasportatori, riciclaggio, traffico di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi e munizioni, con l’aggravante del metodo mafioso.

Il provvedimento scaturisce da un’articolata indagine patrimoniale, avviata nel novembre 2017 dalla Compagnia di Andria, che ha dimostrato come il destinatario abbia reinvestito i proventi illeciti conseguiti, attraverso condotte criminali compiute dal 2004 all’attualità, acquisendo la proprietà di beni mobili, immobili e disponibilità economiche a lui, di fatto, riconducibili, nonostante i modesti redditi dichiarati e sebbene intestati a suoi prossimi congiunti.

La misura ablativa del sequestro finalizzato alla confisca comprende una residenza di pregio, un considerevole appezzamento di terreno rurale, alcuni rapporti di conto corrente bancario, numerose disponibilità finanziarie e un’autovettura, del valore complessivo di quasi mezzo milione di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400