Venerdì 24 Maggio 2019 | 01:47

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
La bomba
Barletta, paura per ordigno bellico in mare

Barletta, paura per ordigno bellico in mare

 
Dopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
Sanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 
Sanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
L'indagine
Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

Bancarotta, l'ex patron del Bari Giancaspro interrogato per 6 ore
Legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

 
I danni
Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

 
Riflettori puntati
Trani, inchiesta Giancaspro: nuovo stadio in periferia, palazzi al posto del vecchio

Trani, inchiesta Giancaspro: nuovo stadio in periferia, palazzi al posto del vecchio

 
Il diretto
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Treni, a Barletta fermerà Bari-Roma. Mit: nuovi servizi su Alta velocità. Che non esiste

 
L'episodio
Bisceglie: atti osé in piazza fra adolescenti, scoppia rissa

Bisceglie: atti osé in piazza fra adolescenti, scoppia rissa

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl candidato
Comunali, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

Comunali Bari, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 
PotenzaStatale 653
Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

 
BatLa sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
BrindisiNel brindisino
Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

 
Tarantonel tarantino
Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

 
LecceSenza lavoro
Povertà: a Lecce aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

Povertà: aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

 
FoggiaLo studio
Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

 

i più letti

Già preso un 19enne

Rapina ed estorsione ad Andria, arrestati minori di 16 e 17 anni

Incastrati dalle telecamere di sorveglianza. Gli episodi, con annesse aggressioni, sono avvenuti nello scorso mese di febbraio

ANDRIA - Sono stati arrestati e rispondono, a vario titolo, di rapina aggravata ed estorsione tre ragazzi di Andria, uno di 19 anni, con precedenti penali, finito ai domiciliari, e due minorenni, di 16 e 17 anni, ora ristretti in una struttura penitenziaria per minori. Il primo, unico maggiorenne del trio, Antonio Vito Vitolano, era già stato arrestato dagli agenti del commissariato di polizia nei giorni scorsi. Oggi gli agenti hanno eseguito le misure nei confronti dei due minorenni, emesse dal tribunale dei minorenni di Bari. La misura restrittiva arriva dopo le indagini che addebitano ai tre due aggressioni avvenute a febbraio scorso.

La prima, secondo quanto accertato dagli investigatori, avviene all’interno di un locale adibito alla distribuzione automatica di bevande. In quella occasione il trio, Vitolano e i due complici di 16 e 17 anni, pretendono da altrettanti coetanei che paghino loro alcune birre. Al rifiuto delle vittime cominciano gli sputi, il lancio di una bottiglia, per fortuna finita nel vuoto, mentre le bibite dei tre malcapitati vengono versate in terra. La birra, invece, viene versata sul capo e sui vestiti delle tre vittime e a uno di loro, uno dei tre minorenni cerca anche di sottrarre una banconota.

Il secondo episodio si verifica in una via del centro. Un uomo viene accerchiato dai tre, armati di piccozze e bastoni, minacciato con un coltello e costretto a consegnare loro il denaro che aveva con sé e le carte di credito. Ai tre, gli investigatori sono giunti con l'aiuto delle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona utili non solo all’identificazione ma anche ad accertare le singole responsabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400