Domenica 25 Luglio 2021 | 21:00

NEWS DALLA SEZIONE

l'emergenza
Bari, cena in bianco no cibo di strada sì: polemica sugli eventi all’aperto

Bari, cena in bianco no cibo di strada sì: polemica sugli eventi all’aperto

 
mobilità
Niente biglietti domani nelle stazioni di Foggia, San Severo, Bari e Lecce

Niente biglietti domani nelle stazioni di Foggia, San Severo, Bari e Lecce

 
L'incendio
Bari, rogo in azienda edile tra San Paolo e zona Stanic

Bari, rogo in azienda edile tra San Paolo e zona Stanic

 
Musica
Festival Costa dei Trulli: a Monopoli Gigi D’Alessio ed Annalisa

Festival Costa dei Trulli: a Monopoli Gigi D’Alessio ed Annalisa

 
Il video
No vax in protesta a Bari contro il Green Pass: in 200 a Piazza del Ferrarese

No vax in protesta a Bari contro il Green Pass: in 200 a Piazza del Ferrarese

 
I controlli
Bari, senza mascherine e distanziamento: raffiche di sanzioni a clienti ed esercenti

Bari, senza mascherine e distanziamento: raffiche di sanzioni a clienti ed esercenti

 
Il caso
Bari, avvocatessa sventa uno scippo: insegue ladro e lo costringe ad arrendersi

Bari, avvocatessa sventa uno scippo: insegue ladro e lo costringe ad arrendersi

 
Monumenti e chiese
Conversano e Mesagne candidate come capitali italiane della Cultura

Conversano e Mesagne candidate come capitali italiane della Cultura

 

Il Biancorosso

Sport
Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceblitz della polizia
Interrotta in Salento festa in villa con 200 ragazzi

Interrotta in Salento festa in villa con 200 ragazzi

 
Foggial'episodio
Migranti: un uomo ferito a coltellate nel Ghetto di Foggia

Migranti: un uomo ferito a coltellate nel Ghetto di Foggia

 
Materaeconomia
Appalti col massimo ribasso? «Danneggiano lavoratori e cittadini»

Appalti col massimo ribasso? «Danneggiano lavoratori e cittadini»

 
Baril'emergenza
Bari, cena in bianco no cibo di strada sì: polemica sugli eventi all’aperto

Bari, cena in bianco no cibo di strada sì: polemica sugli eventi all’aperto

 
Brindisisangue sulle strade
Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

 
Potenzacovid
Basilicata, dilaga la variante Delta

Basilicata, dilaga la variante Delta

 
TarantoAmbiente
Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

 

i più letti

Iniziativa

Gravina, il video anti-bullismo è virale

L’audiovisivo prende spunto dalla protesta di un papà incatenatosi al Comune

GRAVINA - Cinquanta secondi penetranti e di forte impatto sociale, tra la presunzione di onnipotenza di un gruppo di «ragazzacci» e un coro di censure che fa da eco alla speranza.

«Il rispetto non puoi pretenderlo altrimenti vali zero»: è questa la sintesi del messaggio che l’associazione San Mich Sound ha affidato a un video diventato virale sul web, per dare musica e anima alle emozioni e prendere posizione sui recenti fatti di cronaca locale.

Sguardi di coetanei che si incrociano, con l’innocenza che lascia il posto alla cattiveria. «Il bullismo nuoce alla società in modi devastanti, sfavorisce lo sviluppo sociale ed economico, alimenta l’aggressività e la criminalità - spiegano gli ideatori del filmato lanciato nell’arena dei social affinché le condivisioni superino la paura. In questo periodo in cui Gravina è succube di eventi di bullismo e dopo i numerosi episodi di violenza, il nostro gruppo, sempre attento ai temi sociali, con la collaborazione di Tommaso Turturo, ha realizzato un vero e proprio spot per sensibilizzare le giovani generazioni su questo fenomeno. Un semplice video che sta entrando in punta di piedi nelle case per farci riflettere sul bullismo, un fenomeno sociale deviante, una forma di comportamento violento e intenzionale. È importante, a nostro avviso, tenere presente non solo bulli e vittime, ma anche gli spettatori che assistono alle prevaricazioni o ne sono a conoscenza senza fare nulla - rimarcano i promotori -. Immaginiamo un mondo più sicuro per tutti e siamo certi che quel giorno arriverà molto presto».

L’appello al buon senso firmato da San Mich Sound fa da sfondo agli atteggiamenti di prevaricazione da parte di alcune baby gang finite, da qualche settimana, per alimentare le ansie di numerose famiglie. A togliere il velo su quello che è parso a molti un malcostume radicato è stato un padre che dopo aver affisso un cartello ai cancelli della casa comunale recante le parole «esigiamo sicurezza per i nostri ragazzi», ha affidato alle catene il suo senso di rabbia mista a insofferenza per i tormenti subiti dalla figlia minorenne.

Lo scorso inverno, infatti, la 17enne era stata vittima di un gruppo di giovani teppisti, finendo all’ospedale con una costola rotta. La stessa ragazza, recentemente, ha assistito a un’altra rissa scatenata dal solito branco, rivivendo la sua aggressione e spingendo il genitore al gesto simbolico dell’incatenamento. Proprio qualche giorno fa, durante un incontro in prefettura, il primo cittadino Alesio Valente nel dare atto dell’impegno profuso dalle forze dell’ordine territoriale e dalle forze di polizia locali, ha rappresentato l’esigenza di un incremento dei controlli soprattutto nelle ore serali e notturne e nei luoghi in cui maggiormente si manifesta il fenomeno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie