Lunedì 09 Dicembre 2019 | 16:14

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Bari, tenta di truffare il Fondo per le vittime di estorsione: ristoratore rinviato a giudizio

Bari, tenta di truffare il Fondo per le vittime di estorsione: ristoratore rinviato a giudizio

 
nel Barese
Bitonto, passeggia in centro con la droga nella borsa della spesa: arrestato

Bitonto, passeggia in centro con la droga nella borsa della spesa: arrestato

 
Lo spostamento
Bari, rinviato al prossimo 4 gennaio il concerto di Massimo Ranieri

Bari, rinviato al prossimo 4 gennaio il concerto di Massimo Ranieri

 
il macchinario
Xylella, Uniba presenta macchinario che elimina dal terreno uova sputacchina

Xylella, un getto di vapore per eliminare la sputacchina: progetto Uniba

 
La cena del cuore
Metti una sera a cena con i bimbi autistici dietro i fornelli

Metti una sera a cena a Bari con i bimbi autistici dietro i fornelli

 
Blitz nella notte
Bari, sosta selvaggia per la movida: 50 multe nella zona Umbertina

Bari, sosta selvaggia per la movida: 50 multe nella zona Umbertina

 
L'iniziativa
Musica al Petruzzelli: ecco la Notte di San Nicola per i ragazzi

Bari, musica al Petruzzelli: ecco la Notte di San Nicola per i ragazzi

 

Il Biancorosso

Al San Nicola
Il Bari aggancia il Potenza: la partita giocata in casa finisce 2-1

Il Bari aggancia il Potenza: il match finisce 2-1. Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa decisione
Bari, tenta di truffare il Fondo per le vittime di estorsione: ristoratore rinviato a giudizio

Bari, tenta di truffare il Fondo per le vittime di estorsione: ristoratore rinviato a giudizio

 
Leccecrolli nel salento
San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

 
FoggiaL'estorsione
Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

 
Batnordbarese
Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

 
PotenzaLa tragedia
Scivola e cadendo parte un colpo dal suo fucile. Muore un cacciatore

Forenza, scivola e gli parte un colpo dal fucile: muore cacciatore

 
BrindisiPub Ciporti
Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

 
MateraOperazione dei Cc
Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

 

i più letti

riqualificazione

Bari, al Pediatrico nuovo accesso riservato ai mezzi di soccorso

La novità del Giovanni XXIII consentirà alle ambulanze di accedere al Pronto Soccorso più velocemente

Sarà attivo da domani il nuovo accesso all’Ospedale Pediatrico di Bari, Giovanni XXIII, dedicato esclusivamente ai mezzi di soccorso, che consentirà di diversificare il flusso veicolare dei visitatori da quello delle ambulanze.
Il nuovo varco, realizzato su Via Amendola a circa 100 metri da quello attuale, oltre ad assicurare un percorso più rapido e sicuro a coloro che devono recarsi al pronto soccorso, consente di migliorare la viabilità interna e costituisce la prima tappa della la riqualificazione a verde dell’area esterna del Giovanni XXIII.

Contestualmente al nuovo accesso all’area d’emergenza è stato chiuso il vecchio ingresso su Via Amendola e attivato il varco di Via Hanhemann, dedicato ai veicoli diretti al parcheggio dell’Ospedale.
Sono inoltre iniziati i lavori per la realizzazione di un giardino per i piccoli pazienti dell’ospedale pediatrico, che in poco meno di 180 giorni ne modificherà radicalmente l’aspetto, migliorando la qualità dell’accoglienza di genitori e bimbi.
La vasta area antistante l’ospedale sarà infatti destinata esclusivamente all’accesso pedonale con la realizzazione di un parco verde, con essenze profumate e area attrezzate per i giochi.

«Si tratta di un accesso esclusivo per i mezzi di soccorso, che segna l’inizio del percorso di ristrutturazione del pronto soccorso ed un profondo cambiamento della logica assistenziale del Giovanni XXIII, rimettendo al centro il bambino, la famiglia e le loro esigenze», afferma il direttore generale del Policlinico Giovanni Migliore che aggiunge: «Restituiremo alla città un’area verde che oltre a migliorare l’accoglienza, assicurerà più vivibilità e più sicurezza dell’Ospedale andrà incontro alle aspettative dei cittadini».

«I prossimi mesi saranno importanti - aggiunge il direttore Migliore - saranno infatti consegnati il nuovo laboratorio e verrà ampliato e ristrutturato il pronto soccorso, due importanti realizzazioni che si aggiungono all’apertura della nuova radiologia pediatrica del luglio scorso»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie