Martedì 28 Giugno 2022 | 17:04

In Puglia e Basilicata

L'AFFETTO A 4 ZAMPE

Taranto, con Lola e Whiskey in Cittadella gli anziani fanno il pieno di coccole

Con Lola e Whiskey in Cittadella gli anziani fanno il pieno di coccole

La pet terapy alla Cittadella di Taranto

Nella Rsa «L'ulivo»: dopo una prima conoscenza, ci saranno attività ludico sportive

19 Maggio 2022

Valentina Castellaneta

Lola e Whiskey, un golden retriver e un bulldog inglese, dal 25 maggio fino a novembre saranno i nuovi amici degli anziani ospiti della residenza sanitaria assistita L’Ulivo della Cittadella della Carità.
«Si tratta di una serie di laboratori che, nel corso di un anno, intraprenderanno attività di approccio al cane», spiega Giuseppe Leggeri, che con Giovanni Nobile è uno degli educatori cinofili A.S.D. Cani in Branco che si occupa dei laboratori. «I primi appuntamenti saranno dedicati alla comunicazione con il cane. Dopo di che piano piano il percorso andrà crescendo con delle attività ludico sportive».

Gli ospiti delle Rsa, tra tutti, sono quelli che a causa del Covid-19, hanno vissuto condizioni di isolamento e separazione dalla propria famiglia che hanno acuito il sentimento di solitudine ed emarginazione, perché sono state fortemente penalizzati nelle attività relazionali, ma si dicono pronti a vivere questa nuova esperienza. Per questo la Fondazione Cittadella della Carità ha presentato il ciclo di laboratori didattici incentrati sulla conoscenza del cane e sulla pet-relationship che saranno tenuti dagli educatori di A.S.D. Cani in Branco in collaborazione con il personale della struttura. Così Lola e Whiskey entreranno nelle aree esterne e nella «Stanza degli abbracci» della Rsa.

«La pet-relationship con cani porta tangibile beneficio negli anziani. Accarezzare l’amico a quattro zampe porta piacere. Una semplice parola o un gesto verso il cane rompe il silenzio di una comunicazione interrotta e sposta il focus dell’attenzione dell’anziano dalla propria solitudine al legame con il cane» spiegano dalla Cittadella.  «Tendenzialmente il cane può avere diversi effetti positivi sull’anziano all’interno di una Rsa -sottolinea Leggeri- perché grazie al fattore psicologico, può andare anche ad alleviare depressioni e solitudine, il cane è un animale empatico per cui fa si che l’anziano se ne prenda cura. Prendersi cura di un altro individuo più debole fa si che vada a svilupparsi la socialità, la collaborazione sia con il cane che con gli altri. Ovviamente i benefici non sono solo psicologici, ma anche di natura fisiologica, fisica: perché chi si prende cura di un cane deve andare anche a valutare i suoi bisogni, per cui la passeggiata e altro. È dimostrato anche che il rapporto con un animale porta anche alla diminuzione del cortisolo, che causa lo stress, aumenta l’ossitocina, detto anche l’ormone dell’affettività e stimola le endorfine, che controllano il dolore fisico. In una unità geriatrica un laboratorio come questo può giovare parecchio».

«Dopo l’inaugurazione della “Stanza degli abbracci” abbiamo colto molto positivamente questa idea – ha affermato il presidente della Fondazione Salvatore Sibilla - perché abbiamo a cuore la salute fisica e mentale dei nostri ospiti. Speriamo che questo progetto sia il primo di una serie di incontri basati sulla capacità di sperimentare nuove forme di comunicazione e relazione».
Per il responsabile della Rsa L’Ulivo, Gaetano Moraglia: «In una Rsa l’obiettivo è quello di assicurare il miglior benessere possibile e non sempre la terapia intesa come “farmacologica” rappresenta l’unica risorsa terapeutica! In questa ottica si inserisce il rapporto emozionale con un animale da compagnia che, se opportunamente gestito, può interagire sull’affettività costruendo un tramite utile a ripristinare canali di comunicazione e socializzazione finalizzati all’integrazione della persona».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725