Sabato 17 Aprile 2021 | 11:08

NEWS DALLA SEZIONE

la protesta
Mittal Taranto, presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

Mittal Taranto, sciopero e presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

 
Nel Tarantino
Ginosa, spiagge ai privati: l'Antitrust contro il Comune

Ginosa, spiagge ai privati: l'Antitrust contro il Comune

 
controlli guardia costiera
Taranto, sequestrati 8 quintali di cozze di dubbia provenienza: due persone denunciate

Taranto, sequestrati 8 quintali di cozze di dubbia provenienza: due denunciati

 
Agricoltura
Primitivo di Manduria, produzione +26% nel 2020 e giro d'affari di 182 mln

Primitivo di Manduria, produzione +26% nel 2020 e giro d'affari di 182 mln

 
controlli della ps
Grottaglie, nascondevano in casa droga ed una pistola giocattolo: arrestati due 21enni

Grottaglie, nascondevano in casa droga ed una pistola giocattolo: arrestati due 21enni

 
La vicenda
Mittal, ministro Orlando incontra operaio licenziato: «Rivoglio il mio lavoro»

Mittal, ministro Orlando incontra operaio licenziato: «Rivoglio il mio lavoro»

 
A Taranto
ArcelorMittal, precipita porta-lance in Acciaieria 2, nessun ferito

ArcelorMittal, precipita porta-lance in Acciaieria 2, nessun ferito

 
Il caso
Taranto, la Procura barese indaga sui lavori del nuovo ospedale

Taranto, la Procura barese indaga sui lavori del nuovo ospedale

 
Il caso
Taranto, pressing su Mittal per il reintegro del dipendente licenziato dopo post su Fb

Taranto, pressing su Mittal per il reintegro del dipendente licenziato dopo post su Fb

 

Il Biancorosso

Serie C
Gli ex di Bari-Palermo: Floriano, il "re" della serie D

Gli ex di Bari-Palermo: Floriano, il «re» della serie D

 

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisiagricoltura
Brindisi, i sacrifici dei contadini nelle rime di nonno Cosimo

Brindisi, i sacrifici dei contadini nelle rime di nonno Cosimo

 
PotenzaL'annuncio
Vaccini anti Covid, fase 2 «modello Basilicata»: medici base somministreranno dosi AstraZeneca

Vaccini anti Covid, fase 2 «modello Basilicata»: medici base somministreranno dosi AstraZeneca

 
Materaindagini cc
Matera, truffava automobilisti su passaggi di proprietà: arrestato titolare agenzia pratiche

Matera, truffava automobilisti su passaggi di proprietà: arrestato titolare agenzia pratiche

 
Newsweekl'iniziativa
Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

 
Tarantola protesta
Mittal Taranto, presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

Mittal Taranto, sciopero e presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

 
Leccel'esposto
Galatina, donna incinta abortisce dopo essere andata in ospedale per controllo e rimandata a casa

Galatina, donna incinta abortisce dopo essere andata in ospedale per controllo e rimandata a casa

 
Batla decisione
Popolare Bari, truffa su polizze vita: assolti dipendenti filiale di Barletta

Popolare Bari, truffa su polizze vita: assolti dipendenti filiale di Barletta

 

i più letti

Il caso

Mittal, l'accusa di Lopane (Con): «Taranto sparita da agenda del governo». Ugl: dopo incendio chiesto incontro

«Dopo l’ennesima tragedia sfiorata all’ex Ilva, oggi il ministro Cingolani dichiara che 'non si può pensare di cambiare l’Ilva dall’oggi a domani'»

Conte: «Mittal chiede 5000 esuberi, inaccettabile». Governo disponibile a discutere immunità

TARANTO - «Dopo l’ennesima tragedia sfiorata all’ex Ilva, oggi il ministro Cingolani dichiara che 'non si può pensare di cambiare l’Ilva dall’oggi a domanì. Sappiamo quanto la rigenerazione degli impianti abbia costi e tempi particolarmente onerosi, peccato però che il tema sicurezza (al pari di salute e ambiente) venga rimandato da anni e si aspetti sempre di conoscere il tasso di morti bianche prima di assumere posizioni cautelative. Anche su questo, quella del Governo mi sembra l’ennesima posizione attendista». Lo afferma il presidente del gruppo consiliare 'Con Emilianò, Gianfranco Lopane.
«E se il ministro Giorgetti dice di voler approfondire il dossier e il piano industriale di ArcelorMittal - prosegue - credo che i lavoratori e la comunità tarantina non siano più interessati a queste attese dolorose e ai 'compromessì dei ministri di turno. Perché il tempo che continua a scorrere si riempie di disastri annunciati che provocano danni alla salute e all’ambiente: bonifiche e riconfigurazione produttiva necessitano di orizzonti perseguibili da subito e non di spot di uno Stato che, da azionista alla pari, continua a non ascoltare chi ogni giorno il disagio lo vive da vicino».
«Se l’obiettivo è la transizione ecologica e il rilancio del Mezzogiorno - aggiunge - il Governo non può lasciare a Taranto l'amarezza di una solitudine infinita. Serve prendere decisioni congiunte tra le istituzioni e gli attori coinvolti che, per quanto potranno risultare scomode per alcune parti, devono offrire una prospettiva concreta di quel domani di cui parla chi di transizione ecologica è chiamato ad occuparsi». «La preoccupazione - conclude - è che invece Taranto sia sparita dall’agenda di governo, di quel 'Governo dei migliorì che se c'è batta un colpo adesso prima che sia, come sempre, troppo tardi».

La Ugl Metalmeccanici ha chiesto un incontro urgente ai commissari di Ilva in As a seguito della deflagrazione, seguita da un incendio, che si è verificata ieri nel reparto di colata continua dell’Acciaieria 2 dello stabilimento ArcelorMittal di Taranto. «Ancora una volta - sottolinea l’organizzazione sindacale - solo il fato ha evitato che un’altra tragedia colpisse i lavoratori dell’ex Ilva e conseguentemente le loro famiglie, poiché d’altronde questi eventi sono divenuti la prassi. I lavoratori sono costretti a lavorare senza alcuna sicurezza, operando su impianti e macchine, sulle quali non si effettua più nemmeno manutenzione ordinaria, da anni denunciata, per mancanza di ricambi causati dal mancato approvvigionamento».
Secondo l’Ugl «nelle attuali condizioni i suddetti impianti non sono in grado di garantire le produzioni, sia in termini quantitative sia qualitative, considerate le molteplici fermate e ripartenze alle quali sono costretti, registrando ricadute sulle vendite e, conseguentemente, sui ricavi». Il sindacato ritiene «che sia doveroso un intervento urgente della struttura commissariale, proprietaria degli impianti, e dei ministri competenti dello Sviluppo economico e del Lavoro, affinché dettino le nuove regole per un reale cambio di passo ed intervengano immediatamente sulla governance di Am InvestCo, affinché si possa eliminare il clima di tensione in cui da oltre un anno e mezzo i lavoratori sono costretti a vivere»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie