Giovedì 13 Agosto 2020 | 19:21

NEWS DALLA SEZIONE

guardia costiera e polizia
Taranto, 2 tonnellate di cozze con etichette contraffatte: sequestro e una denuncia

Taranto, 2 tonnellate di cozze con etichette contraffatte: sequestro e una denuncia

 
IL CASO
Taranto, unità di terapia intensiva neonatale: trovata la tregua sindacati-Emiliano

Taranto, unità di terapia intensiva neonatale: trovata la tregua sindacati-Emiliano

 
IL RICORDO
Un anno fa ci ha lasciato Nadia Toffa: il suo amore per Taranto in uno speciale tv

Un anno fa ci lasciava Nadia Toffa: il suo amore per Taranto in uno speciale tv

 
Orgoglio tarantino
Al Sette Colli è Benny Pilato show: record italiano nei 100 rana

Al Sette Colli è Benny Pilato show: record italiano nei 50 rana

 
I dati del 2020
Mittal, la denuncia del comitato difesa salute: «Ai Tamburi raddoppio di benzene nell'aria»

Mittal, la denuncia del comitato difesa salute: «Ai Tamburi raddoppio di benzene nell'aria»

 
ECOSISTEMA
Taranto investe sui delfini, siglato protocollo d'intesa

Taranto investe sui delfini, siglato protocollo d'intesa

 
LA NOMINA
L'ex ciclista Sardone tra gli esperti di Emiliano: si occuperà di Taranto 2026

L'ex ciclista Sardone tra gli esperti di Emiliano: si occuperà di Taranto 2026

 
In ospedale
Sanità, Asl Taranto potenzia il Cup: ridotti i tempi d'attesa

Sanità, Asl Taranto potenzia il Cup: ridotti i tempi d'attesa

 
nel Tarantino
«Combustioni Sonore»: a Manduria la musica non si ferma

«Combustioni Sonore»: a Manduria la musica non si ferma

 
VERSO LA RIAPERTURA
Taranto piano scuole, stanziato un milione

Taranto: piano scuole, stanziato un milione

 
IL FATTO
Indotto ex Ilva, salta l'incontro: la Morselli snobba il Governo

Indotto ex Ilva, salta l'incontro: la Morselli snobba il Governo

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, un altro giorno di rinvii

Bari, un altro giorno di rinvii: torna in quota solo il ds Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'EMERGENZA
Incubo roghi a Ceglie e Loseto, ecco l'esercito dei volontari

Incubo roghi a Ceglie e Loseto, ecco l'esercito dei volontari

 
BrindisiIl ritrovamento
Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

 
PotenzaIl virus
Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

 
LecceLa curiosità
Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

 
Tarantoguardia costiera e polizia
Taranto, 2 tonnellate di cozze con etichette contraffatte: sequestro e una denuncia

Taranto, 2 tonnellate di cozze con etichette contraffatte: sequestro e una denuncia

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 

i più letti

nel Tarantino

Statte, area confiscata alla mafia diventerà canile sanitario

In un'area di 3mila metri quadrati saranno ospitati 114 cani

canile

Sono partiti a Statte, nel Tarantino, i lavori all’interno dell’ex Italferro Sud, complesso immobiliare confiscato alla criminalità organizzata nel novembre 2009, che tra circa 300 giorni potrà ospitare il canile sanitario comunale. In un’area di 3mila metri quadrati troveranno ricovero 114 cani.

Il cantiere, finanziato dalla Regione Puglia, è il primo progetto sui beni confiscati alla mafia approvato per l’intero territorio regionale. «Si tratta di 892mila euro, a valere - spiega il sindaco di Statte, Franco Andrioli - sulla dotazione dell’Azione 9.14 relativa a Interventi per la diffusione della legalità, che consentiranno all’ente civico di potersi dotare di una eccellenza e affrontare anche con maggiore incisività il problema dell’abbandono dei cani e della loro sicurezza».
Il canile sanitario sarà dotato di spazi adeguati per il ricovero, aree per lo sgambettamento, locali di servizio e ambienti destinati al controllo e alle cure medico veterinarie. "Un tempo - commenta l’assessore all’ambiente Angelo Miccoli - in quella autocarrozzeria è probabile siano passati i boss della mala locale, quelli che negli anni '80 gestivano non solo affari illegali, ma anche l’importante collegamento con i clan della camorra e della Sacra Corona Unita. Per questo restituire agli usi civici un patrimonio confiscato è non solo colpire nel profondo gli interessi economici della delinquenza locale, ma anche riabilitare un pezzo di territorio per troppo tempo associato alla mala».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie