Giovedì 04 Giugno 2020 | 17:01

NEWS DALLA SEZIONE

le nuove date
Mittal, a Taranto ispezione dei commissari ex Ilva dall'8 al 10 giugno

Mittal, a Taranto ispezione dei commissari ex Ilva dall'8 al 10 giugno. Dal 6 giugno 9 settimane di Cig per 8mila operai

 
l'onorificenza
Beniamino Laterza

Taranto, un vigilante del «Moscati» ora è Cavaliere della Repubblica

 
trasporto ferroviario
Potenza, il 14 giugno riparte Frecciarossa Taranto-Potenza-Milano

Potenza, il 14 giugno riparte Frecciarossa Taranto-Potenza-Milano

 
problemi al siderurgico
Mittal Taranto, fabbrica in stato di abbandono: denuncia Fiom ai commissari Ilva

Mittal Taranto, fabbrica in abbandono e sicurezza a rischio: denuncia ai commissari Ilva

 
Cultura
A Taranto riapre il museo MarTa «Ripartiamo dalla storia»

A Taranto riapre il museo MarTa: «Ripartiamo dalla storia»

 
L'inchiesta
Taranto, la Marina, sull'appalo mense l'Anac ha aperto un fascilolo

Taranto, mense della Marina: l'Anac apre fascicolo

 
operazione tabula rasa
Taranto, spaccio ed estorsioni: smantellato sodalizio criminale, 11 misure cautelari

Taranto, spaccio ed estorsioni: smantellato sodalizio criminale, 9 arresti, 46 indagati

 
Il siderurgico
Arcelor Mittal, Rizzo (Usb): «Da multinazionale schiaffo al governo»

Arcelor Mittal, Rizzo (Usb): «Da multinazionale schiaffo al governo»

 
Ambiente
Taranto, santuario dei delfini all’isola di San Paolo

Taranto, in arrivo il «santuario dei delfini» all’isola di San Paolo

 
2 giugno
Taranto, il MArTA riapre con un segno di «rinascita»

Taranto, il MArTA riapre con un segno di «rinascita»

 
atti persecutori
Taranto, armato si fa trovare sotto la casa della ex: arrestato stalker 48enne

Taranto, armato si fa trovare sotto la casa della ex: arrestato stalker 48enne

 

Il Biancorosso

serie C
C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barioperazione gdf
Bari, frode fiscale: sigilli a beni per 3,7mln di euro a società rifiuti

Bari, frode fiscale: sigilli a beni per 3,7mln di euro a società rifiuti Tradeco

 
FoggiaI provvedimenti
Tre casi di stalking nel Foggiano: tra questi una 26enne che molestava una sua ex amica

Tre casi di stalking nel Foggiano: tra questi una 26enne che molestava una sua ex amica

 
Tarantole nuove date
Mittal, a Taranto ispezione dei commissari ex Ilva dall'8 al 10 giugno

Mittal, a Taranto ispezione dei commissari ex Ilva dall'8 al 10 giugno. Dal 6 giugno 9 settimane di Cig per 8mila operai

 
Materaripresa
Sindaco De Ruggieri: «A Matera non ci sono più casi di Coronavirus»

Sindaco De Ruggieri: «A Matera non ci sono più casi di Coronavirus»

 
Leccenel salento
Ugento, brucia auto maresciallo Polizia Locale: indagano i cc

Ugento, brucia auto maresciallo Polizia Locale: indagano i cc

 
Potenzalavoro
Truffa all'Inps nel Potentino: sedici denunciati

Truffa all'Inps nel Potentino: sedici denunciati

 
BrindisiL'intimidazione
Ostuni, incendiata auto a ex sindaco

Ostuni, incendiata auto in pieno giorno: terzo attentato all' ex sindaco

 

i più letti

Da mercoledì

Castellaneta, chiude ospedale per sanificazione: oltre 30 contagiati tra personale sanitario

I degenti attualmente ricoverati verranno dimessi e trasferiti in altre strutture. La sospensione dell’attività comporterà sia il collocamento in congedo ordinario di tutto il personale che ha ancora ferie non godute dell’anno 2019

Castellaneta, chiuso il punto nascite in ospedale: bimbi trasferiti

Il direttore generale della Asl Taranto, Stefano Rossi, in accordo con il Direttore Sanitario, Vito Gregorio Colacicco, e il direttore amministrativo, Andrea Chiari, ha disposto la temporanea sospensione dell’attività dell’ospedale «San Pio» di Castellaneta, per procedere alla sanificazione della struttura, dove sono stati registrati oltre 30 casi (compreso il distretti sanitario) di positività al Coronavirus, tra medici, infermieri e degenti.

A partire da mercoledì 8 aprile, «in concomitanza - spiega l'Asl - del fisiologico rallentamento dell’attività ospedaliera conseguente alle festività pasquali», l’ospedale sarà chiuso fino a nuove comunicazioni per permettere di eseguire «una attenta ricognizione ed un meticoloso monitoraggio del personale risultato positivo al Covid-19 e per effettuare radicali attività di sanificazione di tutte le aree».

I degenti attualmente ricoverati verranno dimessi e trasferiti in altre strutture. La sospensione dell’attività comporterà sia il collocamento in congedo ordinario di tutto il personale che ha ancora ferie non godute dell’anno 2019, che il collocamento in congedo straordinario da rischio radiologico 2019/2020 per coloro che ne sono beneficiari, fatta salva l’ipotesi del personale che possa essere più utilmente integrato nei percorsi Covid presso l’Hub del Moscati o presso il presidio post acuzie di Mottola.

SINDACI CHIEDONO CHIAREZZA - «Ribadiamo la necessità di ricevere notizie certe e definitive circa le sorti a cui è stato destinato l’ospedale San Pio di Castellaneta». E’ quanto chiedono alla direzione generale dell’Asl di Taranto i sindaci di 7 comuni di versante occidentale della provincia di Taranto (Castellaneta, Ginosa, Laterza, Massafra, Mottola, Palagianello e Palagiano). Da domani è prevista infatti la sospensione temporanea dell’attività del nosocomio, fino a data da destinarsi, per procedere alla «sanificazione degli ambienti» e a «un capillare monitoraggio di tutto il personale ospedaliero" dopo che si è registrato un focolaio di contagi da Coronavirus (oltre 30 casi). Per i sindaci, «la necessità di avviare una nuova strategia, più radicale, di chiusura totale dimostra, di fatto, l’inefficacia delle prime azioni più blande di mero contenimento del contagio, anche quest’ultime mai condivise con gli scriventi». I primi cittadini chiedono di «conoscere preventivamente la durata delle operazioni di sanificazione, le attività che l'ospedale potrà espletare durante il periodo di chiusura e la data di riapertura. Tutto ciò - concludono - si rende necessario per scongiurare qualunque rischio che questa operazione possa rappresentare un passo irreversibile verso la temuta e catastrofica chiusura definitiva del presidio ospedaliero, così come temiamo stia accadendo per il reparto di Neonatologia e Pediatria».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie