Venerdì 06 Dicembre 2019 | 13:39

NEWS DALLA SEZIONE

Il folle gesto
Taranto, minaccia di gettarsi dal cornicione del lungomare: salvata dalla polizia

Taranto, minaccia di gettarsi dal cornicione del lungomare: salvata dalla polizia

 
il siderurgico
Arcelor Mittal, Fim Taranto e Brindisi: «Martedì a Roma contro esuberi»

Mittal, Fim: «Martedì a Roma contro esuberi». Boccia: «Non ne accetteremo nessuno»

 
La decisione
Manduria, anziano picchiato a morte: la baby gang non andrà in carcere

Manduria, anziano picchiato a morte: la baby gang non andrà in carcere

 
Amore malato
Taranto, rapisce e tenta di strangolare la sue ex compagna: arrestato

Taranto, rapisce e tenta di strangolare la sue ex compagna: arrestato

 
Spaccio in città
Taranto, aveva un panetto di hashish sul comodino in camera da letto: arrestato un 31enne

Taranto, un panetto di hashish in camera da letto: arrestato 31enne

 
In un istituto comprensivo
Taranto, maestra picchiata a scuola dai genitori di un alunno

Taranto, maestra picchiata a scuola dai genitori di un alunno

 
Nei 50 rana
Nuovo, nuovo record della 14enne tarantina Pilato: prima agli Europei

Nuoto, record della 14enne tarantina Pilato: prima agli Europei

 
I nodi dell'acciaio
Ex Ilva, si decide il futuro: vertice oggi al Mise. Mittal insiste con 5mila esuberi

Ex Ilva, si decide il futuro: vertice oggi al Mise. Mittal insiste con 5mila esuberi

 
Il ritrovamento
Taranto, in casa nascondeva armi e 42mila euro: arrestato 75enne

Taranto, in casa nascondeva armi e 42mila euro: arrestato 75enne

 
Automobilista indisciplinato
Da Taranto a Ginosa, 60 chilometri di inseguimento: arrestato

Da Taranto a Ginosa, 60 km di inseguimento: in manette 23enne

 
L'incontro a Roma
Ex Ilva, si decide il futuro: vertice al Mise. Mittal insiste con 5mila esuberi

Taranto, Mittal conferma 5mila esuberi. Sindacati: sciopero il 10
Melucci: catastrofe annunciata

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bari calcio, Strambelli: «La quadratura è raggiunta»

Bari calcio, Strambelli: «La quadratura è raggiunta»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSanità
Lecce, al via screening gratuiti per la prevenzione del tumore del colon retto

Lecce, al via screening gratuiti per la prevenzione del tumore del colon retto

 
BariLa polemica
L'auto di Fantozzi spunta ad Acquaviva: addobbo natalizio o ironica trovata?

L'auto di Fantozzi spunta ad Acquaviva: addobbo natalizio o ironica trovata?

 
TarantoIl folle gesto
Taranto, minaccia di gettarsi dal cornicione del lungomare: salvata dalla polizia

Taranto, minaccia di gettarsi dal cornicione del lungomare: salvata dalla polizia

 
MateraIl colpo
Matera, arrestato bandito 26enne. Aveva un biglietto d'aereo pronto per partire

Matera, arrestato bandito 26enne: aveva un biglietto d'aereo pronto per partire

 
BrindisiAtto vandalico
Brindisi, l'autobus non si ferma e lui gli lancia contro una pietra: denunciato

Brindisi, l'autobus non si ferma e lui gli lancia contro una pietra: denunciato

 
BatIn zona Zagaria
Andria, scattano i sigilli a discarica abusiva di 23 mila metri quadri

Andria, scattano i sigilli a discarica abusiva di 23 mila metri quadri

 
PotenzaA Rionero in Vulture
Compravendita illegale di loculi: indagati nel Potentino

Gettavano salme in fosse comuni per liberare loculi nel cimitero: 6 arresti nel Potentino VD

 

i più letti

Il pluriomicidio

Sava, ex carabiniere uccise padre, sorella e cognato: condannato a 30 anni

L'uomo tentò anche il suicidio: tutto nacque da una lite per un oliveto

Sava, ex carabiniere uccise padre, sorella e cognato: chiesto ergastolo

foto di repertorio - Todaro

TARANTO -  Il gup del Tribunale di Taranto Giuseppe Tommasino ha condannato con rito abbreviato a 30 anni di reclusione Raffaele Pesare, 55 anni, ex appuntato dei carabinieri di Sava in servizio al Radiomobile di Manduria, che il 18 novembre del 2017 uccise con la pistola d’ordinanza suo padre Damiano, 85 anni, sua sorella Nella di 50 e suo cognato Salvatore Bisci di 69, prima di tentare il suicidio sparandosi al mento. Il proiettile bucò il palato e uscì dalla parte sinistra del setto nasale, senza ledere organi vitali.

Pesare avrebbe compiuto la strage per dissidi con il cognato sui proventi della raccolta di olive di un terreno di proprietà del padre che gestiva assieme a Bisci.

Il sostituto procuratore Maria Grazia Anastasia aveva chiesto la condanna all’ergastolo. Il giudice Tommasino ha concesso all’imputato, difeso dall’avv.Lorenzo Bullo, le attenuanti generiche equivalenti alle aggravanti e la diminuente del rito abbreviato. Pesare è stato interdetto in perpetuo dai pubblici uffici e a pena scontata resterà in libertà vigilata per 3 anni. Il risarcimento danni alle parti civili (alcuni familiari rappresentati nel processo penale dall’avv.Franz Pesare) sarà liquidato in separata sede. E’ di 90 giorni il termine per il deposito delle motivazioni della sentenza. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie