Domenica 14 Agosto 2022 | 22:55

In Puglia e Basilicata

SERIE A

Il baby spagnolo Gonzalez alla conquista del Lecce

Il baby spagnolo Gonzalez alla conquista del Lecce

L’uomo del momento in casa giallorossa è Joan Gonzalez, centrocampista spagnolo classe 2002

Sticchi Damiani sorrisi e promesse: «Incredibile, a luglio già superata quota 17mila abbonamenti. Rinforzi? Sì»

24 Luglio 2022

Pierpaolo Verri

Il Lecce si gode la sua gioventù. L’uomo del momento in casa giallorossa è Joan Gonzalez, centrocampista spagnolo classe 2002. Appena vent’anni ma personalità da vendere, nel corso del ritiro precampionato ha stupito tutti, guadagnandosi una chance in prima squadra nel prossimo campionato di serie A. È stato il match-winner dell’amichevole contro la Virtus Francavilla, segnando di testa il gol decisivo dell’1-0 nel corso del secondo tempo, dopo essere subentrato dalla panchina. Le prestazioni di Gonzalez sorprendono ma non troppo. Lo spagnolo, infatti, già nel corso dello scorso campionato Primavera aveva dimostrato di avere la stoffa per trovare spazio anche in prima squadra. Con la maglia giallorossa, nell’ultimo campionato Primavera 1, ha siglato 7 reti in 30 presenze, affermandosi come uno dei centrocampisti più prolifici del torneo.
Il ventenne spagnolo è una delle tante intuizioni di Pantaleo Corvino. Il direttore dell’area tecnica dei giallorossi lo ha prelevato la scorsa estate dalla cantera del Barcellona, uno dei vivai più prestigiosi d’Europa. Fiuto del gol, abilità palla al piede, ma anche grande forza fisica: Gonzalez è una mezzala moderna che fa al caso del Lecce di Baroni. E chissà che non possa trovare ancora più spazio anche nel prossimo test amichevole contro il Parma e nei successivi impegni ufficiali che attendono i giallorossi.

Ma fra le note liete dell’uscita con la Virtus Francavilla c’è anche il nuovo arrivato Wladimiro Falcone. L’estremo difensore giallorosso, all’esordio con la sua nuova maglia, si è ben disimpegnato, dando sicurezza alla retroguardia, compiendo alcuni buoni interventi e facendosi apprezzare anche palla al piede. Stesso discorso anche per l’altro ex Sampdoria, Kristoffer Askildsen, che è ancora alla ricerca della forma ideale ma in alcuni frangenti di gara ha messo in mostra le sue abilità in mezzo al campo. È ancora in fase di rodaggio, invece, il tridente offensivo. La manovra in avanti dei giallorossi è sembrata un po’ appannata, anche a causa degli importanti carichi di lavoro e di una condizione ancora un distante dagli standard ottimali per alcuni dei principali interpreti dell’attacco. Un reparto, quest’ultimo, nel quale serviranno dei rinforzi dal mercato, soprattutto sulle fasce, dove è previsto l’arrivo di due nuovi elementi.  Uno di questi, come ormai noto da diversi giorni, potrebbe essere Federico Di Francesco, esterno offensivo attualmente alla Spal. La conferma della trattativa per portare l’ex Sassuolo nel Salento è arrivata direttamente da Saverio Sticchi Damiani ai microfoni di Sportitalia dopo l’amichevole con la Virtus Francavilla. Il presidente della squadra salentina però si è lasciato scappare anche qualcosa in più: «Di Francesco è un giocatore che ci interessa, ma non è detto che sia lui il prossimo giocatore ad essere ufficializzato».

Insomma, qualcosa bolle in pentola sul mercato in entrata ed è lecito attendersi grosse novità nei prossimi giorni. «Pantaleo Corvino e Stefano Trinchera stanno tracciando un percorso virtuoso - ha detto il presidente giallorosso - proponiamo un calcio coraggioso, con giovani del 2001 e del 2002. Sono tutti ragazzi di proprietà che pensiamo possano fare bene anche in serie A. Sappiamo di aver intrapreso una strada difficile ma vogliamo percorrerla fino in fondo». Infine, Sticchi Damiani si è soffermato sul dato eccezionale della campagna abbonamenti: «In tutto il Salento si respira un grande entusiasmo. Siamo ancora a luglio ma abbiamo già superato i 17 mila abbonati. I tifosi si stanno abbonando a scatola chiusa, noi cercheremo di regalare a tutti loro delle belle soddisfazioni».

Il sogno è quello di superare il record di abbonamenti realizzato nella stagione 2019/20, quando il numero di abbonati raggiunse la quota «monstre» di 18.662. L’obiettivo è già stato messo nel mirino e con questo crescente entusiasmo il Lecce spera di siglare presto il nuovo primato. La sfida è lanciata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725