Martedì 20 Novembre 2018 | 08:30

NEWS DALLA SEZIONE

CASTEL VOLTURNO
Castel Volturno, set di frontiera

Castel Volturno, set di frontiera

 
ROMA
Ennio Calabria, pittura come conoscenza

Ennio Calabria, pittura come conoscenza

 
MILANO
D'Avena, duetti da fatina rock'n'roll

D'Avena, duetti da fatina rock'n'roll

 
ROMA
Le Vibrazioni, concerto per i 20 anni

Le Vibrazioni, concerto per i 20 anni

 
TORINO
Tff, docu sulla vita di Marcello Fonte

Tff, docu sulla vita di Marcello Fonte

 
MILANO
Shakalab, singolo con Shorty e tour

Shakalab, singolo con Shorty e tour

 
ROMA
#ioleggoperché, 300 libri a biblioteche

#ioleggoperché, 300 libri a biblioteche

 
ROMA
Al via le riprese di Picciridda

Al via le riprese di Picciridda

 
ROMA
Nuovi quaderni FrancoAngeli per cambiare

Nuovi quaderni FrancoAngeli per cambiare

 
ROMA
Bpolar, Gogol d'Israele apre Teatro Nudo

Bpolar, Gogol d'Israele apre Teatro Nudo

 
ROMA
In scena Charles Ponzi, re delle truffe

In scena Charles Ponzi, re delle truffe

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

MILANO

Arte: Caravaggio-Rembrandt, a Brera scambio capolavori

Arte: Caravaggio-Rembrandt, a Brera scambio capolavori

(di Federico Pucci) MILANO, 14 SET - 'La Cena in Emmaus' del Caravaggio saluta Brera e si dà il cambio con 'La Cena dei pellegrini in Emmaus' di Rembrandt, proveniente dal Musée Jacquemart-André di Parigi, che sarà alla Pinacoteca fino al 24 febbraio 2019. L'opera del Caravaggio, uno dei quadri simbolo di Brera, è stata smontata e imballata questa mattina, alla presenza della stampa e sotto gli occhi del direttore James Bradburne e del restauratore Andrea Carini. Carini accompagnerà il dipinto, per assistere al trasporto e all'allestimento nella mostra 'Caravage à Rome. Amis et ennemis'. Al suo ritorno, a fine gennaio, il Caravaggio e il Rembrandt saranno esposti insieme per tre settimane: "Quando sono arrivato, ho detto che mi sarei rifiutato di gonfiare il numero dei visitatori con mostre temporanee blockbuster, perché sono senza spirito, il museo diventa solo un contenitore: il dialogo tra opere è la nostra risposta a questo tipo di iniziative", spiega Bradburne. Secondo il direttore lo scambio rispetta i parametri essenziali per il prestito, a cominciare dalla tutela: "Se l'opera è a rischio, il no è categorico: spostare Raffaello o Piero della Francesca sarebbe tradire l'obbligo di tutela". Le condizioni del Caravaggio, restaurato nel 1978 e andato in prestito l'ultima volta tre anni fa, sono state definite ottime. Garantita da una polizza da 120 milioni di euro a carico del museo francese, la tela ha le protezioni del caso: una cornice da viaggio che assorbe le sollecitazioni meccaniche; un telo di Tyvek a basso attrito e semitraspirante; un imballaggio con tre strati di schiume sintetiche a diverse densità; un contenitore a condizioni climatiche controllate. L'opera viaggerà quindi a bordo di un camion con climatizzazione e ammortizzatori speciali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400