Mercoledì 05 Ottobre 2022 | 23:21

In Puglia e Basilicata

la kermesse

Sanremo 2020, prima serata sotto il segno della Puglia: Emma, Al Bano e Romina, Tiziano Ferro canta Modugno

Sanremo 2020, prima serata sotto il segno della Puglia: Emma, Al Bano e Romina, Tiziano Ferro canta Modugno

foto Ansa

In gara anche il tarantino Diodato e la salentina Elodie

05 Febbraio 2020

Redazione online

Il 70esimo Festival di Sanremo ha preso il via, ed è partito anche sotto il segno della Puglia. Tanti sono stati, infatti, i momenti che hanno visto protagonisti ospiti pugliesi, o omaggi alla nostra regione. A cominciare da Tiziano Ferro, che porterà la sua straordinaria voce per tutte e cinque le serate, e che questa sera prima dell'inizio della gara dei Big ha regalato al pubblico un grande omaggio ai 70 anni del Festival di Sanremo, ma anche alla Puglia, intonando "Nel blu dipinto di blu", di Domenico Modugno. 

Grande consenso per l'esibizione del tarantino Diodato, quinto a esibirsi. Vestito di nero, immerso in un'atmosfera minimale, regala una performance convincente e intima, che cresce sul ritornello. Tanti applausi anche in sala stampa. Restiamo sulla nostra posizione: se sale sul podio non ruba nulla a nessuno.

Standing ovation ed effetto karaoke per il ritorno di Al Bano e Romina al Festival di Sanremo. A 33 anni da 'Nostalgia canaglia' e introdotti dalla figlia Romina jr. (che all’epoca era con loro al Festival, nel pancione), Al Bano e Romina scendono le scale dell’Ariston mano nella mano ma il leone di Cellino inciampa in uno scalino. Dopo 'Nostalgia canaglia', la coppia d’oro del pop ingrana con il medley sulle note delle hit 'La siepe', 'Ci sarà', 'Felicità', prima di proporre l’inedito 'Raccogli l’attimo', scritto da Cristiano Malgioglio, in platea ad applaudire. 

Ottava esibizione, poco prima della mezzanotte, con protagonista Elodie, legata al Salento, terra in cui ha vissuto. La cantante porta "Andromeda", pezzo firmato - tra gli altri - da Mahmood. E come in prova, la sonorità del vincitore dell'ultimo Festival si sente, ma la prova vocale di Elodie convince pienamente. Finalmente una canzone che valorizza la sua voce, oltre che alla disarmante bellezza.

E ancora profumo di Puglia sul palco grazie a Emma Marrone, salita sia insieme al cast del film Gli anni più belli, di Gabriele Muccino, di cui fa parte, sia da sola per un medley di canzoni, da Stupida Allegria, a Non è l'inferno, con cui vinse il Festival, Arriverà e Amami. E su Twitter è arrivato per lei un sostegno tutto... salentino, da parte di Alessandra Amoroso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725