Domenica 24 Febbraio 2019 | 00:53

NEWS DALLA SEZIONE

Voto il 24 marzo
Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

 
Maltempo
Nevica allo stadio: rinviata gara di serie C Potenza - Sicula Leonzio

Nevica allo stadio: rinviata gara di serie C Potenza - Sicula Leonzio

 
Violenza
Roccanova, arrestato 37enne: stava prendendo a calci a moglie

Roccanova, arrestato 37enne: stava prendendo a calci a moglie

 
Verso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
In vista del 24 marzo
Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

 
Economia
Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

 
L'iniziativa
A Vietri di Potenza se adotti un cane non paghi la Tari

A Vietri di Potenza se adotti un cucciolo dal canile non paghi la Tari

 
L'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
La decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
L'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
In Basilicata
Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'episodio
Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

 
FoggiaPrimarie
Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

 
PotenzaVoto il 24 marzo
Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

 
BrindisiSan Pietro Vernotico
Scontro frontale nel Brindisino: muoiono 3 persone

Scontro frontale nel Brindisino:
muoiono 3 persone

 
LecceNel Salento
Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 28enne

Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 27enne

 
MateraA Tokyo
Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

 
BatDavanti alla stazione
Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

 

Il Comune ha già diffidato Acquedotto Lucano

Il depuratore non funziona
e Roccanova teme per il vino

Il depuratore non funziona  e Roccanova teme per il vino

di Andrea Lauria

ROCCANOVA - Il depuratore a servizio del paese che si trova in località «Prato» continua a non funzionare e provoca una «puzza» incredibile specie nelle ore mattutine e serali. Una situazione che va avanti ormai da quasi un mese e mezzo e, pur se con qualche intervento momentaneo, una soluzione definitiva ancora non è avvenuta. A fine luglio è stata sostituita una pompa di ricircolo dei fanghi, ma non del tutto adeguata. Agli inizi di agosto Acquedotto lucano, che si occupa della gestione del servizio idrico integrato in Basilicata e quindi anche del depuratore di Roccanova, ordina quella nuova. Ma ad oggi ancora niente. Il depuratore continua a non funzionare, o funzionare male, e la gente è imbestialita , decisa a protestare e rivolgersi all’Asl poiché dicono «questa ormai è una situazione di igiene pubblica e bisogna prendere provvedimenti».

D’accordo anche il Comune, che stanco dei continui rinvii ha lunedì nuovamente scritto ad Acquedotto lucano diffidando questa volta la società ad «adempiere nel giro di tre giorni al ripristino del corretto funzionamento del depuratore. In caso contrario sarà lo stesso Comune ad organizzare i cittadini in una protesta eclatante nei confronti di Acquedotto Lucano».

A riferire dell’ultimatum è il vicesindaco , Rocco Greco, che quotidianamente ha seguito la situazione, cercando sempre di mantenere nel segno della comprensione e correttezza i rapporti istituzionali tra i due Enti. Ora però dice basta. «Ho chiamato il referente di Acquedotto della depurazione, poi il coordinatore, poi ancora il referente e ancora il coordinatore, tante, tantissime volte sollecitando l’impegno a sostituire la pompa, ma finora solo parole e nessuna azione concreta - dice il vicesindaco - non ne posso più dei continui rinvii nel risolvere una questione di estrema gravità, oggi ancora più urgente in vista della vendemmia che è in anticipo e che i viticoltori non potranno fare in una condizione del genere». «La pazienza ha un limite e sono stanco - continua nello sfogo alla Gazzetta – da qui la diffida e l’impegno ad essere in prima fila a guidare una protesta in cui sarà coinvolta l’intera popolazione per la tutela della propria salute e del proprio territorio». «Di sicuro non pagheremo l’importo indicato alla voce depurazione della prossima fattura. Perché questo non è avvenuto». Dicono intanto molti cittadini che non escludono di avviare una petizione e presentare una Class Action nei confronti di Acquedotto Lucano chiedendo i danni derivanti dal mancato funzionamento del depuratore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400