Domenica 23 Settembre 2018 | 09:20

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

ambiente

Fumata nera a Viggiano
L'ArpaB presenta i dati

fumo nero dal centro oli di Viggiano

di PINO PERCIANTE

VIGGIANO - A parte i cattivi odori, per il resto parametri nella norma per le sostanze nocive in occasione della fumata nera verificatasi lo scorso 14 dicembre al Centro Olio di Viggiano. I dati sul monitoraggio ora sono ufficiali, pubblicati sul sito di Arpab, l’Agenzia regionale per l’ambiente. L’inconfondibile puzza di uova marce, caratteristica delle emissioni di idrogeno solforato (H2S), al di sopra dei limiti stabiliti dall’Organizzazione mondiale della sanità.
È successo il 14 dicembre, giorno dell’impressionante fumata, ed è successo anche il giorno successivo, sia a Viggiano che nell’area intorno alla capitale lucana del petrolio. Il superamento della soglia odorigena di H2S prevista dall’Oms (non esiste, al momento, una legge in Italia che prevede un limite per le emissioni di idrogeno solforato ) è stato registrato a Viggiano (zona industriale), tra le 12 e le 12. 30 del 14 dicembre, a Grumento tra le 4. 30 e le 5. 30 del giorno successivo e a Masseria de Blasiis tra le 17 e le 17. 30 sempre del 15 dicembre. Per quanto riguarda invece le sostanze per le quali la legge italiana stabilisce un tetto nelle emissioni, nessun limite è stato sforato.
Stiamo parlando di monossido di carbonio, di composti dell'azoto e di biossido di zolfo. Secondo i tecnici dell’Arpa, i valori massimi di SO2 (anidride solforosa) in termini di media oraria sono stati registrati dalla centralina di Viggiano (zona industriale) alle 12 e alle 17 del 14 dicembre e alle 12 del giorno 15. Un ulteriore aumento è stato registrato tra le 2 e le 6 del 15 dicembre dalla centralina di Costa Molina a Montemurro, con un picco di concentrazione pari a 139 microgrammi per metro cubo tra le 2 e le 3 dello stesso giorno.

Sempre nel report di Arpab si legge che le concentrazioni massime di NO2 (biossido di azoto) sono state rilevate a Viggiano il 14 dicembre e a Grumento il giorno successivo. I valori medi giornalieri più elevati di polveri sottili (PM2 e PM10) sono stati misurati dalla centralina di Masseria De Blasiis il 15 dicembre. Come per l' H2S anche per i valori degli idrocarburi non metanici la legge italiana non prevede limiti nelle emissioni. In due occasioni, rileva ancora Arpab, i picchi relativi a questi gas hanno superato i 700 microgrammi per metro cubo. La fuoriuscita di fumo denso verificatasi il 14 dicembre aveva interessato il termodistruttore del Centro Olio, un impianto che serve a bruciare i gas residui delle estrazioni del petrolio. Ma qualcosa nella combustione non aveva funzionato. Nel termodistruttore si era registrato un eccesso del gas in ingresso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Picerno, torna in chiesa San Roccodipinto rubato e trovato ad Amalfi

Picerno, torna in chiesa San Rocco dipinto rubato e trovato ad Amalfi

 
Vietri, nasconde droga in autoscoperto dai Cc: arrestato

Vietri, nasconde droga in auto
scoperto dai Cc: arrestato

 
Vaccinazioni in Basilicata, 12 genitori denunciati: fioccano le irregolarità

Vaccinazioni in Basilicata, 12 genitori denunciati: fioccano le irregolarità

 
Potenza, proroga trasporti: il caso finisce alla Corte Conti

Potenza, proroga trasporti: il caso finisce alla Corte Conti

 
Terremoti, gli esperti di tutto il mondo si incontrano a Potenza

Terremoti, gli esperti di tutto il mondo si incontrano a Potenza

 
Agricoltura, pomodori danneggiati: chiesto stato di calamità

Agricoltura, pomodori danneggiati: chiesto stato di calamità

 
Potenza, ponti non antisismici: assolti i vertici Anas

Potenza, ponti non antisismici: assolti i vertici Anas

 
Potenza, tentata concussione: medici del lavoro Asp andranno a processo

Potenza, tentata concussione: medici del lavoro Asp andranno a processo

 

GDM.TV

Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 
Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 

PHOTONEWS