Domenica 21 Ottobre 2018 | 21:33

NEWS DALLA SEZIONE

Religione
Potenza, torna per la quarta volta la Madonna di Viggiano, patrona della Lucania

Potenza, il ritorno della Madonna di Viggiano, patrona ...

 
Il parco divertimenti
Basilicata, attrazioni da brivido: la Disneyland green pronta a marzo

Basilicata, attrazioni da brivido: la Disneyland green ...

 
Lo studio Ue
Basilicata corrotta, ecco chi paga la mazzette: la ricerca dell'Università di Gotenborg

Basilicata corrotta, ecco chi paga la mazzette: la rice...

 
Incidente
Potenza, 69enne muore travoltoda motozappa nel giardino di casa

Potenza, 69enne muore travolto da motozappa nel giardin...

 
Il provvedimento
Incarichi non autorizzati: docente deve 15mila euro a Unibas

Incarichi non autorizzati: docente deve 15mila euro a U...

 
Costi della politica
Basilicata, taglio ai vitalizi: pronti i i ricorsi degli ex parlamentari

Basilicata, taglio ai vitalizi: pronti i i ricorsi degl...

 
Un 24enne
Rionero, aveva coca e marijuana: arrestato spacciartore dai Cc

Rionero, aveva coca e marijuana: arrestato spacciatore ...

 
Il riconoscimento
Maratea premiata a Milano«Stella al merito sociale»

Maratea premiata a Milano
«Stella al merito sociale»

 
Opere pubbliche
Basilicata, Basento - Bradano: il «fantasma» dello schema idrico

Basilicata, Basento - Bradano: il «fantasma» dello sche...

 
La decisione
Potenza, ucciso in macelleria con 11 coltellate: fu omicidio volontario

Potenza, ucciso in macelleria con 11 coltellate: fu omi...

 
La sentenza
Potenza, maltrattavano i loro alunni: condannate due maestre

Potenza, maltrattavano i loro alunni: condannate due ma...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Insegnanti e studenti

Diplomi facili, 170 persone
sotto processo a Potenza

Una docente è stata prosciolta, mentre per una cinquantina, tra insegnanti e dirigenti scolastici, è intervenuta la prescrizione

tribunale potenza

POTENZA - Il gup di Potenza, Amerigo Palma, ha rinviato a giudizio circa 170 persone nell’ambito di un’inchiesta della Procura della Repubblica sul rilascio di diplomi scolastici in diversi istituti privati e paritari della regione: una docente è stata invece prosciolta, mentre per una cinquantina, tra insegnanti e dirigenti scolastici, è intervenuta la prescrizione.
L’inchiesta, coordinata dal pm Anna Gloria Piccininni, è iniziata nel 2010, partendo dalla segnalazione di un ispettore della Pubblica istruzione sulla base di alcune anomalie nelle presenze in aula degli studenti e su alcuni esami. Le persone coinvolte erano complessivamente 222, indagate a vario titolo per associazione a delinquere, falso, corruzione e truffa.
Gli investigatori hanno esaminato gli atti a partire dal 2006, da cui sarebbe emerso un sistema che permetteva agli studenti di arrivare al diploma senza seguire le lezioni in aula, falsificando quindi registri e atti: secondo quanto emerso dalle indagini, in questi istituti si iscrivevano anche giovani provenienti da altre aree del Paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400