Lunedì 15 Agosto 2022 | 00:35

In Puglia e Basilicata

La decisione

Trasferito per incompatibilità Gubitosi presidente del Riesame di Potenza

Potenza, il  Riesame annulla l'ordinanza all'imprenditore arrestato per bancarotta

Il plenum ha approvato a maggioranza la delibera della prima commissione che dispone il trasferimento

28 Luglio 2022

Redazione online

POTENZA - Trasferito d'ufficio per incompatibilità Aldo Gubitosi, presidente del Tribunale del riesame di Potenza. Lo ha deciso il Consiglio superiore della magistratura. Il plenum ha approvato a maggioranza la delibera della prima commissione che dispone il trasferimento "per incompatibilità con l'ufficio di attuale assegnazione e con ogni funzione giudiziaria nel distretto di Corte d'appello di Potenza". Alla base della decisione, alcune intercettazioni che rivelano i suoi rapporti con Angelo Salinardi, imprenditore ed ex sindaco di Ruoti, arrestato con l'accusa, tra l'altro, di corruzione e calunnia, e la sua richiesta di astenersi dal collegio che avrebbe dovuto decidere sul ricorso di Salinardi contro i domiciliari ai quali era stato sottoposto, nella quale Gubitosi si era limitato a descrivere un rapporto di "conoscenza sporadica e occasionale frequentazione", tanto che la stessa richiesta era stata respinta dal presidente del tribunale di Potenza. In realtà dalle intercettazioni emergevano contatti stetti e "la confidenza era tale da consentire di dialogare con commenti, anche non piacevoli, relativi ad altri magistrati del distretto di Potenza". Circostanze che hanno "determinato una grave perdita di imparzialità ed indipendenza del dottor Gubitosi nel territorio in cui lavora". Dunque, si legge nelle conclusioni della delibera approvata "il rapporto fiduciario tra Gubitosi e l'ambiente sociale del distretto di Potenza risulta marcatamente compromesso, in maniera non rimediabile" tanto che "il magistrato non può esercitare, con piena indipendenza e imparzialità, le funzioni giudiziarie a lui assegnate. Vanno quindi restituite piena serenità e piena credibilità all'ambiente, e tale ricostituzione di serenità e credibilità impone il trasferimento".

Anche il giudice Federico Sergi, presidente del collegio B sezione penale del Tribunale di Potenza, è stato stato trasferito d'ufficio dal CSM. Anche lui era entrato nella vicenda giudiziaria di Salinardi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725