Mercoledì 22 Maggio 2019 | 23:14

NEWS DALLA SEZIONE

L'operazione
GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

 
Comando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
A ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne

 
Il caso
Potenza, rapina in ufficio postale con taglierino: arrestato

Potenza, rapina in ufficio postale con taglierino: arrestato

 
Il caso
Potenza, contro l’eolico selvaggio: cittadini in corteo da Bardi

Potenza, contro l’eolico selvaggio: cittadini in corteo da Bardi

 
Minacce
Testa d'agnello mozzata nell'androne del palazzo di un medico: un arresto a Senise

Testa d'agnello mozzata nell'androne del palazzo di un medico: un arresto a Senise

 
lavoro
Basilicata, la Regione può assumere: 70 posti su cui decidere

Basilicata, la Regione può assumere: 70 posti su cui decidere

 
La lettera
Maltempo, Pd scrive a Conte «Date stato di calamità per area jonica»

Maltempo, Pd scrive a Conte «Date stato di calamità per area jonica»

 
Sanità
Potenza, stop liste d'attesa: al San Carlo ambulatori aperti anche di sabato

Potenza, stop liste d'attesa: al San Carlo ambulatori aperti anche di sabato

 
ENERGIA
Svolta «green» in Val d’Agri: l’Eni punta sulle rinnovabili

Svolta «green» in Val d’Agri: l’Eni punta sulle rinnovabili

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, 10 milioni di euro per il mercatoDe Laurentiis vuole crescere in fretta

Bari, 10 milioni di euro per il mercato: De Laurentiis vuole crescere in fretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoTaranto
Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

 
BariL'enfant prodige
Mola, baby genio a 8 anni vince i nazionali dei Giochi Matematici

Mola, baby genio a 9 anni vince i nazionali dei Giochi Matematici

 
BatDopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
MateraL'idea
Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

 
LecceÈ in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
Foggianel foggiano
mattinata

Mafia, amministrazione giudiziaria per ditta allevamento a Mattinata

 
BrindisiDopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
PotenzaL'operazione
GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

 

i più letti

Il nuovo volto della regione

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Termine non perentorio, e i ponti festivi hanno rallentato l’attività

Basilicata ancora senza consiglio e giunta: si aspetta proclamazione

POTENZA - «Potrei anche prendermi qualche giorno in più: il termine di 10 giorni, che scade il 26 aprile, non è perentorio ma ordinatorio e, tenuto conto delle festività, la nuova giunta potrebbe essere pronta tra qualche giorno». Così il governatore, Vito Bardi, ha di fatto annunciato che il primo esecutivo lucano di centrodestra non dovrebbe vedere la luce entro dopodomani, ma, verosimilmente, entro fine mese. Bardi, inoltre, ha chiarito che nella composizione di quel vero e proprio puzzle che darà vita alla sua giunta, «non ci sono difficoltà: stiamo lavorando con serenità e proficua collaborazione da parte di tutte le forze politiche della coalizione». Saranno effettivamente tre gli assessorati per la Lega? «Al momento non mi va di dare numeri. Non potrò, però, non tenere conto del risultato politico delle elezioni». Pur senza sbilanciarsi, dunque, il governatore ha ammesso che il partito di Salvini potrebbe essere accontentato. Il vero nodo, forse, è rappresentato dalla richiesta di Forza Italia, che di assessorati ne avrebbe chiesti almeno due. È vero, o si tratta di una notizia falsa? «Ripeto, non è il momento di dare i numeri», ha aggiunto Bardi di fatto trincerandosi dietro un silenzio diplomatico. Alla domanda se la Lega, al di là dei numeri, avrà la delega all’Agricoltura, invece, Bardi ha precisato che «non sono stati affrontati questi temi: non abbiamo parlato delle deleghe». Insomma, niente numeri e neanche indicazioni sulle deleghe. Pretattica? Prudenza dovuta alle difficoltà nella composizione dell’esecutivo? Di sicuro Bardi sta lavorando e ascoltando i rappresentanti dei partiti della coalizione. A tal proposito, ha precisato di non aver «sentito né incontrato Berlusconi, Salvini e la Meloni: preferisco interfacciarmi con chi ha compiti di rappresentanza in Basilicata». Come dire che la giunta è una faccenda tutta lucana. Almeno per il momento. Qualora le difficoltà dovessero aumentare, però, è facile pensare che i livelli romani possano (anzi, debbano) intervenire direttamente.

Il nuovo “primo cittadino” di Basilicata ha inoltre smentito l’ipotesi della giunta tecnica. «Preferirei avere assessori politici: quando le ho detto che dobbiamo tener conto del risultato politico mi riferivo anche a questo». Precisazione che è sembrata, però, quasi essere una speranza: come a dire che l’ipotesi dei tecnici è una sorta di “piano B”, da giocare solo nel caso che non si riesca a trovare la quadra. Voci, ipotesi, rumors. Tutto questo si alimenta giorno dopo giorno e, in parte, viene smentito dallo stesso Bardi. Il quale, con il suo aplomb quasi anglosassone fa trapelare tranquillità e laboriosità, ma mai affanno e difficoltà. Frattanto, ferme restando le richieste della Lega (tre assessori, la vice presidenza della Giunta e la delega all’agricoltura), resta sempre in piedi l’ipotesi dell’ex sindaco di Policoro (il consigliere proporzionalmente più suffragato in regione), il forzista Rocco Leone, quale assessore alla Sanità. Nel partito “azzurro”, però, la novità è il derby con Franco Cupparo, attuale sindaco di Francavilla in Sinni, il quale, come Leone, starebbe adoperandosi per diventare assessore. Negli altri partiti, invece, tutto tace: se in Fdi potrebbe esserci un derby tra Cosimo Latronico e Gianni Rosa, nella lista del presidente resta in piedi l’ipotesi di Piero Quarto (ex presidente Coldiretti) quale assessore all’agricoltura (sempre che la Lega non si veda accontentata nella sua richiesta). E Idea, la lista capeggiata da Nicola Benedetto? È ovviamente in corsa per una delega, che potrebbe anche essere quella con la quale coprire la “quota rosa”. Ma, tra il dire e il fare, c’è di mezzo Bardi. E, soprattutto, gli altri partiti. Almeno per pochi altri giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400