Giovedì 20 Giugno 2019 | 03:19

NEWS DALLA SEZIONE

Udienza a dicembre
Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

 
Prevenzione
Incendi estivi: convenzione tra Basilicata e Vigili del Fuoco

Incendi estivi: convenzione tra Basilicata e Vigili del Fuoco

 
Economia
Basilicata, Bardi e Cupparo: «Situazione economica complicata»

Basilicata, Bardi e Cupparo: «Situazione economica complicata»

 
La storia
Venosa, la vita di Savino: «io elettrosensibile, allergico ai cellulari»

Venosa, la vita di Savino: «Io elettrosensibile, allergico ai cellulari»

 
Maltempo in Basilicata
Potenza finisce sott'acqua: strade allagate come fiumi in piena

Potenza finisce sott'acqua: strade allagate come fiumi in piena

 
Maltempo
Bombardamento di grandine a Potenza: auto rimaste in panne

Potenza bombardata dalla grandine: auto in panne VIDEO

 
Il caso
Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

 
Regione Basilicata
Potenza, più soldi per i portaborse: il Consiglio studia una legge ad hoc

Potenza, più soldi per i portaborse: il Consiglio studia una legge ad hoc

 
La richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 
Dal 23 al 27/7
Richard Gere in Basilicata: superospite alle Giornate di Maratea

Richard Gere in Basilicata: superospite alle Giornate di Maratea

 
Palazzo città
Potenza, Guarente: «La nostra vittoria spazza via il vecchio sistema»

Potenza, Guarente: «La nostra vittoria spazza via il vecchio sistema»

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Dazn e il Bari anche in serie CFunziona l'accordo in televisione

Dazn e il Bari anche in serie C: funziona l'accordo in televisione

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVSere d'estate
Bari, anziani e karaoke: così ci si diverte a Pane e Pomodoro

Bari, anziani e karaoke: così ci si diverte a Pane e Pomodoro

 
BatMaltrattamento di animali
Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

 
PotenzaUdienza a dicembre
Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

 
BrindisiNel Brindisino
La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

 
FoggiaIl processo
Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

 
LecceEnoturismo
Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

 
TarantoArcelor Mittal
ArcelorMittal: «Se decreto crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

Ex Ilva, «Se dl crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

 
MateraL'operazione
Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano

Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano: 4 imprenditori indagati

 

i più letti

Allarme analfabetismo digitale

Basilicata, a rischio «ghetto»: in 2 famiglie su 10 nessuno sa usare il web

La Regione è «maglia nera» d’Italia secondo i dati Istat. Ma il resto della società procede

innovazione economia digitale

POTENZA - Allarme analfabetismo digitale. La Basilicata un tempo con i migliori indici per la diffusione di computer e utilizzo della rete, la regione che si spinge sempre più avanti, in linea con il Paese e con l’Europa, sulla digitalizzazione dei servizi, deve fare i conti con la più alta percentuale di Italia di persone che dicono di non usare internet perché non lo sanno usare. Sono numeri assolutamente non marginali, più di due famiglie ogni dieci, esattamente il 21,71% delle famiglie lucane, che si trovano, ad esempio nella condizione di impossibilità di effettuare l’iscrizione del proprio figlio a scuola (operazione ordinariamente fatta per via digitale) perché nessuno in casa sa usare internet.
L’allarme emerge tra le righe del rapporto Istat su cittadini, imprese e tecnologie informatiche pubblicato la scorsa settimana e basato su dati freschissimi, quelli del 2018. E nel descrivere un Paese in larga parte «connesso» mostra significative sacche di resistenza a questa innovazione su cui riflettere, anche per evitare che la cittadinanza digitale si sviluppi lasciando dei «ghetti» di esclusi.

L’accesso a internet In Basilicata dispone di un accesso a internet il 68,8 per cento delle famiglie. Il dato regionale è più basso di quello nazionale di 6,3 punti (la media è 75,1) siamo quartultimi, ma il valore non è molto dissimile da quello medio del Sud che fa registrare un 69,8%. Nel dettaglio, la distanza si riduce considerando la sola banda larga (Basilicata 68,4%, Italia 73,7) ma aumenta considerando le connessioni a banda larga fisse (da noi il 45,1 a livello Paese il 53,8), ma tutto sommato il 34,1% di famiglie lucane in possesso di banda larga mobile riequilibrano la situazione (a livello nazionale è il 36,9).

Chi non naviga e perché E siamo all’altra faccia della medaglia. Il 31,2 per cento delle famiglie lucane non ha accesso a internet (a livello nazionale il 24,7). E quando s i va a chiedere il perché, la risposta prevalente, data dal 69,6 per cento delle famiglie lucane prive di connessione, è che «Nessuno sa usare internet». Ovviamente si tratta di una percentuale di una percentuale, ma in totale porta al 21,71 per cento del totale. In Italia in questa condizione ci sono il 14,37 delle famiglie, cioè da noi il problema è grande una volta e mezzo quello nazionale che, nella differenziazioni delle altre regioni, spazia dal 9,23% del trentino al 19,83 della Calabria.

Una netta divisione La realtà, quindi sembra spaccarsi in due. Anche perché per il resto d le mondo, quello che internet lo conosce, il fenomeno è in crescita anche da noi: il 64,1% dei lucani (in questo caso parliamo di persone non famiglie) usa internet (dato nazionale 68,5%), il 48,8 lo fa tutti i giorni (nazionale 52,1%) e anche tra quel 33,7% che dichiara di non usarlo (nazionale 30,6) mai c’è chi può contare su un familiare che, in caso di necessità, lo fa al posto suo. E così si sviluppa un mondo nuovo. Il 55,5 per cento dei lucani, ad esempio, ordina in internet merci o servizi (il dato nazionale del 55,9 è analogo) il 29,8 lo ha fatto negli ultimi 3 mesi (34% nazionale) e ancora il 10,5 degli internauti lucani hanno venduto merci o servizi su internet (a livello nazionale il dato è del 10,8%) e il 37,5% ha usato servizi di pagamento (39,2). Pionieri si sono affacciati anche nelle operazioni finanziare on line (da noi il 4,7% a livello nazionale il 10,1) o usare i servizi bancari web (qui il 37,7 nel Paese il 44,6). È chiaro che il mondo va avanti e con diverse velocità ci si adegua. Non così per oltre il 21% dei lucani. Che da questo incedere dei tempi è tagliato fuori. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie