Giovedì 25 Aprile 2019 | 00:06

NEWS DALLA SEZIONE

Il nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 
Le indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
Petrolio lucano
Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

 
Il caso
Basilicata, petrolio contaminato in Val D'Agri: un arresto

Val D'Agri, petrolio contaminato: arrestato dirigente Eni 
«Massima collaborazione»

 
La nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
Elezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 
L'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
La curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto.La squadra fa ricorso ma viene respinto

 
A potenza
Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

 
Nel Potentino
Melfi, costrinse compagna incinta a prostituirsi: arrestato

Melfi, costrinse compagna incinta a prostituirsi: arrestato

 
Parco del Pollino
Il parco naturalistico «Viggianello Waterland» diventa realtà

Il parco naturalistico «Viggianello Waterland» diventa realtà

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
LecceTecnologia
Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
FoggiaL'intervista
Giannini: «Al treno-tram la Regione ha rinunciato»

Giannini: «Al treno-tram Foggia-Manfredonia la Regione ha rinunciato»

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

A Potenza

Tajani agli Stati Generali di FI: «Il reddito di cittadinanza? Una sciocchezza»

Le parole del Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani a margine degli Stati generali dì Forza Italia in Basilicata

Tajani agli Stati Generali di FI: «Il reddito di cittadinanza? Una sciocchezza»

POTENZA - «Daremo battaglia in Parlamento e faremo in modo che anche la Lega segua le nostre posizioni impedendo ai 5 Stelle di fare sciocchezze come quella del reddito di cittadinanza». Lo ha detto il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, parlando con i giornalisti a Potenza a margine degli Stati generali dì Forza Italia in Basilicata. «Sull'economia - ha aggiunto Tajani - siamo molto preoccupati, non tanto per quello che dice Bruxelles ma per quello che diranno i mercati, e dalle conseguenze che pagheranno gli italiani per una manovra economica che non si capisce da che parte vada: è impossibile fare la flat tax, il reddito di cittadinanza e l’abolizione della legge Fornero, vuol dire che dopo due mesi non si pagano più gli stipendi ai maestri, ai bidelli, ai Carabinieri e ai poliziotti». «Bisogna invece avere una politica e una manovra economica che riduca il debito pubblico e che allo stesso tempo aiuti le piccole e medie imprese, i commercianti e gli agricoltori a creare nuovi posti di lavoro, perché - ha concluso il Presidente del Parlamento europeo - l’emergenza riguarda l'occupazione, soprattutto al Sud dove ci sono percentuali inaccettabili». 

I NOMI PER LE REGIONALI - «Per la Basilicata, Forza Italia ha più nomi da proporre, espressione della società civile e della nostra forza politica. Poi al tavolo li presenteremo, ma abbiamo già fatto dei test e ci siamo resi conto che sono nelle condizioni di poter vincere, se la coalizione sarà coesa e se saremo capaci anche di allargarla alle liste civiche». «Dobbiamo scegliere i candidati vincenti - ha proseguito Tajani, a chi gli chiedeva un commento sulle possibili scelte della Lega in Basilicata - e non penso che nessuno debba imporre niente a nessuno. Non siamo abituati ad obbedire ma a fare accordi politici. E mi auguro che dopo l’incontro tra Berlusconi e Salvini si possano accelerare i tempi della scelta».

CENTRODESTRA UNITO - «Nell’incontro tra Salvini e Berlusconi si parlerà del futuro del centrodestra: siamo convinti che in tutte le Regioni si debba andare insieme con Lega, Fratelli d’Italia e liste civiche, per dare un buon governo come accade in altre Regioni governate dal centrodestra». «Cercheremo di trovare i migliori candidati - ha proseguito - per permettere al centrodestra di vincere. Forza Italia ha dei buoni candidati da offrire alla coalizione e ai cittadini. Poi al tavolo si vedrà quali saranno i migliori, noi abbiamo i nostri campioni, poi vedremo». 

MIGRANTI - «L'Europa si è accorta troppo tardi dell’emergenza immigrazione: l’Italia, come Malta, la Spagna e la Grecia sono state lasciate da sole. Gli Stati membri dell’Unione europea non hanno agito come avrebbero dovuto. È mancata la solidarietà, e se avessero seguito il Parlamento europeo, che ha già approvato la riforma di Dublino, non ci sarebbe stato il caso Diciotti».  Secondo Tajani, «gli Stati membri hanno perso tempo, a cominciare dai Paesi dell’Est Europa, che dicono di volersi battere contro l’immigrazione ma quando si tratta di accogliere rifugiati per aiutare l’Italia a battersi e a risolvere i problemi dell’immigrazione, non sono affatto solidali. Questa è una contraddizione che va affrontata e risolta».

CONTRO MOSCOVICI - «A me non piace quello che ha detto Moscovici: quello non è un linguaggio consono a un commissario europeo, non deve aggredire o offendere un Paese membro, qui non ci sono dittatori. Il nostro è un Paese democratico». «Gli insulti - aggiunge Tajani - vanno respinti al mittente, ma non sto neanche con Di Maio, quando offende il Parlamento Ue perché ha votato contro la posizione dei 5 stelle a sostegno delle lobby di Google o Amazon, ovvero i grandi signori del web che senza regole rischiano di uccidere la nostra industria culturale». «Quindi - conclude - né l’uno né l’altro hanno ragione: dobbiamo preoccuparci dei bisogni dei cittadini affrontando la questione lavoro. Il dramma della disoccupazione è il problema dei problemi. Ancora più grave e importante della questione immigrazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400