Martedì 02 Giugno 2020 | 14:25

NEWS DALLA SEZIONE

L'iniziativa
Una «Archimake» di architetti e designer per Bari

Bari, una «Archimake» per architetti e designer

 
il 2 giugno
Poggiorsini ospita «Voler bene all'Italia», la festa dei piccoli Comuni promossa da Legambiente

Poggiorsini ospita «Voler bene all'Italia», festa dei piccoli Comuni di Legambiente

 
l'illustrazione
Fumetti, ecco Aquaman che fa il bagno... a Polignano

Fumetti, ecco Aquaman che fa il bagno... a Polignano

 
L'attore
E Franco Ferrante va a lezione di teatro dal figlio di 10 anni

Franco Ferrante va a lezione di teatro dal figlio di 10 anni

 
la trovata
Modugno, parrocchia Immacolata: tutorial per prenotare online posto a messa

Modugno, parrocchia Immacolata: tutorial per prenotare online posto a messa

 
Ostaggi Selvaggi
La quarantena di Vladimir Luxuria: «Piangevo con i vecchi di Foggia»

La quarantena di Vladimir Luxuria: «Piangevo con i vecchi di Foggia»

 
Paesaggio
Il ponte di Gravina, da James Bond ai Luoghi del cuore

Il ponte di Gravina, da James Bond ai Luoghi del cuore del Fai

 
Martedì 2 giugno
Molfetta, «Facciamo ripartire la musica»

Molfetta, due deejay in spiaggia danno voce alla musica fatta tacere per 3 mesi

 
Storia a lieto fine
Foggia, Isabella 99 anni vince la battaglia contro il covid e lascia il Policlinico Riuniti

Foggia, Isabella 99 anni vince la battaglia contro il covid e lascia il Policlinico Riuniti

 
fase 2
Bari, Michele e Rossella sposi: primo matrimonio con invitati e regole anti-covid

Bari, Michele e Rossella sposi: primo matrimonio con invitati e regole anti-covid

 
L'iniziativa
Lecce, 1 giugno all'insegna del «Pasticciotto Day» per ricominciare...in dolcezza

Lecce, 1 giugno «Pasticciotto Day» per ricominciare...in dolcezza

 

Il Biancorosso

Lutto
Bari calcio, addio a Gigi Frisini ex biancorosso e dirigente sportivo

Bari calcio, addio a Gigi Frisini ex biancorosso e dirigente sportivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSanità post emergenza
Il San Giuseppe da Copertino

L’ospedale di Copertino riapre ma l’organizzazione è disastrosa

 
BariEstate alle porte
Cala San Giovanni

Fase 2, lettini personalizzati nell’azzurro di Polignano

 
Tarantoatti persecutori
Taranto, armato si fa trovare sotto la casa della ex: arrestato stalker 48enne

Taranto, armato si fa trovare sotto la casa della ex: arrestato stalker 48enne

 
Brindisil'accordo
Petrolchimico Brindisi, in serata arriva l'intesa: Comune revoca sospensione

Petrolchimico Brindisi, in serata arriva l'intesa: Comune revoca sospensione

 
PotenzaDal 3 giugno
Basilicata, nuova ordinanza di Bardi: aperture in sicurezza e assembramenti vietati

Basilicata riapre in sicurezza e senza assembramenti: nuova ordinanza di Bardi

 

i più letti

l'annuncio

Emergenza coronavirus Al Bano: «Quando finirà farò una festa incredibile»

Il cantante di Cellino San Marco racconta come trascorre il tempo nella sua tenuta a contatto con la natura

Al Bano: se sto bene non smetto a fine annoMika a Capitolo. Le curiosità dei compleanni

Al Bano

«Stiamo combattendo la terza guerra mondiale. Sono nato quasi alla fine della seconda guerra mondiale, questa la vivo come la vivono in tutto il mondo: con paure e attenzioni». Così Al Bano ha raccontato come sta vivendo la sua quarantena.

«La mia fortuna - ha spiegato il cantante di Cellino San Marco - è che circa cinquant'anni fa decisi di vivere in campagna e quella è stata veramente una scelta vincente, perché al mattino posso camminare, fare il contadino e muovermi, ma mi rendo conto di quanti italiani sono agli arresti domiciliari e devono dar sfogo alle loro fantasie, trasformare quei 100 metri quadri in qualcosa di immenso, di nuovo, raccogliere i propri affetti e viverli in prima persona quotidianamente. Io sono ora per la prima volta a contatto quotidiano dalla mattina alla sera con i miei figli. Anche l’amore si intensifica, capisci cosa vuol dire anche la quotidianità dell’amore e mi sono stupito di quanto sia bello. Per cinquant'anni sono stato uno zingaro per i miei viaggi mondiali, questa volta sono costretto a vivere la mia quotidianità. La paura c'è, sto molto attento agli incontri, anche se devo spostarmi. Quando morirà il maledetto virus farò una festa incredibile».

Sul tempo trascorso in casa e sulla possibilità di usarlo per riflettere, Al Bano ha aggiunto: «Stando a contatto stretto nascono spontanee quelle domande per vedere quali sono le reazioni, revisioni buona parte del tuo passato. Sto scoprendo nei libri di fotografie l’altro passato vissuto intensamente ma che non ho mai avuto tempo di visionare. Ora sto avendo tempo di farlo e devo dire che ho avuto un passato interessante, intenso, come lo è anche il presente. Cosa avrei fatto in quel periodo se avessi avuto l’esperienza di oggi? E’ una domanda che mi sono fatto spesso, sto revisionando il mio passato, anche artistico. Di errori ne ho commessi senza fine, però il buon Dio mi ha voluto bene e mi ha sempre salvato. Sono stato uno non troppo attento alla carriera, non mi sono mai organizzato con l'impresario giusto, con tutte quelle cose che ho imparato vivendole, ma grazie a Dio è andata bene».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie